degustazione

La batteria di Barolo 2016 di Parusso conferma la grandeur del millesimo

La batteria di Barolo 2016 di Parusso conferma la grandeur del millesimo

Non ci siamo gustati come volevamo, per ora, la magnifica annata 2016 in Langa ma gli assaggi dei grandi produttori li stiamo effettuando, online, con la calma relativa dovuta all’emergenza Covid19. Diciamo subito che si conferma tutta la grande magia … continua »

#CCC20 alla Chianti Classico Collection l’annata 2018 ennesima prima di una nuova era

#CCC20 alla Chianti Classico Collection l’annata 2018 ennesima prima di una nuova era

Aria di festa tra i cinquecento vini in assaggio a partire dai roboanti risultati dell’ultima tornata di punteggi e guide nazionali e internazionali. Con la spinta della 2016 e 2015 nel corso degli ultimi mesi il Chianti Classico è stata … continua »

Rare Champagne 1988-2008 e il nervo scoperto del dosaggio

Rare Champagne 1988-2008 e il nervo scoperto del dosaggio

Italia popolo di santi, navigatori, eroi ma, soprattutto, bevitori di cuvèe de prestige di Champagne. Siamo poveri e in crisi (in teoria) ma in pratica il mercato più remunerativo e fiorente per lo champagne in Italia non sono i vini … continua »

Academie Champagne 2018: Le tre fermentazioni dello Champagne

Academie Champagne 2018: Le tre fermentazioni dello Champagne

L’edizione 2018 dell’Academie Champagne a Milano ha visto per la prima assoluta per l’Italia la possibilità di degustare in pubblico un vin claire, ovvero un vino fermo di Champagne destinato all’assemblaggio ed essere quindi rifermentato in bottiglia. Un … continua »

Se anche sulla longevità ci sono da fare dei distinguo

Se anche sulla longevità ci sono da fare dei distinguo

Credo di poter affermare senza particolare preoccupazione di smentita che nel vino la longevità è considerata da tutti come una virtù, sempre. Ci mancherebbe, è piacevolissimo scoprire che un vino di qualsiasi colore o tipologia è in grado a distanza … continua »

È possibile valutare un vino liberi da pregiudizi?

È possibile valutare un vino liberi da pregiudizi?

Quanto siamo condizionati dai pregiudizi nella degustazione di un vino? Quanto influiscono le sovrastrutture sulle stesse percezioni sensoriali? Qual è il reale fondamento delle nostre valutazioni?

Il tema è affascinante e abbraccia tutta l’attività cognitiva di elaborazione degli stimoli: consideriamo … continua »

Epistenologia II di Nicola Perullo: per allargare lo sguardo occorre scostarlo

Epistenologia II di Nicola Perullo: per allargare lo sguardo occorre scostarlo

Avevo terminato la recensione di Epistenologia I citando il Calvino delle “Lezioni Americane” alla voce “leggerezza”. Ora apro con Italo Calvino, comunque dalle sue magnifiche “Lezioni Americane”, però dalla voce “molteplicità”. Italo Calvino riporta l’attacco del romanzo “Quer pasticciaccio brutto … continua »

Assaggiare Birra con Kuaska dalla Sicilia al Belgio: fatto

Assaggiare Birra con Kuaska dalla Sicilia al Belgio: fatto

Ci sono occasioni che non si possono perdere. Per esempio beccare Kuaska in tour per la Sicilia, impegnato in assaggi e degustazioni. Durante Taormina Gourmet, con l’orecchio sempre rivolto alla partita del Genoa, Lorenzo Dabove si è prodigato in una … continua »

Vent’anni di Luce a Montalcino per capire se sangiovese e merlot si possono parlare

Vent’anni di Luce a Montalcino per capire se sangiovese e merlot si possono parlare

L’uomo disegna il sole per difendersi dalle tenebre, per avere la sua forza, la sua energia“. Con questa dichiarazione comincia il film realizzato a Montalcino per raccontare l’epos dietro al progetto Luce, che taglia il traguardo delle venti … continua »

Tatto, sapore, retrogusto ed altri fatti sensoriali. Fenomenologia della lingua

Ogni manuale da Sommelier o da Degustatore semplice che si rispetti, quando affronta il nodo gordiano del gusto, abbarbicato tra sensazioni saporifere, sensazioni tattili e sensazioni retronasali (alcuni parlano di retrogusto), fa apparire, stilizzata, tridimensionale, diversamente colorata, la lingua. L’organo … continua »

Tartufo e sapori di Langa e San Miniato, paralleli e meridiani tra cucina, nebbiolo e sangiovese

E’ spesso complicato tracciare paralleli tra sangiovese e nebbiolo, ma in questa stagione, dove il richiamo del tartufo è primigenio e atavico, ci sono due zone più di altre sotto i riflettori: Alba e le Langhe, e San Miniato, che … continua »

Fiano a Montefrèdane, l’esperienza di Antoine Gaita in una verticale di Vigna della Congregazione

Tra i Fiano d’Avellino uno dei capisaldi della scena attuale è il Vigna della Congregazione di Antoine Gaita. Questo vino ha una storia tutto sommato recente: è nel 1996 che Antoine decide di andare controtendenza, provando a coltivare il Fiano … continua »