riserva

Chianti Classico di altura e cambiamento climatico, Saverio Basagni a Monterotondo

Chianti Classico di altura e cambiamento climatico, Saverio Basagni a Monterotondo

I monaci benedettini vallombrosani avevano capito che quassù poteva succedere qualcosa di straordinario già centinaia di anni fa. Peccato che per secoli sembrasse miracoloso che l’uva potesse arrivare a maturità a quasi 600 metri sul livello del mare, nell’ultimo spicchio … continua »

L’annata 2010 a Montalcino non ha ancora finito di parlare: Le Chiuse Riserva DieciAnni

L’annata 2010 a Montalcino non ha ancora finito di parlare: Le Chiuse Riserva DieciAnni

Tra record di ordini, prenotazioni, vendite en primeur più o meno ufficiali, la 2015 a Montalcino appena arrivata sul mercato è già un successo oltre ogni misura sia per richieste di Brunello che per prezzo medio cui viene venduto, con … continua »

Il Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva in otto annate e un compleanno

Il Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva in otto annate e un compleanno

E così, commotis hospitibus viginti et adhuc pluribus, tutti complici e in attesa della festa a sorpresa, complici anche le laute vassoiate di salvia fritta, altri sfizi e una quaterna di tappi di spumante pronti a saltare, alla fine … continua »

Pietro Zardini, ovvero l’Amarone come se fosse un film (da Oscar)

Pietro Zardini, ovvero l’Amarone come se fosse un film (da Oscar)

Fine autunno, tardo pomeriggio, cielo grigio, vigne a perdita d’occhio. Una scenografia che si sposa con la visita in cantina tanto quanto la carbonara si sposa con il pecorino. Abbinamenti perfetti.

Pietro Zardini è un piccolo produttore con una grande … continua »

Anteprime Toscane 2018 | Benvenuto Brunello, la Riserva 2012

Anteprime Toscane 2018 | Benvenuto Brunello, la Riserva 2012

La 2012 è stata un’annata alla quale furono assegnate le 5 stelle: a 6 anni di distanza, con la versione Riserva è possibile affermare che si trattò di una previsione corretta. I vini si presentano in buona forma, per niente … continua »

Vent’anni de I Veroni e trecento di Rùfina. Il Chianti che non ha paura del caldo

Vent’anni de I Veroni e trecento di Rùfina. Il Chianti che non ha paura del caldo

Con l’understatement che gli compete e per cui è piuttosto famosa nel mondo del vino toscano, anche la Rùfina (anziché “Chianti Rùfina” come molti produttori preferiscono chiamarla) è arrivata al prestigioso traguardo dei 300 anni di storia. Risale infatti al … continua »

Ecco 50 migliori vini d’Italia per i Best Italian Wine Awards 2015. Vince il Barolo Monprivato 2010 di Giuseppe Mascarello

Ecco 50 migliori vini d’Italia per i Best Italian Wine Awards 2015. Vince il Barolo Monprivato 2010 di Giuseppe Mascarello

Da qualche tempo mi sono imposto di non commentare più certe classifiche perché ad essere troppo schietti ci si fanno troppi nemici. Quella sotto è la classifica dei 50 migliori vini d’Italia secondo i Best Italian Wine Awards (BIWAcontinua »

Interrogativi sul futuro dell’azienda Biondi-Santi partendo da una verticale pazzesca del Brunello di Montalcino

Nei giorni piovosi e tristi io penso a Merano, il suo Winefestival, le Terme: perché quando sei nella piscina calda all’aperto in novembre e piove o nevischia, la vita ti sorride. La splendida cornice del Merano Winefestival ha ormai scalzato … continua »

La mia prima volta. Ovvero: l’etichetta che m’ha fatto diventare quello che sono/7

Vivevo a Bologna, avevo 16 anni e una spiccata inclinazione per gozzoviglie e bagordi che mi rifiutavo di controllare con regimi alimentari francescani e altre menate del genere. E infatti l’inclinazione si è cronicizzata.

Chiodo in vera pelle, scarpe del … continua »

Anteprime Toscane 2013. Il Brunello di Montalcino Riserva 2007, infine

Con l’assaggio delle riserve 2007 del Brunello di Montalcino, si chiude l’ampia panoramica dedicata alle Anteprime Toscane. Enjoy!
Costanti Riserva: Ciliegia durone, menta, aneto e lavanda, poi bocca di una potenza notevole, rabbiosa e succulenta. Tannino importante. 95
Tenuta le continua »

Barolo Riserva Gran Bussia | Una verticale del vino-simbolo di Aldo Conterno [parte 2]

Questa è la cronaca della seconda serata di degustazione verticale che vede protagonista il Barolo Riserva Gran Bussia di Aldo Conterno – La prima serata è descritta qui. [F.S.]continua »

Barolo Riserva Gran Bussia | Una verticale del vino-simbolo di Aldo Conterno [parte 1]

Questo post, scritto da Emanuele tempo fa, era in coda di pubblicazione da un po’. Lo pubblichiamo oggi, il giorno successivo alla scomparsa di Aldo Conterno, affinché sia un tributo, un ricordo ed anche un saluto al produttore di Langa. continua »