Jacopo Cossater

Collestefano, il Verdicchio unico di Fabio Marchionni

Collestefano, il Verdicchio unico di Fabio Marchionni

Una recente piccola verticale organizzata in cantina dal giornalista marchigiano Francesco Annibali si è rivelata occasione buona tanto per visitare una delle realtà più rilevanti di Matelica quanto per fare una riflessione sui vini di Collestefano e sul loro ruolo … continua »

La grande importanza dei Vini di Contrada di Arianna Occhipinti

La grande importanza dei Vini di Contrada di Arianna Occhipinti

Se da una parte è vero che la Sicilia viene giustamente vista come un universo a sé, regione capace più di ogni altra in Italia di esprimere vini di straordinaria qualità diversissimi tra loro, dall’altra è altrettanto vero che al … continua »

Come tutti siamo finiti a parlare di acqua nel vino

Come tutti siamo finiti a parlare di acqua nel vino

Lo scorso 21 aprile è uscito su Harpers Wine & Spirit un pezzo di Jacopo Mazzeo dedicato alla prossima riforma della Politica agricola comune europea (PAC), prevista per il 2023, e in particolare al fatto che nelle bozze che erano … continua »

Addii eccellenti, il Löwengang 2018 esce come IGT

Addii eccellenti, il Löwengang 2018 esce come IGT

La presentazione virtuale del Löwengang 2018 e del primo Lagrein Rosé di casa Lageder si apre con un un annuncio di carattere ambientale, legato alle nuove bottiglie usate in cantina: «siamo passati da 650 a 450 grammi – dice … continua »

Esiste un tema di rappresentanza di genere nel vino italiano

Esiste un tema di rappresentanza di genere nel vino italiano

Qualche settimana fa sono finito su una pagina di WineNews dedicata alla “21 cantine italiane che nel 2019 hanno fatturato più di 100 milioni di euro” e per curiosità ho iniziato a cercare sui rispettivi siti quali tra queste siano … continua »

Della grave crisi di una parte del mondo del vino si parla molto poco

Della grave crisi di una parte del mondo del vino si parla molto poco

È stato diffuso qualche giorno fa da ISMEA, ente pubblico la cui sigla sta per Istituto di Servizi per il mercato agricolo e alimentare, un ampio report dedicato proprio al mercato del vino in Italia e nel mondo prima e … continua »

Gabriele Gorelli MW, il primo Master of Wine italiano!

Gabriele Gorelli MW, il primo Master of Wine italiano!

È di questa mattina la notizia che finalmente anche un italiano è entrato a far parte del prestigioso istituto dei Master of Wine.

The Institute of Masters of Wine has announced 10 new MWs.

Based in five countries, the new … continua »

Montalcino, tutti i Rosato di San Lorenzo fino a qui

Montalcino, tutti i Rosato di San Lorenzo fino a qui

Quando Luciano Ciolfi di San Lorenzo mi ha proposto di assaggiare tutte e 6 le annate del suo Rosato non ho potuto fare altro che accettare con grande entusiasmo un’offerta che mi pareva straordinaria. Il suo è infatti vino che … continua »

Francia, il caso della vignetta sessista di Bettane+Desseauve

Francia, il caso della vignetta sessista di Bettane+Desseauve

En Magnum è il nome di una famosa rivista francese edita da Bettane+Desseauve, casa editrice che porta il nome di Michel Bettane e di Thierry Desseauve, 2 dei più noti e autorevoli critici del vino francesi. Nel numero uscito lo … continua »

Tenimenti d’Alessandro e alcuni 2016 fantastici

Tenimenti d’Alessandro e alcuni 2016 fantastici

Prima di iniziare a scrivere questo post di aggiornamento, un veloce focus sulle nuove annate di Tenimenti d’Alessandro, ho controllato quali sono stati gli ultimi pezzi pubblicati qui su Intravino su una delle (2?) cantine più importanti di Cortona.

L’arrivo … continua »

Il nome Bordò è diventato un tema (contiene degustazione)

Il nome Bordò è diventato un tema (contiene degustazione)

Nel panorama dei vini rossi della costa adriatica poche altre degustazioni mi vedono partecipe come quelle dei Bordò, testimonianza di un piccolo e vivace distretto produttivo nelle Marche.

Ripasso (forse) necessario: qui un post su uno dei più noti, il continua »

Elisa Semino e i Timorasso de La Colombera

Elisa Semino e i Timorasso de La Colombera

Tra le rare cose buone che questo 2020 è destinato a lasciare dietro di sé le tante degustazioni fatte a distanza. Appuntamenti che sarebbero altrimenti rimasti sempre legati al concetto di presenza: per quanto non sia possibile sostituire l’esperienza di … continua »