Emanuele Giannone

Vienna, una piccola guida algebrica

Vienna, una piccola guida algebrica

Giorno.
Amici, credo che sia meglio per me cominciare a tirar giù la valigia, sono quasi arrivato. Sapete, a me nei paesi di lingua tedesca mi scambiano spesso per francese. Me chiameno messié: a me, capito? Accadeva già quando … continua »

Modena Champagne Experience, ancora qualche bottiglia e poi basta

Modena Champagne Experience, ancora qualche bottiglia e poi basta

Modena Champagne Experience è una sorta di Golden Gala champenois. È stata una gioia parteciparvi, la gioia dell’amatore che riposa tutta nell’esser lepre: va velocissimo, tira il giro al professionista, poi si defila e trotterella disimpegnato finché se la sente. … continua »

Dal Suburbio VIII a Modena. La settimana alcoolicamente perfetta

Dal Suburbio VIII a Modena. La settimana alcoolicamente perfetta

Acquisire per naturalizzazione la cittadinanza del Suburbio VIII Gianicolense ed eleggere Bravetta a residenza comporta agi e benefici sostanziali. Lungo Via di Bravetta ho il golden mile che Helsinki, Anzio, Schwabing, Montasacro e Curdgèla mi avevano negato. Qui il condominio … continua »

È il vino che rimane tra il dire e il desiderio

È il vino che rimane tra il dire e il desiderio

Tema: È tornata l’estate. L’estate è bella. L’estate sarebbe buona già solo perché le piazze e le spiagge pullulano di cocomerari, moscow mule, insalatissime, cover band, fritture, dj-set e tette. Per me è più buona ancora perché sono diventato follower … continua »

Vino rosso e fulmini d’agosto

Vino rosso e fulmini d’agosto

Questi anni sono veloci e ubiquitari. Accelerazione e perdita della distanza sono il marchio della nostra epoca. Il tempo che occorre per approssimarsi a qualcosa è vissuto come perduto (cit.), la lontananza come un ostacolo da rimuovere.

Bevo e scrivo … continua »

Lezioni di vino: gli studenti di Pollenzo alla prova di “descrizione”

Lezioni di vino: gli studenti di Pollenzo alla prova di “descrizione”

Oggi saremo antologici. Per ovvie ragioni di fedeltà al testo, verrà mantenuta la lingua originale, che era quella didattica del corso. Ci scusiamo coi lettori glosso-sovranisti. Ma neanche tanto.

I protagonisti sono scrittori contemporanei di un gruppo che conta una … continua »

I gerontofili, pervertiti col gusto del vetusto

I gerontofili, pervertiti col gusto del vetusto

Gli enofili sono gerontofili, pervertiti col gusto del vetusto. Vi sono più tanatoprattori nell’enosfera che nel settore delle pompe funebri. L’enofilo ha bisogno di totem da esibire ed enarchi per erigerli, è un misoneista parruccone. Queste le conclusioni, proposte in … continua »

Chiedi ai bambini e agli uccelli quale sapore hanno le ciliegie e le fragole

Chiedi ai bambini e agli uccelli quale sapore hanno le ciliegie e le fragole

Non è caso, né questione di fortuna. Semmai di preparazione: un’opera si dà al mondo per piacere veniale, quindi banale commercio e consumo, famosa, chiusa e risolta in un prezzo, un punteggio o un messaggio promozionale di facile evocazione o … continua »

Champagne Jacquesson in verticale e tutte le leggende sulla “muselet”

Champagne Jacquesson in verticale e tutte le leggende sulla “muselet”

Attenti: la lettura di un blog del vino è indizio grave e preciso di etilismo. Il fatto che siate qui a leggere è prova indiziaria della vostra incontinenza nel bere. Se siete altresì attivi sui social e commentatori engagé, … continua »

Paolo Vodopivec da Trimani a Roma. Il Carso al singolare è un compromesso linguistico

Paolo Vodopivec da Trimani a Roma. Il Carso al singolare è un compromesso linguistico

Il Carso al singolare è un compromesso linguistico. Il plurale sarebbe più giusto. Alla lacuna, almeno, supplisce la molteplicità di versioni e visioni nota ai frequentatori. Il Carso è una polisemia: chi lo vive, lo sa da sempre. Chi lo … continua »

Cos’è (e cosa non è) il vino artigianale

Cos’è (e cosa non è) il vino artigianale

“Artigianale” è uno di quei lemmi evocativi e dal notevole portato eidetico (piccolo, manuale, meticoloso, morigerato etc.) tipicamente abusati nel mainstream e da soggetti la cui artigianalità si limita forse all’esercizio della masturbazione. In questo senso, gli sbandieratori di artigianato … continua »

È arrivato il momento della Ribolla di Oslavia D.O.C.

È arrivato il momento della Ribolla di Oslavia D.O.C.

Forse Oslavia rinuncerebbe volentieri alla sua prima fama, dovuta al massacro di storie e vite umane, per accrescere la seconda, che è pacifica e dovuta essenzialmente alla vite, a Joško Gravner, a Stanko Radikon e alla loro opera seminale di … continua »