Gewürztraminer 2012 e 2011. Una comparazione alla ricerca dell’equilibrio vitale

di Andrea Gori

Il Simposio Internazionale del Gewürztraminer è un’occasione più unica che rara per assaggiare nel suo complesso (quasi) tutta la produzione altoatesina di quest’uva sfuggente e affascinante, che divide il mondo enoico in sostenitori della prima ora e grandi critici disillusi, e stanchi dei suoi eccessi. Le caratterizzazioni nel corso degli anni si sono molto ridimensionate, oggi i vini si presentano più freschi e improntati alla bevibilità, con zuccheri mai oltre i 6 gr/litro, e soprattutto ottime acidità considerando la tipologia. Vini che spesso danno il meglio dopo 2-3 anni di bottiglia ma che è sempre difficile invecchiare e proporre ad un pubblico che non riesce a rinunciare alla loro immediatezza.

Dal punto di vista produttivo i vini apparivano simili, per l’utilizzo esclusivo dell’acciaio sia in vinificazione che in affinamento, risultando perciò molto trasparenti rispetto alla qualità dell’uva di partenza; il distacco si marcava dal punto di vista dell’origine: i vini prodotti nella zona storica argilloso-calcare e collinare tra Termeno, Caldaro e Cortaccia manifestavano notevole superiorità rispetto a quelli prodotti in zone di pianura o porfiriche come la Val d’Isarco. Pur con le dovute eccezioni. Ecco gli appunti di degustazione. Piccolo appunto per la lettura: “a” sta per “acidità”, “z” sta per “zuccheri residui”.

Kellerei St.Pauls Passion 2011 Cantina Produttori San Paolo (Appiano)
14% a4,1 z6,6 – argilla sabbiosa. Gelsomino e rosa, bocca ginestra pesca e menta, bel finale. 88

Ritterhof Crescendo Alto Adige Gewürztraminer 2011 (Termeno)
Intenso e tipico, rosa e lychees , geranio, bocca croccante e sapida con mela e zenzero candito a chiudere. 86

Kurtatsch Cortaccia Riserva Brenntal Gewürztraminer 2010 (Cortaccia)
15% a4,4 a z7,9 – argilla. Lieve fumé, pesca gialla e mandarino tardivo, dolce e sapido, bocca che incalza e rilancia di continuo, bel finale con fichi e mandorle. 89

A. Von Elzenbaum Alto Adige Gewürztraminer Blabichl 2011
Vegetale curioso, menta e zenzero bocca di lime e liquirizia. 83

Tiefenbrunner Turmhof Gewürztraminer 2011 (Cortaccia)
14,5% a4,8 z6,2. Invitante e agrumato, mentolato, bocca precisa e leggera, bellissimo finale croccante. 88

Ritterhof Crescendo Gewürztraminer 2011 (Termeno, Cortaccia)
14,5% a5 z8 – argilloso sabbioso. Peperone e salvia, lychees e rosa, bocca decisa e un poco pesante, finale ricco. 84

Colterenzio Schreckbichl Alto Adige Gewürtraminer Atisis 2010
14,9% a4,8 z8,5. Acqua piovana, citrino, rosa lieve, bocca con nota amara. 78

Landesweingut Laimburg Elyond Alto Adige Gewürztraminer 2010
15% a4,7 z6,5 – calcare, ghiaia, argilla. Peperone e rosa, iodato e ferroso, bocca classica e non esagerata, sapida. 84

Baron di Pauli Alto Adige Exilissi Gewürztraminer 2010
15,5 a5,1 z9,1 (legno) – calcare e argilla. Naso curioso e saporito, pepe bianco, menta e arancio, bocca agile e rocciosa con tocchi di legno e tostatura leggeri, che non gestisce perfettamente l’alcol ma è comunque piacevole. 87

Baron Widmann Alto Adige Gewürztraminer 2010
14,8 % a4,4 z5,5. Naso selvatico e completo, bocca dolce ma che graffia e soddisfa. 88

Castell Sallegg Lotterbrunnen Alto Adige Gewürztraminer 2012
14,5% a4,8 z8,2 – ghiaia porfirica. Salvia e menta, fruttato e fiori dolci, bocca equilibrata ma non lunga. 83

Girlan Aimè Alto Adige Gewürztraminer 2012
14,6% a5,3 z5,2. Delicato e floreale, lychees e pepe bianco, bocca esile ma fine. 85

H.lun Sandbichler Alto Adige Gewürztraminer 2012
14,6 a5,2 z6,1 – calcare e argilla. Timo citronella e rosa, bocca piena e succosa, finale lunghissimo. 88

Kellerei Bozen Cantina Bolzano Alto Adige Gewürztraminer Kleinstein 2012
15% a4,6 z7,5 – porfirico e ghiaia. Naso roccioso e dolce, bocca dolce con canditi e lime ma non male. 85

Kaltern Cantina Caldaro Alto Adige Gewürztraminer Campaner 2012
14,5 a4,6 z7,5. Muschio e resina, rosa e pesca bianca, bocca sapida ma poca dinamica. 79

Kellerei Meran Burggrafler Alto Adige Gewürztraminer Graf von Meran 2012
Ghiaia e rosa bianca bellissima, pesca gialla e zafferano, bocca lunga e appagante. 90

Elena Walch Alto Adige Gewürztraminer Kastelaz 2012 (Termeno)
Dai vigneti subito sopra Termeno, classico: rosa lychees e una fragranza incantevole, bocca succosa e saporita. gessosa e dal finale di pesca. 89+

St. Michael Eppan San Michele Appiano St. Valentin Alto Adige Gewürztraminer 2012
14,5 % a4,4 z7,8 – calcareo. Fine, gessoso e dolce, mela rosa e zafferano, bocca potente ma elegante, esaltante il finale. 92

Landesweingut Laimburg Alto Adige Gewürztraminer 2012
14,5 a4,6 z5,2 – morenico e porfirico. Affumicato e mentolato, fieno e pesca bianca, bocca che incalza e rimane dura. 84

Nals Margreid Alto Adige Gewürztraminer Lyra 2012
14,8 a5,1 z7,6 – ghiaia su argilla. Ghiaia bagnata e talco, rosa bianca, mora di gelso, bocca dolce e saporita, bel finale. 88+

Peter Zemmer Alto Adige Gewürztraminer 2012
13,5 a5,1 z5 – calcare e argilla. Erbe aromatiche sambuco e menta, bocca asciutta saporita e lunga. 87

Tramin Alto Adige Gewürztraminer 2012
13,5 a4,6 z4,1 – calcare e argilla su porfido. Floreale dolce e vanigliato, pesca e tropicale, bocca sapida e tranquilla, grande equilibrio. 86

Tramin Alto Adige Gewürztraminer NussBaumer 2011
15,0 a5,1 z8,0 – Pur venendo da un’annata calda è uno dei Nussbaumer più freschi di sempre, fine e sottile ricco di fiori come acacia e gelsomino, rosa bianca e gialla e note fruttate di pesca e mandarino. Profondità inaudita e una dolcezza quasi subliminale che dimostrano che questi vini possono ridefinire il concetto di equilibrio di vino bianco. Nel finale compare una nota amarognola mandorlata che rinfresca il palato. 94

Kornell Alto Adige Gewürztraminer Damian 2012
13,5 a4,5 z5 – porfido. Affumicato e granitico, poca frutta, fiore di campo, bocca esile e sassosa. 81

Loacker Mitterberg IGT Gewürztraminer Atagis 2012
14,5 a4,5 z1,2 – limo e argillla. Fresco citrino e intenso, non profondissimo ma bello sapido e incalzante. 86

Strasserhof Eisacktaler Valle d’Isarco Gewürztraminer 2012
Un poco di alcol che esce dal bicchiere, rosa e pesca bianca, the e camomilla, bocca ispida con gusto ma un poco superficiale. 81

Eisacktaler Kellerei Cantina Valle Isarco Alto Adige Gewürztraminer Aristos 2011
14,5 a4,5 z4,7 – diorite. Sale e rosa, menta e biancospino, gelsomino e pepe, bocca non precisa un po’ verde. 78

Abbazia di Novacella Praepositus Eisacktaler Gewürztraminer 2011
14,5 a4,6 z5 – ghiaia limosabbiosa di origine morenica. Profumi tenui ma piacevoli tra rosa gialla e pesca con sottofondo di pepe bianco; bocca esile e corta. 80

Erste+Neue Alto Adige Gewürztraminer Puntay 2011
14,5 a5,2 z6,6 – argilla e sabbia. Resina e erbaceo, pesca gialla molto matura, bocca migliore ma un poco amara. 80

Girlan Alto Adige Gewürztraminer Flora 2011
14,9 a4,6 z6,5 – ghiaia e argilla. Resina e floreale bellissimo, pesca sciroppata e menta, gelsomino e iodio, piccante e stupendo in bocca. 93

Gumphof Markus Prackwieser Alto Adige Gewürztraminer Praesulis 2011
14,5 a5,1 z5,5 – porfido. Fine e affusolato, pesca sale e menta, bocca ricca e secca, finale di talco e fiori, un poco pesante. 85

Josef Weger Alto Adige Gewürztraminer Maso delle Rose 2011
14,8 a5,2 z4,8 – ghiaia e argilla. Curioso, molto riesling, floreale fruttato, semplice ma ben fatto. 84

Kellerei Andrian Alto Adige Gewürztraminer Movado 2011
15 a4,7 z5,5 – ghiaia, calcare. Acqua piovana e resina, pesca e mirabelle, bocca ficcante e sapida ma chiude un po’ amaro. 83

Kellerei Terlan Terlano Alto Adige Gewürztraminer Lunare 2011
15 a4,7 z5,8. Potente e gessoso, mirabelle e arancio, bocca complessa e potente, finale croccante e fresco. 88

Alta Cima Gewürztraminer 4090 2011 (Nuova Zelanda)
13,2 a1,3 z6,3. Spento e leggero, scarico e non intenso, bocca che rievoca rosa e pesca con finale sapido. Un poco magro ma si riconosce il varietale. 78

Kellerei Meran Labers Gewürztraminer 2011
15,5 a4,6 z4,5 – argilla leggera. Gessoso e floreale, appuntito, bocca con alcol che fa capolino e stuzzica, decisa e calda, finale roccioso. 80

Domaine Joseph Cattin Gewürztraminer 2011
Naso dimesso e roccioso, floreale sambuco e salvia, bocca dolce e piccante anche se alcol fa capolino. 81

Hans Rottensteiner Cancenai Gewürztraminer 2010
14,33 a4,2 z5,7. Dimesso e tranquillo, talco e ginger, bocca importante con sapidità finale interessante anche se l’alcol sfugge. 80

Garlider Gewürztraminer 2011
14% a3,7 z1,8. Appuntito e affilato, bocca semplice e divertente ma non precisissima. 83

Pacherhof Eisacktaler Gewürztraminer 2012 (prova di botte)
Lychees, iodio e lime, bocca limonosa e sapida ma non profonda. 82

Armin Kobler Alto Adige Gewürztraminer Feld 2012
Fiore di pesco e mandarino, bocca fresca, secchissima e con finale croccante, sapido e profondo tra pesca timo e zenzero. Impressionante per l’origine e la posizione dei vigneti. 88

Brunnenhof Alto Adige Gewürztraminer Mazzon 2011
15,2 a5,5 z3,8. Piccante e zenzero, pesca bianca e gelsomino, bocca fresca e minerale, bel finale elegante. 86

Se siete giunti fin qui, vi meritate anche un piccolo bonus sotto forma di video della passeggiata tra alcuni dei vigneti più significativi di Termeno e dintorni organizzato da EOS, l’ente della Camera di Commercio preposto alla promozione dei vini dell’Alto Adige.

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

14 Commenti

avatar

Armando Castagno

circa 5 anni fa - Link

Un peccato manchi, pur in un contesto di apprezzabile completezza, proprio "il" GWT che mi è piaciuto di più l'anno scorso insieme al raggio laser di Armin Kobler, quello di Florian Hilpold/Villscheiderhof, prodotto sulla collina a picco su Bressanone città. Avrei avuto piacere di vedere come se la cavava qui in mezzo. Se Andrea ne incrociasse una bottiglia, sarebbe carino vederlo protagonista di una specie di "appendice critica". Bel lavoro, comunque.

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 5 anni fa - Link

Purtroppo a queste manifestazioni non tutti i produttori aderiscono per i motivi più vari quindi una visione completa è sempre difficile. Me lo segno subito questo Villscheiderhof , Armando, vedo di reperirlo!

Rispondi
avatar

zakk

circa 5 anni fa - Link

manca anche Stachlburg, secondo me uno che ci sa fare. Però davvero una comparata ragguardevole, soprattutto considerando la tipologia. Bravi

Rispondi
avatar

Angelo Cantù

circa 5 anni fa - Link

Devo confessare la personale predilezione per i Traminer della Valle Isarco, che trovo caratterizzati sì da una minore opulenza rispetto ai colleghi della zona più classica, ma in compenso, grazie ad un certa "verticalità, da una beva decisamente più facile. In particolare ho ottimi ricordi di annate passate (2001, 2005 e 2006 in mie personali valutazioni) della serie Aristos dei Traminer dei Produttori della Valle Isarco che qui vedo giudicati non troppo benevolmente. Certo si tratta di annate diverse, ma volevo semplicemente introdurre un giudizio un po' in controtendenza rispetto a quello evidenziato in questo post.

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 5 anni fa - Link

grazie mille Angelo della tua aggiunta! In realtà credo che la zona classica abbia molto da offrire ma di certo da giovani non sono vini facili, troppo esuberanti e potenti per essere piacevoli. Opposto discorso per la Val d'Isarco, più piacevoli e lievi e bevibili in gioventù ma secondo me non altrettanto complessi in chiave evolutiva. Insomma, secondo ogni zona il suo momento...anche se del Gewurztraminer ognuno ama qualcosa di diverso, è il bello di quest'uva

Rispondi
avatar

armin kobler

circa 5 anni fa - Link

se a qualcuno interessa il menu della cena finale con i diversi abbinamenti: [img]http://www.kobler-margreid.com/download_blog/menu_gewuerztraminer_2013.jpg[/img]

Rispondi
avatar

Serena

circa 5 anni fa - Link

Ciao Andrea, ti seguo da un po', ma è la prima volta che mi permetto di intervenire. Grazie per aver dedicato due righe a questa bella manifestazione. Chapeau per il Crescendo, posso chiederti perché non compaiono due gemme come il Terminum e il Nussbaumer della Cantina Tramin?

Rispondi
avatar

Roberto

circa 5 anni fa - Link

Nussbaumer 2011 si prende un bel 94, il miglior voto della sessione Terminum é una vendemmia tardiva...e da quello che vedo sono state testate solo le versioni "secche" Oh andrea, rileggo tra le righe la famosa acqua.... ;-)))))

Rispondi
avatar

Serena

circa 5 anni fa - Link

Vero, il Terminum fa anche legno e qui compaiono solo i vinificati in acciaio, ma il Nussbaumer, a mio modestissimo parere, ci stava tutto :-)

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 5 anni fa - Link

Il Terminum era un dolce e l'ho degustato a parte in una sessione dedicata, vale un 96 alla grande ecco il video httpv://www.youtube.com/watch?v=ynf9cEBRqCM

Rispondi
avatar

Serena

circa 5 anni fa - Link

Grazie Andrea, per aver postato questo video, è molto interessante. Ho bevuto un Terminum di 12 anni, sono cose che non si dimenticano :-) Che mi dici del Nussbaumer? (Non sono pagata dalla Tramin NdR, solo una loro grande fan)

avatar

andrea_colzi

circa 5 anni fa - Link

Veramente un gran bel lavoro, soprattuto sulla comparazione delle zone che, sempre più spesso, non sono prese in considerazione. Anche io ho notato l'assenza di un grande riferimento di Novacella come Koefererhof, anche se devo ammettere che il GWT non è proprio il suo must Grandissimo Andrea di Burde

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 5 anni fa - Link

grazie Andrea! ho notato anche io che non se ne parla spessissimo di questa uva, me compreso fino ad ieri devo fare mea culpa. Ma non è mai troppo tardi!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.