Manuali | Come scolarsi 90 bottiglie di Champagne alla faccia di Briatore

di Antonio Tomacelli

Billionaire. Sardegna. Briatore. Tre parole e le mie tasche sono già in coma profondo senza dirvi della mia carta di credito: rigida come uno stoccafisso. Per passarci la notte mi servirebbe la faccia di tolla dei tre russi che qualche sera fa hanno svuotato le riserve di Champagne Cristal (90 bottiglie!?) e poi si sono dileguati, lasciando un dolorisissimo buco in cassa di 86.000 euro. Come hanno potuto, vi chiederete, turlipinare quella vecchia volpe di Briatore? Istruzioni per l’uso, casomai voleste ripetere l’exploit:

A) Sedetevi al tavolo del Billionaire. Eseguite l’operazione con grande nonchalance, come foste un intimo della Santanchè. E via quella faccia da morto di fame modello “Oddio, chissà quanto mi costa!”, vi prego!

B) Disponete le gnocche al vostro seguito in posizione strategica. I tanga siano ben visibili e non lesinate sulla lunghezza-coscia. Devono essere alte quanto il ministro Brunetta, non un centimetro in meno.

C) Ordinate champagne a go-go: no-frills e menate da fine gourmet. Si ordina solo chell‘  costa ‘e cchiù! (cit. Renato Carosone)

D) Mai bere champagne a stomaco vuoto: “cameriere, aragoste a pioggia, pliz!”. Occhio: il cameriere è di una rara etnia amazzonica che ignora il significato della parola “patatine”

E) Al momento del conto evitate robe brutte come l’esibizione della carta di credito o, dio non voglia! assegni. Date al cameriere il nome del vostro yacht: passerà lui domattina a riscuotere la fattura. Se non avete uno yacht, procuratevelo. Tzè.

F) È l’alba. Accendete i motori e fuggite al largo prima che il cameriere si presenti con il conto. Acque internazionali, of course.

Facile, no? Oddio, c’è il rischio che la capitaneria di porto vi spari a vista, ma vuoi mettere la soddisfazione di brindare all night long alla faccia di Briatore?

P.s.: tutto ciò pare sia avvenuto veramente, anche se il cronista del Corriere farebbe bene a rifare i conti. La serva dice che 90 bottiglie in sei fanno 15 bottiglie a testa, che è giusto giusto la quantità necessaria per tre coma etilici a cranio. E non venitemi a dire che “le aragoste erano salate”, chiaro?

P.p.s.: appresa la notizia, i tacchi della Santanchè hanno avuto un cedimento strutturale. Sul posto è prontamente intervenuta la Protezione Civile.

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

33 Commenti

avatar

Francesco

circa 8 anni fa - Link

6 a cranio sono tantine, ma se si inzia alle 23 e si finisce alle 6, in 7 ore, volendo...

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 8 anni fa - Link

Se erano in sei fanno 15 bottiglie a testa

Rispondi
avatar

Lattanzio

circa 8 anni fa - Link

Evidentemente ignorate una delle pratiche più in voga tra i giovani riccastri che frequentano la costa smeralda in agosto: farsi i gavettoni con lo champagne. E non sto scherzando.

Rispondi
avatar

Mario Crosta

circa 8 anni fa - Link

E non conoscete i Russi. A un certo punto hanno cercato di imitare gli Americani, riempiendo di Champagne le scarpe delle ragazze per berlo da lì, ma erano gia' talmente ubriachi che non si sono accorti che calzavano dei sandali.

Rispondi
avatar

ag

circa 8 anni fa - Link

E' la doccia con lo champagne. A Porto Cervo 20 anni fa neanche sapevano cosa fosse.

Rispondi
avatar

Francesco

circa 8 anni fa - Link

drammatcio errore di matematica, chiedo venia, a 15 non ci si può proprio arrivare.

Rispondi
avatar

Clau

circa 8 anni fa - Link

EROI!!! :-)

Rispondi
avatar

corrado dottori

circa 8 anni fa - Link

Massimo rispetto. Per tutto.

Rispondi
avatar

Vinogodi

circa 8 anni fa - Link

.. una pregunta enologica : perchè Cristal e non Dom Perignon Oenoteque? Chi ha l'indirizzo dei buontemponi per chiederglelo?...

Rispondi
avatar

Stefano

circa 8 anni fa - Link

Di solito non apprezzo la cafonissima esibizione di ricchezza dei russi in costa smeralda, ma in questo caso mi sento in obbligo di complimentarmi entusiasta per le loro gesta. Mi dispiace solo che, già che c'erano, non abbiano fatto cifra tonda, sforando la soglia psicologica delle 100 bottiglie :)

Rispondi
avatar

vsr

circa 8 anni fa - Link

Complimentarsi con dei ladri?Complimenti a lei, specchio del paese.

Rispondi
avatar

Stefano

circa 8 anni fa - Link

Beh Vsr, che dire, intanto complimenti per il senso dello humour innato e l'ironia profusa in quantità.. Visto che mi tocca spiegare ciò che non credevo proprio di dover spiegare, allora metto un attimo in chiaro le cose, tanto per capirsi meglio. Qui non si tratta di un gruppo di commensali che va in un ristorante qualunque di un posto qualunque e si dilegua lasciando di sasso camerieri e proprietari. In quel caso sarei indignato. Ma qui.. Qui parliamo del tempio del trash italico, del posto in cui un bicchiere d'acqua viene fatto pagare 50 euro, dove un notissimo ristoratore veneto, di fama planetaria ed in trasferta sarda, riciclava il risotto e le fritture di pesce avanzate (immagini di un reportage lo testimoniano senza tema di smentita) ai commensali, che pagavano come banche, il giorno seguente. Senza parlare dell'andirivieni di letterine, letteronze e olgettine in "missione speciale" che da sempre lo popolano... Ecco perché chi commette un gesto che in teoria sarebbe disprezzabile, diventa ai miei occhi un burlone molto più che un ladro.. Lo specchio (triste) dei tempi, caro Vsr, è semmai l'italia dei Briatori, di quelli che ci vengono ad insegnare come si dovrebbe ben governare il Paese, salvo prendere la residenza a Londra e spacciare il suo yacht come charter, non il mio ridere sotto i baffi per questa clamorosa "impresa".. Saluti e rida un po' di più anche lei, da quelle parti nessuno andrà in bancarotta per qualche bottiglia di Cristal...

Rispondi
avatar

Daniele

circa 8 anni fa - Link

vsr mamifaccia il piacere mifaccia

Rispondi
avatar

silvana biasutti

circa 8 anni fa - Link

A questo proposito. Favignana, estate di tre anni fa; ristorantino di pesce senza svolazzi eccessivi, ma nel suo piccolo conosciuto, e rinomato, come il posto in cui si mangia il miglior pesce dell'isola. Arriva un notissimo "signore" con una trentina di amici, tutti appena scesi da una barca proveniente dalla Sardegna. Mangiano, bevono, bevono e mangiano. Poi si alzano e si avviano per andarsene. Il proprietario del locale - che si era anche sfatto per compiacere il vippone - presenta il conto che viene respinto al mittente, perché il vippone "venendo a pranzo qui faccio solo pubblicità al locale: tu dovresti pagare me, non il contrario". La riferisco esattamente come me l'ha raccontata Beppe che sta 'darré Torino'. A volte la legge del contrappasso colpisce anche sulle isole.

Rispondi
avatar

Sara Montemaggi

circa 8 anni fa - Link

Una cosa è chiara,ed è su quali mercati bisogna che i produttori puntino per svuotare le cantine piene e fare posto alle nuove annate. Sono i russi i bevitori del futuro, e fino a che non sapranno leggere bene le nostre etichette,non c'è da preoccuparsi. Gas in cambio di vino? perchè no?

Rispondi
avatar

Tersol

circa 8 anni fa - Link

Secondo me hanno offerto da bere a tutte le Sig.ne del BILLIONAIRE e poi hanno spostato la festa nello yacht dove avranno aperto Prosecco e patatine !!

Rispondi
avatar

marco

circa 8 anni fa - Link

Ma nessun giornalista riporta la vera notizia : Il locale, rifornisce 6 ragazzi, con 90 bottiglie di champagne, senza farsi venire il dubbio che una normativa impone l'obbligo di non concedere alcolici a chi già ne ha assunti troppi? La vera notizia è che le autorità locali, non sono intervenute per far chiudere un locale che ha contribuito a riempire di alcolici un piccolo gruppo di ragazzi..... o no?

Rispondi
avatar

ag

circa 8 anni fa - Link

Io gli devo una bottiglia di vodka da 10 anni

Rispondi
avatar

vinogodi

circa 8 anni fa - Link

...io ho smesso di andarci da quando la Naomi tutte le volte che mi vedeva mi scroccava un Clos du Mesnil...

Rispondi
avatar

ag

circa 8 anni fa - Link

Non mi sembra lo avessero, il Clos, direi di no ma non ci scommetterei

Rispondi
avatar

Andrea Pagliantini

circa 8 anni fa - Link

Hanno fatto proprio bene, azione degna di "audace colpo dei soliti ignoti", meriterebbero un riconoscimento per le teste di Modigliani hanno rifilato al grande Briatore. Se erano genti normali avrebbero sciolto i cani, invece plurifirmati e vestiti gli hanno dato una leccata come piede amaro al volante. http://www.youtube.com/watch?v=gpx37xY5VhA&feature=related

Rispondi
avatar

Motown

circa 8 anni fa - Link

Bravi voi, tutti a fare i complimenti a sti furbastri. Io, al contrario di voi, sono profondamente indignato. Per non essere stato invitato, naturalmente. ;-)

Rispondi
avatar

Simone e Zeta

circa 8 anni fa - Link

Un genio!!

Rispondi
avatar

FRANCESCO BUFFA DESIGNER

circa 8 anni fa - Link

Si tratta a mio avviso di una trovata pubblicitaria scadente riservata ai cretini, stante che, il luogo, il locale e i personaggi coinvolti, appena sei persone, non potevano certamente passare inosservati a chi con i veri ricchi dovrebbe essere abituato a trattare, i russi – solo i nuovi ricchi – spesso sono soltanto dei parvenu, capaci sicuramente di quell’esibizionismo che caratterizza chi del valore dei soldi non ha cognizione, ma, se questa storia fosse vera, ben gli sta a chi gestisce il locale, perché deve destare soltanto sospetto chi ordina dello champagne di quella marca, (presumibilmente anni 60) nella proporzione di 15 bottiglie a testa! Un gestore normale, avrebbe dovuto chiare il 113! È inutile aggiungere altro, il resto sono storielle da collegiali o categorie simili.

Rispondi
avatar

Marco Lungo

circa 8 anni fa - Link

Francesco, mettila come ti pare ma anche se non fosse vero, il solo pensare e sognare un colpo del genere, con Briatore di mezzo, per me ne vale la pena. Non è il godere del guaio altrui, affatto. Piuttosto, è il pensare che qualcuno l'abbia fatta in barba ad un noto furbo. Se, poi, Briatore è così furbo da aver inventato anche questa storia, complimenti a lui ma non cambia niente, se non che lui ha fatto il suo solito mestiere con destrezza, e molti di noi hanno sognato sbavando... Piuttosto: è avanzata una boccia di Cristal?

Rispondi
avatar

Clau

circa 8 anni fa - Link

ah sono d'accordo, complimenti a 'Naomo' se si tratta di una trovata pubblicitaria...in caso contrario resto con il brocio di ieri, diamine perchè non mi hanno invitata!? :(

Rispondi
avatar

Niccolò Benvenuti

circa 8 anni fa - Link

Ammesso, e non concesso, che la storia sia vera (e che i dettagli non siano gonfiati) io non mi complimento affatto con gli autori del gesto, semplicemente perché sono della stessa risma di chi possiede e di chi frequenta il Billionaire e posti simili, pertanto tutti meritevoli della mia più profonda disistima.

Rispondi
avatar

Lido Vannucchi

circa 8 anni fa - Link

Quoto in pieno Niccolò Benvenuti, schifezza profonda, per una storia non da 2011. Vergogna!!!!!! ciao Lido.

Rispondi
avatar

Riccardo Chiarini

circa 8 anni fa - Link

Ma secondo me è una commedia, perchè se non ricordo male, qualche tempo fa sui giornali era venuto fuori la notizia che al Billionaire molti clienti non pagavano il conto ora con questo espediente hanno l'opportunità di mettere un cartello vicino alla cassa che dice: "Per colpa di qualcuno non si fa credito a nessuno" Tanti saluti a tutti

Rispondi
avatar

esperio

circa 8 anni fa - Link

Egregio Tomacelli, articolo gustoso, divertente ed azzeccato. Azzeccato, parola per parola. Ben fatto e detto.

Rispondi
avatar

Mario Crosta

circa 8 anni fa - Link

Chiuso il discorso: hanno pagato tutto, dopo l'intervento delle rispettive ambasciate. I missili possono essere disattivati...

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.