syrah

Quella volta che ho distrutto 1 milione di dollari di vino

A chi non è mai successo nella vita di rompere una bottiglia di vino? Sapete com’è, no? Cocci rotti per la casa, vino rosso che macchia per sempre il parquet e quel profumo…dio che profumo che c’aveva quel barolo!

Consolatevi: … continua »

Arezzo tra sangiovese, merlot e syrah: il futuro del vino aretino (special guest Daniele Cernilli)

Scommessa: al volo, non riuscite a nominare nessun produttore che abbia sede nell’aretino. Scommessa: almeno una volta avete fatto la fila per assaggiare il Galatrona di Petrolo, il Caberlot, o il Bosco Syrah dei Tenimenti D’Alessandro (o il Syrah di … continua »

Astenersi tradizionalisti, arrivano i supertoscani 2007 e 2008

Non dovremmo concedere spazio a vini tanto celebrati ieri quanto attaccati oggi, però noi non riusciamo a smettere di berli e di consigliarli, per lo meno a chi se li può permettere. Non si dovrebbero mettere sullo stesso piano i … continua »

Cerchiamo il miglior vino biodinamico italiano

Prima di essere crocefisso in pubblica piazza, accolgo preventivamente le attenuanti generiche. Classificare a parte i vini biodinamici è un reato perseguibile penalmente, un “miglior vino” non esiste in nessun campo e il business del naturale sta creando dei mostri … continua »

Abbinamenti esotici (Capitolo primo)| La cucina coreana e il vino

Allora, partiamo da un presupposto: non esistono abbinamenti impossibili.
Semmai possono esserci accostamenti arditi (adatti a palati “scafati”, potremmo dire).
Zero preconcetti, mi raccomando. Perchè vi proponiamo qualcosa di estremo.
Intravino getta – ufficialmente –  il guanto di sfida alla  … continua »

Una piccola guida al wine hacking

Stavo facendo tutt’altro. Stavo riordinando il mare di feed ed altri arretrati digitali che appensantivano le mie molteplici caselle “in arrivo”, e, giuro, non pensavo al vino. Poi trovo questa specie di guida alla soluzione dei problemi legati a vini … continua »

La settimana delle (non) sorprese

1 – Ci siamo alzati lunedì mattina con Luca Gardini campione europeo dei sommelier, uno che al ristorante non ti consiglierebbe mai una Coca Cola. Voci rigorosamente non confermate dicono che abbia celebrato il titolo dicendo: “La classe … continua »

Vigneron del futuro: Stefano Amerighi da Cortona

Domanda: come può essere così buona la prima annata di produzione di un vino? E non stiamo parlando dell’ennesima cantina superfamosa. Almeno per ora, questa è l’unica etichetta di un apprendista vigneron: il Syrah di Stefano Amerighi è una … continua »