vin

Campania Stories 2021: luci, ombre e un bel po’ di assaggi (seconda parte)

Campania Stories 2021: luci, ombre e un bel po’ di assaggi (seconda parte)

Dopo la prima parte, ecco la mia seconda giornata di assaggi al Campania Stories 2021.

Anche qui vale un po’ lo stesso discorso fatto con i bianchi: vista la mole di vini e il poco tempo a disposizione, … continua »

54 sfumature del Frascati

54 sfumature del Frascati

In queste terre e in queste vigne i Benvenuto Brunello vari e gli eventi di presentazione del vino nuovo si celebravano già dal I secolo a. C. Varrone ci racconta che nell’antica Tusculum, l’antica Frascati, si celebrava il vino nuovo … continua »

Sette verticale: il Brunello di Fattoi

Sette verticale: il Brunello di Fattoi

Dopo la 2015 corre voce che anche la 2016 a Montalcino sia l’ennesima annata delle annate; quindi quale miglior scusa per comprare e mettere in cantina qualche buon Brunello?

Uno sguardo al listino, ed ecco la 2014, bella sarebbe una … continua »

Gioiellini dalla Côte de Beaune: domaine Clos du Moulin aux Moines

Gioiellini dalla Côte de Beaune: domaine Clos du Moulin aux Moines

Quando ti innamori di un luogo è difficile accettare la triste realtà di non poterci tornare per un po’. Nell’anno passato gli ultimi due tentativi di tornare in Borgogna sono rovinosamente falliti, le scorte liquide del viaggio di tre anni … continua »

Pessac Leognan: i bianchi delle Graves 2017 e i rossi 2012 ripagano nel tempo

Pessac Leognan: i bianchi delle Graves 2017 e i rossi 2012 ripagano nel tempo

Tra i territori meno conosciuti del bordolese in Italia e, colpevolmente ma anche fortunatamente, ignorato dai grandi bevitori di etichette, Pessac Leognan si è presa negli ultimi anni diverse rivincite commerciali e qualitative, riuscendo a sviluppare un mercato di vini … continua »

I domini Internet .vin e .wine creano il terrore tra gli addetti. La soluzione è degna del governo Letta

In questi giorni circola una notizia Ansa, ripresa anche dal Corriere con qualcosa di molto simile al sempre efficace copia-incolla, nella quale si annuncia il prossimo disastro per il mondo del vino legato a Internet (un altro). Come sapete, Internet … continua »

Il robot vignaiolo è il vostro prossimo incubo digitale

A differenza dell’iPhone 5, il robot vignaiolo è ancora un prototipo per cui non precipitatevi a comprarlo. Oltretutto il prezzo previsto di 25.000 euro non è proprio un regalo se consideriamo che, a differenza del gioiellino Apple, questo device non … continua »

La Francia festeggia il record di produzione. A colpi di bottiglie molotov

La Francia ci ha scavalcato. Secondo L’Organizzazione Internazionale della vite e del vino, l’Italia non è più il primo produttore mondiale. Nel 2009, infatti, la Francia ha prodotto 45,7 milioni di ettolitri contro i 45,5 dell’Italia. Il testa a … continua »