Emanuele Giannone

L’eredità di Franco Biondi Santi

L’eredità di Franco Biondi Santi

Biondi Santi: un classico. Che cosa significa? Classico è una parola di cui facciamo uso ricorrente e di sicuro effetto; ma siamo veramente consapevoli del suo significato? Uno che se li beveva, i classici, in senso letterale e letterario, disse … continua »

Del Giudicar Veloce e Vacuo. Metacritica della Critica Gastronomica: la recensione

Del Giudicar Veloce e Vacuo. Metacritica della Critica Gastronomica: la recensione

Questo è il resoconto tardivo di una lettura reiterata. La reiterazione è la causa del ritardo: l’autore è in uscita con il successivo, mentre qui si racconta del libro precedente. Sono un pessimo recensore, mi prendo molto tempo. D’altra parte, … continua »

Benvenuto Brunello 2020: my two cents

Benvenuto Brunello 2020: my two cents

Tremila siepi/1. Tale è stata la specialità quest’anno, non più una maratona come nelle precedenti edizioni. Per fortuna. Purtroppo. La povera 2014 non ha fatto Riserva – all’Anteprima ce n’erano tre, dico tre, tutte 2013 in uscita ritardata, tra l’altro … continua »

Skerlj e Zidarich, in due sull’altopiano

Skerlj e Zidarich, in due sull’altopiano

Lavorare stanca. Di tanto in tanto, compensa con soddisfazioni inattese. Lavorare di notte in un cantiere a Trieste soddisfa più di quanto possa stancare, quando il lavoro si interrompe con un’evasione verso l’Altopiano. Seguire muratori del turno di notte colar … continua »

I Magnifici Sette della Ribolla di Oslavia: anche Gravner entra nel consorzio

I Magnifici Sette della Ribolla di Oslavia: anche Gravner entra nel consorzio

Nell’ottobre del 2018 l’associazione di sei produttori – Radikon, Fiegl, Primosic, Il Carpino, Dario Prinčič e La Castellada – costituitasi allo scopo presentò a Gorizia la Proposta di Disciplinare di Produzione della DOCG Collio Ribolla di Oslavia. Grande riscontro, impeccabile … continua »

Il vino del due gennaio

Il vino del due gennaio

Ecco, è fuggito il dì festivo. E al festivo, finalmente, anche quest’anno succede quello che trepidanti attendevamo: il primo giorno dopo, quello ordinario, giorno di riassetto e di riscatto, di sveglie e pentole mute, vestaglie e tute, disdetta delle playlist … continua »

Il Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva in otto annate e un compleanno

Il Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva in otto annate e un compleanno

E così, commotis hospitibus viginti et adhuc pluribus, tutti complici e in attesa della festa a sorpresa, complici anche le laute vassoiate di salvia fritta, altri sfizi e una quaterna di tappi di spumante pronti a saltare, alla fine … continua »

Vienna, una piccola guida algebrica

Vienna, una piccola guida algebrica

Giorno.
Amici, credo che sia meglio per me cominciare a tirar giù la valigia, sono quasi arrivato. Sapete, a me nei paesi di lingua tedesca mi scambiano spesso per francese. Me chiameno messié: a me, capito? Accadeva già quando … continua »

Modena Champagne Experience, ancora qualche bottiglia e poi basta

Modena Champagne Experience, ancora qualche bottiglia e poi basta

Modena Champagne Experience è una sorta di Golden Gala champenois. È stata una gioia parteciparvi, la gioia dell’amatore che riposa tutta nell’esser lepre: va velocissimo, tira il giro al professionista, poi si defila e trotterella disimpegnato finché se la sente. … continua »

Dal Suburbio VIII a Modena. La settimana alcoolicamente perfetta

Dal Suburbio VIII a Modena. La settimana alcoolicamente perfetta

Acquisire per naturalizzazione la cittadinanza del Suburbio VIII Gianicolense ed eleggere Bravetta a residenza comporta agi e benefici sostanziali. Lungo Via di Bravetta ho il golden mile che Helsinki, Anzio, Schwabing, Montasacro e Curdgèla mi avevano negato. Qui il condominio … continua »

È il vino che rimane tra il dire e il desiderio

È il vino che rimane tra il dire e il desiderio

Tema: È tornata l’estate. L’estate è bella. L’estate sarebbe buona già solo perché le piazze e le spiagge pullulano di cocomerari, moscow mule, insalatissime, cover band, fritture, dj-set e tette. Per me è più buona ancora perché sono diventato follower … continua »

Vino rosso e fulmini d’agosto

Vino rosso e fulmini d’agosto

Questi anni sono veloci e ubiquitari. Accelerazione e perdita della distanza sono il marchio della nostra epoca. Il tempo che occorre per approssimarsi a qualcosa è vissuto come perduto (cit.), la lontananza come un ostacolo da rimuovere.

Bevo e scrivo … continua »