Tommaso Ino Ciuffoletti

L’incontenibile entusiasmo del presidente di Assoenologi mentre annuncia cose

L’incontenibile entusiasmo del presidente di Assoenologi mentre annuncia cose

“Il presidente Riccardo Cotarella spiega l’importanza di essere presenti anche su Instagram, il social più caro ai giovani”, così la pagina Facebook di Assoenologi e già quello “spiega” non suona molto confidenziale, ma visto che ce lo spiega varrà pure … continua »

Alla fine vince Tavernello

Alla fine vince Tavernello

Ormai parecchi anni fa una nota società di abbigliamento sportivo tornò a sponsorizzare la squadra di calcio del Milan. Per l’occasione girò uno spot dove si vedevano filmati di alcuni grandi successi milanisti di anni lontani, in cui proprio quel … continua »

Diario di uno sciorno: è giusto riusare le bottiglie?

Diario di uno sciorno: è giusto riusare le bottiglie?

Che tutto questo non abbia senso è del tutto evidente. Ma dopo quasi due anni sono ancora qui a preparare a mano le veline per Sciornaia. Un vino del tutto artigianale, fatto in una cantina che non ha elettricità, da … continua »

Menzioni comunali nel Chianti Classico? C’è chi ci pensa, ma solo per la Gran selezione

Menzioni comunali nel Chianti Classico? C’è chi ci pensa, ma solo per la Gran selezione

Qualche anno fa il Consorzio del Chianti Classico – una delle zone simbolo del vino italiano – decise di introdurre una nuova categoria, chiamata Gran Selezione. Una scelta che, fino ad oggi, si può dire che abbia riscosso meno successo … continua »

Il clima cambia e il mondo del vino tace: fino a quando?

Il clima cambia e il mondo del vino tace: fino a quando?

La 2003, ma anche la 2007 e a suo modo la 2012. Poi la 2017 e ora la 2020 se non dovesse piovere a breve*.

Poi ci saranno osti che diranno che invece da loro il vino è sempre buono … continua »

Il Tasting di Settignano e la riscossa del Trebbianaccio

Il Tasting di Settignano e la riscossa del Trebbianaccio

Da Plinio al Cognac
In Toscana non è detto che il suffisso -accio sia necessariamente un peggiorativo, segnala di sicuro una certa confidenza con la persona, il luogo, l’oggetto a cui è riferito. Ed il Trebbiano è inevitabilmente il Trebbianaccio.… continua »

Cronaca dell’epica Disfida di San Giovanni delle Contee

Cronaca dell’epica Disfida di San Giovanni delle Contee

Può un assaggio di vini contadini, fatto in un misconosciuto paese di 190 abitanti al confine tra Toscana e Lazio e, raccontare molto più di mille punteggi internazionali di mille riviste giustamente blasonate?

Certo che no! O forse invece…

L’Italia continua »

Io vado al ristorante, io vado al mercato, io vado in enoteca

Io vado al ristorante, io vado al mercato, io vado in enoteca

Non guardo la TV e mi riesce abbastanza bene. In questi giorni più che mai, non riesco a tollerare l’accapigliarsi dei salotti TV.
Leggo i giornali e parlo con amici e conoscenti però. Amici che lavorano nel vino, facendolo e … continua »

La musata finale del degustatore: il caso Tenta2

La musata finale del degustatore: il caso Tenta2

Alla ormai consistente serie di musate prese coi vini spagnoli, ieri sera ho finalmente aggiunto il gioiello più luminoso della corona. La musata finale.

Ma andiamo con ordine. La Spagna è quel paese in cui spero sempre quando vado in … continua »

Il problema non è la caduta ma l’atterraggio. Il Covid, il vino, la filiera e quel che sarà

Il problema non è la caduta ma l’atterraggio. Il Covid, il vino, la filiera e quel che sarà

Dopo la nuova conferenza stampa di Conte la speranza della riapertura anima, in modo piuttosto caotico, i discorsi e le riflessioni di tanti. Compresi i lavoratori del mondo del vino che sperano di poter riprendere le proprie attività.

Tuttavia, anche … continua »

L’Apocalisse a Barolo (ri)spiegata bene, calcolatrice alla mano

L’Apocalisse a Barolo (ri)spiegata bene, calcolatrice alla mano

Siamo stati i primi a sollevare dei dubbi sui toni di un editoriale apparso sul sito di Triple “A”.
Quell’editoriale ne usava di piuttosto accesi nel condannare la scelta del comune di Barolo di interrompere il comodato d’uso gratuito d’una … continua »

L’Apocalisse a Barolo? No. Almeno non ancora!

L’Apocalisse a Barolo? No. Almeno non ancora!

“Hanno espiantato le vigne antiche della Romanée-Conti italiana”. Il titolo farebbe venire in mente del clickbait, ma sono sul sito di Triple “A” , quindi lo escludo serenamente ed incuriosito dal titolo, apro e leggo.

Minchia, anche il sommario del … continua »