Professione sommelier / 2: Roberto Anesi

di Alessandro Morichetti

Abbiamo intercettato nuove risposte alle domande d’esame per diventare sommelier professionisti, elaborate da una commissione segreta. Eccole per voi, precedute da una presentazione del candidato

Roberto Anesi, 37enne sommelier e relatore Ais con Master in marketing e comunicazione del … continua »

Borgogna. In viaggio con Vigna

di Pasquale Porcelli

“Perché non vieni con me in Borgogna?” L’invito di Vigna del Mar, questo il nomignolo che l’oste Luciano Lombardi usa in rete, è troppo allettante, per cui eccomi in volo destinazione Basilea. Dove intercetto il Vigna perfettamente rilassato, merito … continua »

Davanti ai cambiamenti climatici siamo nudi. Letteralmente

di Fiorenzo Sartore

Una selva di modelle nude per ricordare gli effetti dei cambiamenti climatici sul vino? Ce n’è abbastanza per mandare a fondo scala il detector di donne-nude-e-vino che abbiamo sempre attivo.

Poi, leggendo meglio, scopriamo che si tratta di un’installazione artistica … continua »

E adesso è morto | Mike Bongiorno, il grande comunicatore

di Andrea Gori

Discutiamo quotidianamente di comunicazione del vino, marketing… strategie, e nel frattempo, il grande comunicatore è morto.

Il suo ampio curriculum (presentatore, attore, giornalista…) lo aveva portato negli anni ’80 a fare anche il testimonial di una famosa grappa. … continua »

Lambrusco = Estate

di Massimo Bernardi

Trovare Lambrusco nella carta dei vini di così tanti ristoranti, e che ristoranti, è un chiaro segno che l’immagine degli anni ’70, oscurata da goffe megaproduzioni tipo Riunite, è stata rimpiazzata. Fino a pochi anni fa, trovando un Lambrusco … continua »

La piscina. Degustazione di Vernaccia Mattia Barzaghi

di Andrea Gori

Assaggiare il vino in piscina non è ortodosso, anche se l’estate 2009 potrebbe aver lanciato una nuova moda. Spero solo che la degustazione di Vernaccia di San Gimignano Mattia Barzaghi sia una ragione sufficiente per essere considerati. Anche se si … continua »

Fenomenologia del vino sfuso. Dove, come (e soprattutto perché)?

di Fiorenzo Sartore

Sarà la crisi. Sarà che nessuno è troppo snob per comprare il vino sfuso, nemmeno i sommelier. Sarà che il profumo del vino che esce dalle botti ha un fascino antico, e sarà pure che il fai-da-te non passa … continua »

Botellon, il ritorno di Dioniso

di Antonio Tomacelli


Di notte, migliaia di giovani si danno convegno in un parco. Ebbri di vino danzano, cantano (e fanno sesso) in uno stato primordiale e selvaggio, fino a quando, sfiniti dall’alcol, perdono conoscenza. Non è la descrizione di un rito pagano, … continua »

La lunga settimana dei dialoghi tra sordi

di Alessandro Morichetti

1 – C’è mancato poco che ristoratore ed enotecario si accapigliassero per i ricarichi. Almeno il sommelier s’è comportato bene. Franco Maria Ricci un po’ meno.

2 – Adoriamo gli spumanti, italiani o Champagne chissenefrega, ma (1) … continua »

Cosa manca allo spumante per superare lo champagne

di Andrea Gori

Hai voglia a discutere se la “sommatoria delle bollicine italiane” supera o meno lo champagne. Queste foto prese alla 66esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, dopo la prima del film di Giuseppe Tornatore, Baaria, chiariscono cosa manca allo … continua »

Franco Ricci | Sono i ricarichi al ristorante il vero problema

di Massimo Bernardi

Quando è espresso direttamente, il pensiero di Franco Ricci può sembrare confuso. Però, se qualche giornalista ordina in modo meno casuale le sue parole, il presidente di A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier) Roma, direttore di Duemilavini e della rivista Bibendacontinua »

Cambiare l’acqua in vino. L’ultimo miracolo di Sgarbi a Salemi

di Massimo Bernardi

Con il progetto “Case a 1 euro” è riuscito a vendere le case diroccate dal terremoto del Belice perfino a Bill Gates. Aveva promesso che la sua cittadina sarebbe diventata famosa nel mondo, e ci sta riuscendo. Anche … continua »