Emanuele Giannone

Cronache Marziane  #6 – The Third Expedition

Cronache Marziane #6 – The Third Expedition

I montalcinesi sono marziani particolari, intrisi di secoli di storia, cultura e civiltà del lavoro, bellezza immanente del circondario nonché intrisi, neanche a dirlo, di vino. Ciò spiega il senso di comunità e la tendenza a preservalo dalle incursioni di … continua »

Cronache Marziane #5 – The Taxpayer

Cronache Marziane #5 – The Taxpayer

Voleva essere un bianco della Loira anche lui: “Non sono di Angers o di Tours ma anch’io pago le tasse qui, quello per cui pago le tasse è mio!” Si chiamava Folle Blanche e veniva dal Pays Nantais, agitava … continua »

Teranum Offstage #7 Finale di stagione

Teranum Offstage #7 Finale di stagione

Finisce così, Teranum Offstage: con una settima e ultima puntata che, per evidenti ragioni, è uno splendido inizio. E ha pure un nome: Rod, ospite inatteso e, se possibile, anche più benvenuto degli altri, figlio di Lucija Milič che … continua »

Teranum Offstage #6 In diretta dal canale della Manica

Teranum Offstage #6 In diretta dal canale della Manica

Sesta puntata di Teranum Offstage con Veit Heinichen, Sandi Skerk (e il Terrano) e Martin Merlak (e il Refosco) ospiti del ristorante Dal Checo. Parola allo scrittore, per iniziare: Heinichen racconta il suo esordio triestino, il primo bicchiere di … continua »

Cronache Marziane #4 – The Earth Man 

Cronache Marziane #4 – The Earth Man 

Scoprire un vino fuori del comune fa un certo effetto. Chissà che effetto farebbe mai a un vino fuori del comune, mutatis mutandis, l’essere scoperto. EpisteNologicamente parlando la questione è plausibile e aperta a pressoché infinite soluzioni: il vino-oggetto di … continua »

Teranum Offstage #5 – Jacopo Cossater e i vignaioli del Carso

Teranum Offstage #5 – Jacopo Cossater e i vignaioli del Carso

Arriva la quinta puntata con un’eccezione che conferma la regola o, quanto meno, smentisce un luogo comune: il luogo comune è quello del viticoltore (o dell’oste) carsolino burbero, orso e, soprattutto, laconico. Dalla Trattoria Sociale di Gabrovizza Stanko Milič demolisce … continua »

Teranum Offstage #4. A Trieste nel caffè di Saba e Joyce

Teranum Offstage #4. A Trieste nel caffè di Saba e Joyce

Arriva la quarta puntata e si entra in un caffè che è anche libreria e ristorante: lo storico Caffè San Marco di Trieste. Dopodiché si scandaglia e rielabora la sostanza del Terrano grazie a tre donne che lo bevono … continua »

Teranum Offstage #2 – Premi la bocca contro la terra, e non parlare

Teranum Offstage #2 – Premi la bocca contro la terra, e non parlare

“Un luogo da noi abbastanza lontano, ma che noi sentiamo molto vicino.”

Questo è il Carso per Sandro Sangiorgi, che aggiunge così la sua a molte formule, già note a noi soprattutto dalla letteratura, che inquadrano questa terra di … continua »

Cronache marziane #3 – The Summer Night

Cronache marziane #3 – The Summer Night

È una calda notte d’estate su Marte. I marziani si assembrano, beati loro, ai concerti che si tengono in giro per il pianeta. Durante uno di questi, nello stupore generale, improvvisamente una donna prende a intonare una canzone terrestre. Dopo … continua »

Teranum Offstage #1 – Elena Brussa-Toi e i vini di Rado Kocjančič e Dimitri Cacovich

Teranum Offstage #1 – Elena Brussa-Toi e i vini di Rado Kocjančič e Dimitri Cacovich

Il Carso non è solo il paese di calcari e di ginepri che abbiamo studiato in Quinta Superiore ma molto di più. Il più è anche in quel vino di cui forse scrisse per primo nientemeno che Plinio il Vecchio:… continua »

Cronache marziane #2. Klinec o dello spazio profondo

Cronache marziane #2. Klinec o dello spazio profondo

#2. Ylla (Mrs. K).

“Once they had liked painting pictures with chemical fire, swimming in the canals in the seasons when the wine trees filled them with green liquors, and talking into the dawn together by the blue phosphorus portraits continua »

Cronache Marziane #1 – Gaspare Buscemi, l’alieno

Cronache Marziane #1 – Gaspare Buscemi, l’alieno

#1. Rocket summer.

Come stai? Ti distingui dal luogo comune? Se dico Merlot 2000 mi guardi male, premesso che non sto estraendo dal cilindro Petrus o altro pleistovino bordolese? Certo, pensi a pingui e stracchi Merlot nostrani o californiani. Deluso? … continua »