Degustare a tema: 8 Igt Toscana dell’annata 2016

Degustare a tema: 8 Igt Toscana dell’annata 2016

di Sabrina Somigli

Ci sono abitudini che tra colleghi e amici abbiamo mantenuto, nonostante le chiusure dei locali. Appuntamenti che hanno un duplice scopo: vedersi (che non è cosa ovvia per chi lavora in ristorazione) e studiare. In tempi normali i nostri incontri … continua »

Sette verticale: il Brunello di Fattoi

Sette verticale: il Brunello di Fattoi

di Simone Di Vito

Dopo la 2015 corre voce che anche la 2016 a Montalcino sia l’ennesima annata delle annate; quindi quale miglior scusa per comprare e mettere in cantina qualche buon Brunello?

Uno sguardo al listino, ed ecco la 2014, bella sarebbe una … continua »

I vini di Andrej Kristancic, meglio conosciuto come Nando

I vini di Andrej Kristancic, meglio conosciuto come Nando

di Antonello Buttara

Esistono alcuni personaggi nel mondo del vino la cui definizione di “Giovane promessa” oppure “Ne sentiremo parlare presto” ogni anno si ripetono e mentre passano le stagioni loro continuano a vendemmiare come hanno sempre fatto, è nel loro DNA magari … continua »

Vivisezione di uno Champagne: la degu alla cieca

Vivisezione di uno Champagne: la degu alla cieca

di Clizia Zuin

Disclaimer: No Ambassadeur was harmed in the making of this article.
Come ci si sente a trascorrere la Pasqua con ben 2 ambasciatori italiani dello Champagne, Chiara Giovoni e Pietro Palma, mentre fanno una degustazione alla cieca, appunto, di … continua »

La questione della luce per lo Champagne Henriot

La questione della luce per lo Champagne Henriot

di Andrea Gori

Joseph Henriot è stato uno dei grandi personaggi della storia recente della Champagne e il fatto che la maison fondata nel 1808 dall’avo Apolline torni in Italia con una distribuzione in grande stile è un bel segnale di considerazione del … continua »

Qualcosa di dolce, qualcosa di sardo

Qualcosa di dolce, qualcosa di sardo

di Antonia Maria Papagno

La Sardegna è la mia terra del ricordo: la scia bianca e fragorosa del vecchio traghetto delle Ferrovie dello Stato, la piccola isola di Tavolara all’orizzonte che ti avvisa che è ora di sbarcare, i profumi di elicriso, mirto, rosmarino … continua »

Il Rosso Conero o del Montepulciano d’estate

Il Rosso Conero o del Montepulciano d’estate

di Denis Mazzucato

La pandemia riscrive l’uso dei finanziamenti e permette di allargare il panel di assaggiatori abituale quindi anche Intravino entra nel “giro” delle degustazioni dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini che raggruppa DOC e DOCG dell’unica regione plurale d’Italia a tener … continua »

La Persistenzissima

La Persistenzissima

di Daniel Barbagallo

L’ aspetto visivo di un vino è il suo biglietto da visita in grado di predisporci da subito alla degustazione. Il bouquet intenso, soprattutto sfaccettato, ci dà chiaramente un’indicazione della sua importanza e profondità. La beva è in grado di … continua »

La “Champagne senza bollicine”? Louis Roederer cala gli assi (biodinamici)

La “Champagne senza bollicine”? Louis Roederer cala gli assi (biodinamici)

di Andrea Gori

Che ci crediate o no sul mercato esistono già più di cinquanta vini fermi prodotti in Champagne. A livello normativo si tratta della Coteaux Champenois che impone ai produttori di utilizzare per questa AOC uve prodotte in Champagne e … continua »

La storia di Barolo e Barbaresco raccontata da Angelo Gaja (in video)

La storia di Barolo e Barbaresco raccontata da Angelo Gaja (in video)

di Alessandro Morichetti

Ormai intrippato fino al collo nella spirale senza fine degli youtuber che parlano di orologi mi sono ricordato che ormai 3 anni fa pubblicai sul mio povero canale Youtube un video in cui Angelo Gaja racconta la storia dei grandi … continua »

Anteprima 2021: tutto il Chianti Classico bottiglia per bottiglia

Anteprima 2021: tutto il Chianti Classico bottiglia per bottiglia

di Redazione

“Il clima mediamente più rigido e umido nella prima metà dell’anno ha lievemente ritardato il ciclo vegetativo della vite rispetto agli ultimi anni, con un cadenzarsi dei tempi che ricorda le grandi annate degli anni ’80.

A un’estate calda ma … continua »

Una notte di gelo in Italia

Una notte di gelo in Italia

di Tommaso Ino Ciuffoletti

Si dice che più grande è la fiducia, peggiore il tradimento. Una frase che pare scritta apposta per le gelate primaverili, come quelle che in questi giorni hanno attraversato mezza Europa, Italia compresa, come un fantasma più temuto anche di … continua »

Ci sono ancora le grandi vendemmie di una volta?

Ci sono ancora le grandi vendemmie di una volta?

di Stefano Cinelli Colombini

Un post su Facebook mi ha fatto riflettere. Le grandi vendemmie di un tempo, tipo il 1888, il 1892, il 1925 e il 1931 o anche solo il 1955 e il 1957 o il 1964 e il 1975, sono migliori … continua »