Modena Champagne Experience 2017, com’è andata e cosa abbiamo bevuto

Modena Champagne Experience 2017, com’è andata e cosa abbiamo bevuto

di Andrea Gori

Tantissime cuvée, una varietà mai vista prima. E un mondo in continuo fermento quello dello Champagne in Italia. Una moda di ritorno, che si fa ogni anno più consapevole e pervasiva, tanto che nel business si butta chiunque con partnership a vario livello. A questo si aggiunge il grande ruolo delle enoteche più organizzate, la dinamicità delle cantine che stringono accordi con maison grandi e piccole e la capacità dei vecchi player distributivi di consolidare le proprie posizioni in un universo molto competitivo. Non è facile guadagnare oggi dallo Champagne, perché gli investimenti necessari in comunicazione e per far conoscere il prodotto sono aumentati in maniera esponenziale, e non sempre correlati al potenziale economico dell’impresa di importazione e distribuzione. Ben vengano dunque eventi come la Champagne Experience di Modena, manifestazione per operatori, giornalisti e pubblico che ha smosso migliaia di persone da tutta Italia, come e più di quanto non siano riusciti a fare negli anni la Giornata Champagne del CIVC e il Catwalk di Merano.

Schermata 2017-10-13 alle 19.29.12

Quantità non sempre fa rima con qualità, perché le condizioni di assaggio non si sono rivelate ottimali specie negli orari di punta, così come le procedure di accesso al Forum Manzani, struttura interessante e con notevoli potenzialità ma penalizzata da una giornata insolitamente calda di metà ottobre. Molto meglio la domenica che il lunedì, in ogni caso, e resta da valutare in futuro la possibilità di escludere il pubblico generico alla manifestazione per aumentare la componente B2B, di certo la più interessante e cuore dell’iniziativa. Ci tocca anche segnalare l’inciviltà di chi gettava il ghiaccio fuori nel prato generando un moticcio che veniva riportato all’interno, con il risultato che la splendida cornice dopo alcune ore era quasi un campo da lotta nel fango, ma senza ragazze in bikini.

Dicevamo della diversità e qualità variegata degli Champagne presenti: in effetti il grande boom dell’importazione di nuovi Champagne mostra qualche lato negativo, con cataloghi con riempitivi dalla qualità discutibile e prodotti estremamente di nicchia proposti a prezzi e ad un pubblico non sempre in grado di apprezzarli. Chiara la tendenza a sopravvalutare la conoscenza media di questo vino in Italia, che pure vanta un numero molto alto di estimatori e conoscitori di lungo corso ma di certo non capaci di assorbire un’offerta così enorme di prodotti e stili.
Le righe di introduzione alle maison sono prese dal libretto della manifestazione.

Valle dalla Marne

► Champagne Eric Taillet
37, RueValentineRégnier-51700Baslieux-sous-Châtillon
La passione per la viticoltura caratterizza da molte generazioni la famiglia Taillet che, all’inizio degli anni Sessanta, grazie a Daniel, inizia la commercializzazione dello Champagne e dà vita alla Maison Taillet. Nel 1995 Éric succede al padre, proseguendone l’attività con dedizione e rispetto per la tradizione. Oggi ha la possibilità di condividere questa passione con i suoi due figli, il più bello dei premi.

Egali’t
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 1/3 Pinot Meunier – 1/3 Chardonnay – 1/3 Pinot Noir Dosaggio (g/l): 6-9
Mesi sui lieviti: 24
Semplice, diretto: gesso e agrumi, sale e menta, freschezza e dinamica. 90

Exlusiv’t
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Blanc de Meunier Dosaggio (g/l): 6
Mesi sui lieviti: 24
Diretto e immediato ma croccante, fruttato e saporito, finale mela e canditi, profondo. 92

Bansionensi
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A. (2012 e 2013) Uvaggio: 100% Blanc de Meunier Dosaggio (g/l): 4
Mesi sui lieviti: min. 36
Vinoso, talco e robinia, succo di mela e ribes bianco, ben sapido. 90

Sur Le Grand Marais
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A. (2012 e 2013)
Uvaggio: 90% Pinot Meunier – 10% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: min. 36
Spezie, canditi e zafferano miele e noci, bocca intrigante di buona lunghezza. 88

► Champagne Dom Caudron
10, Rue Jean York
Lo Champagne Dom Caudron ha origini in Passy-Grigny, un villaggio della Vallé della Marne, dove un famoso abate, Aimé Caudron, ebbe un’idea visionaria e ispiratrice. Questo epicureo era infatti una figura emblematica della viticoltura di questo villaggio della Vallée de la Marne. Un polo di attrazione per i banchetti presso i viticultori del villaggio, animando questi con il suo entusiasmo. Dom Caudron aveva capito bene che il vino servito ai loro tavoli, riservato per il loro piacere quotidiano, poteva avere un futuro luminoso.

Prediction
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 24
Semplice, floreale, sapido, menta forse un po’ troppo deciso e scarno. 85

Epicurienne – Vielle Vigne
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 24
Vinoso, mela e sale, frutto e dinamica, un po’ manchevole di tensione ma ben fatto. 87

Sublimité
Tipo: Bianco
Millesimo: 2008
Uvaggio: 50% Pinot Meunier – 50% Chardonnay (6 mesi futs de chene) Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 96
Fruttato integro e floreale, lunghezza e piacere, sostanza e piacevolezza. 92

► Champagne Jeaunaux-Robin
La Maison du Champagne Jeaunaux- Robin fu fondata nel 1971, dopo aver interrotto il conferimento alle grandi Maison della zona. Cyril Jeaunaux rileva l’azienda nel 2000 dalla propria famiglia e decide di convertirla subito all’agricoltura biologica. Cyril riconosce nella propria zona uno spiccato carattere minerale, dato dalla silice presente nei suoli, che caratterizza i vini della Valle del Petit Morin.
champagne-jr.fr

Eclats de Meulier
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 60% Pinot Meunier – 30% Pinot Noir – 10% Chardonnay Dosaggio (g/l): 5,5
Mesi sui lieviti: 24-30
Per un quarto in legno e in parte con malolattica, vinoso, carattere a metà tra bianco e Champagne sud: frutta rossa sale e talco, bel carattere. 88

Le Talus Saint Prix
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 60% Pinot Meunier – 30% Pinot Noir – 10% Chardonnay Dosaggio (g/l): 5,5
Mesi sui lieviti: min. 36
Più complesso e ricco, bocca agile, pulita e netta mela, fiori e miele, un poco molle il finale ma ha personalità. 87

Rosé de Saignée
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 5,5
Mesi sui lieviti: min. 36
Due giorni di macerazione, ricco e rosso, bocca da piccolo Borgogna, finale di frutto, lamponi, fragola, menta. Bel carattere. 89

Le Marne Blanche
Tipo: Bianco
Millesimo: 2013
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: 36
Legno ben dosato, bocca agile e sapida, citrina luminosa, asciutto e adatto ai bianchisti. 86

► Champagne Leclerc Briant
67, Rue de la Chaude Ruelle – 51200 Épernay
Leclerc-Briant è un “domaine en biodynamie” certificato dal 2004 (i primi esperimenti risalgono agli anni ’50 del ’900). I prodotti godono tutti di dosature molto basse (a parte il Demisec) e il risultato sono vini croccanti, fini, purissimi ma di sorprendente beva: lontanissimi da certi improbabili biodinamici. La nuova gestione si indirizza alla vinificazione per singolo vigneto ottenendo Champagne di forte personalità: Les Selectiones Parcellaires. Ultimo nato il Brut Zéro Blanc de Meuniers, da una parcella di un ettaro a Epernay.
leclercbriant.fr

Brut Réserve Organic
Tipo: Bianco
Millesimo: 2013
Uvaggio: 40% Pinot Noir – 40% Pinot Meunier – 20% Chardonnay Dosaggio (g/l): 4
Mesi sui lieviti: 48
Fresco, agile, croccante di sale e menta, cremosità, gusto raffinato e rustico quanto basta. 88

Brut Organic Millésime
Tipo: Bianco
Millesimo: 2009
Uvaggio: 40% Pinot Noir – 30% Pinot Meunier 40%ch
Dosaggio (g/l): 2
Mesi sui lieviti: 96
Vinoso e dinamico, qualche off flavour ma centra lo stile: il terreno limoso lo appesantisce ma ha sua originalità preziosa, che emerge in un sorso ben costruito e fluido. 90

Les Chèvres Pierreuses Premier Cru Organic Millésime
Tipo: Bianco
Millesimo: 2009
Uvaggio: 40% Pinot Noir – 40% Chardonnay – 20% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 4
Mesi sui lieviti: 60
Delicato e suadente, vinoso e cristallino, bocca ricercata ma finissima che unisce tutti i puntini del piacere giusti. 93

► Francis Boulard
Route Nationale RD 944 (Reims-Laon), Vendangeoir Luxembourg – 51220 Cauroy-lès-Hermonville francis-boulard.com
Francis Boulard è vigneron in champagne dal 1973, quando decide di lavorare con suo padre Raymond nell’azienda famigliare. Ha sempre creduto in una viticoltura naturale, senza additivi e senza filtrature, con pochissima solforosa in vinificazione. I suoi Champagne sono oggi tra le più grandi espressioni della regione.
francis-boulard.com

Les Murgiers Blanc de Noirs Extra Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 3,5
Mesi sui lieviti: min. 30
Affresco floreale e saporoso, sole e gesso, bocca di carattere e pepe. 90

Blanc de Blancs
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: min. 30

Grand Cru Mailly
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 90% Pinot Noir – 10% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 3,5
Mesi sui lieviti: min. 36
Lamponi more e fiori, duro e deciso, bocca salata e affilata, non per tutti ma bella interpretazione del terroir. 88

Les Rachais
Tipo: Bianco
Millesimo: 2010
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: min. 60
Stupendo, luminoso saporito e solare, esplode in bocca con meraviglia stupore e grazia. 94

► Champagne Autréau de Champillon
Fin dal 1670 la famiglia Autréau ha dato origine, sulle colline di Champillon, a
una sottile alleanza tra tradizione e modernità. L’impianto è a Champillon, un villaggio situato a 5 km da Epernay sulla strada per Reims, che domina la Vallée de la Marne e offre uno dei più tipici e meravigliosi panorami dello Champagne. Una vasta e meravigliosa vigna di 30 ettari è divisa tra i migliori Cru della Côte des Blancs e della Vallée de la Marne.
champagneautreau.com

Autreau de Champillon Brut 1er Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 40% Pinot Noir – 40% Pinot Meunier – 20% Chardonnay Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 30-36
Sapido, fresco, limonoso e diretto, bel passo felice ma semplice. 86

Brut Reserve Grand Cru Millésimée
Tipo: Bianco
Millesimo: 2010
Uvaggio: 50% Pinot nero di Ay – 50% Chardonnay di Choully Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 30-36
Mela, ribes rosso, Sake e senape, bocca cremosa con lievito pane e brioche, piacevole e divertente. 90

Brut Blanc de Blancs Grand Cru
Tipo: Bianco grand cru
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 10
Mesi sui lieviti: 30-36
Neve e ghiaccio, vino affilato e croccante che fila via che è un piacere, tropicale e agrumato. 91

► Champagne Beaumont Des Crayères
64, Rue De La Liberté – 51530 Mardeuil
Situata nel cuore della regione dello Champagne, a Mardeuil, nei pressi di Epernay, la Maison Beaumont des Crayères è stata fondata nel 1955 e raggruppa oggi 250 viticultori per un totale di 90 ettari di vigneti. Il nome Beaumont des Crayères deriva da ‘Beaumont’ il nome di una delle migliori coteaux di Mardeuil sulla quale crescono i vigneti principali dell’azienda e ‘crayères’ che si riferisce alla composizione della roccia presente nelle migliori cru di Champagne, ovvero il gesso.
champagne-beaumont.com

Nostalgie
Tipo: Bianco
Millesimo: 2004
Uvaggio: 65% Chardonnay – 30% Pinot Noir – 5% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 120
Sole, legno, sale, corposo e ricco, non freschissimo ma ha sua opulenza distintiva. 88

► Champagne Dehours & Fils Mareuil-le-Port
Il concetto di «vin de Champagne» per Jérôme Dehours è molto chiaro: un’opera sempre in divenire in cui tutte le tappe fondamentali hanno un denominatore comune: la ricerca di autenticità e il profondo rispetto della natura. 42 parcelle a Mareuil-le-Port, Œuilly e Troissy, la riva sinistra della Marna, il cui 65% è coltivato a Meunier, con un po’ di Chardonnay e pochissimo Pinot Noir. Basse rese, vini d’assemblaggio e parcellari. Dal 1998 il vino di riserva è conservato e invecchiato con il sistema solera, in parte in serbatoio d’acciaio, in parte in barrique.
champagne-dehours.fr

Grande Réserve
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Pinot Meunier – 25% Chardonnay – 25% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 18-27
Particolare e originale ma anche caseico e carnoso, umorale e sfacciato, da provare ma con caveat. 89

Les Genevraux
Tipo: Bianco
Millesimo: 2009
Uvaggio: 100% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 3
Mesi sui lieviti: 72
Affilato caseico e netto, agrumato sapido, stile saldo e fermo con lampi citrini, profondo e ricco. 88

Oeil de Perdrix Extra Brut
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 80% Pinot Meunier (5% in rosso) – 20% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: 18-27
Lamponi more e frutta di bosco, affilato e gustoso, bocca piena ricca ma mai pesante, delicato il finale su arancio rosso e ribes. 91

► Champagne Collard-Picard
15, Avenue de Champagne – 51200 Épernay
Lo Champagne Collard-Picard nasce nel 1996 grazie alla volontà e alle competenze di Olivier Collard e Caroline Picard. Situata al n. 15 di Avenue de Champagne a Épernay, la Maison Collard- Picard è spinta da un’assoluta ricerca della qualità. Dopo avere frequentato un corso di studi in viticultura ed enologia, Olivier e Caroline Collard-Picard gestiscono oggi la loro azienda che si sviluppa su 15 ettari di terreno coltivati con il sistema della lotta integrata.
champagnecollardpicard.fr

Collard Picard Cuvée Sélection 
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Pinot Meunier – 50% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 36
Lamponi, ribes, menta e fragole, vinoso e di corpo, bella dinamica. 86

Collard Picard Cuvée Prestige
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Chardonnay – 25% Pinot Noir – 25% Pinot Munier Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 36
Floreale e agrumato, stile e classe, esemplare e completo, sempre una grande sicurezza, bel finale e croccantezza. 90

Collard Picard Essentiel
Tipo: Bianco
Millesimo: 2010
Uvaggio: 50% Chardonnay – 25% Pinot Noir – 25% Pinot Munier Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: 36
Ricchezza e affilatura, annata ricca che non si sente, da assestarsi ma con spinta agrumata forte e di gusto, lunghezza notevole. 88

► Champagne Collet
14, Boulevard Pasteur – 51160 Ay
Dal 1921, la Maison Collet crea Champagne di carattere, con l’obiettivo di soddisfare una clientela di intenditori esigenti, che ricercano eleganza, autenticità e raffinatezza. Fondata ad Aÿ, nel cuore della regione Champagne, la Maison si basa principalmente sull’approvvigionamento di Premier e Grand Cru che riflettono la diversità dei territori della Champagne. Collet è uno Champagne di alta gastronomia, infatti, ogni cuvée è stata sviluppata per essere abbinata alle pietanze più prelibate, dall’aperitivo ai piatti della cucina più raffinata.
champagne-collet.com

Collet Millesime 2006
Tipo: Bianco
Millesimo: 2006
Uvaggio: 54% Chardonnay – 46% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 7,5
Mesi sui lieviti: min. 108
Piacevole, carnoso, ricco e pieno, vinoso e rosso ma con slancio e ottima interpretazione dell’annata. 91

► Champagne Henri Goutorbe
9, Bis Rue Jeanson – Ay
I Goutorbe sono rinomati vivaisti fin dalla prima guerra mondiale e sono considerati anche oggi fra i più stimati dell’intera regione. È Henri nel 1940 a iniziare la produzione di Champagne, acquistando vigne nel comune Grand Cru di Aÿ e creando la marca che da allora porta il suo nome. Il grande impulso arriva però dal figlio René che, negli anni ’70, acquista altre vigne e ristruttura la cantina creata dal padre. Attualmente il Domaine conta 22 ettari, prevalentemente ad Aÿ e in parte minore a Mareuil-sur-Aÿ, Mutigny, Bisseuil e Dizy.
champagne-henri-goutorbe.com

Prestige
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 70% Pinot Noir – 25% Chardonnay – 5% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 36
Vinoso, sapido, pulito, affidabile e completo, un classico. 88

Brut Rosé Grand Cru
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 75% Pinot Noir – 25% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 36
Marchio di fabbrica sicuro, sempre tra i migliori, croccante arioso, bel finale more e fragole sempre fresche. 90

Brut Blanc de Noir Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 48
Vinoso e pieno, saporito fruttato e teso, bocca splendida e cremosa, stiloso e affidabile. 90

Brut Millésimé 2007 Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: 2007
Uvaggio: 75% Pinot Noir – 25% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 96
Ricco, polposo, croccante, tanta materia ma ben domata, profilo classico ma perfetto e dotato, mai domo. 93

Brut Special Club 2005 Grand Cru
70%pn 30%ch 8gr/lt 120 mesi sui lieviti. Solare e pieno, legge in maniera superba l’annata particolare e regala sorsi di luce bellissimi, finale splendido, bollicina cremosa e fine. 95

► Champagne Bruno Michel
4, Allée de la Vieille Ferme – 51530 Pierry
Il domaine di Catherine e Bruno Michel si estende a Pierry per 14 ettari, ripartiti in 35 parcelle. La via scelta da è quella della viticoltura biologica: per Bruno Michel è necessario rispettare il terroir e lavorarlo con tutte le cure che merita. In questo modo lo Champagne assume una terza dimensione: quella del piacere allo stato puro.
champagnebrunomichel.com

Bruno Michel Cuvée Blanche
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Chardonnay – 50% Pinot Meunier
Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 48
Sole e fiori, frutto arso ma teso, citrino, mandarino e miele di castagno, affilato e netto, che conquista. 90

Bruno Michel Cuvée Rebelle
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Chardonnay – 50% Pinot Meunier
Dosaggio (g/l): 2 Extra Brut Mesi sui lieviti: 48
Fresco, saporito, affilato e lunghissimo, balsamico succoso, bocca di spessore e gusto grande maturità che equilibra l’acidità. 92

► Champagne Françoise Bedel
71, Gr Grande Rue – 02310 Crouttes-sur-Marne
Il Domaine Bedel è un’azienda familiare di 8,4 ettari nel comune di Croutte sur Marne, alle porte della Vallée. Le vigne, estese su quattro comuni, sono piantate prevalentemente a Pinot Meunier e, in parte minore, a Chardonnay e Pinot nero; il tutto su suoli argillo-calcarei e limoso-calcarei. L’obiettivo di Françoise e di suo figlio Vincent è quello di produrre vini che esprimano al massimo il carattere del terroir dal quale provengono le uve e, per ottenere questo risultato, hanno convertito il proprio Domaine alla coltura biodinamica nel 1998.
champagne-bedel.fr

Brut Dis, “Vin Secret”
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 90% Pinot Meunier – 5% Chardonnay – 5% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 72
Sale senape e umami, bocca ampia e piena, lunghezza e gusto profondi ,terrosi e di frutto aperto e sapido, bel ritmo. 92

Brut L’Ame de la Terre
Tipo: Bianco
Millesimo: 2004
Uvaggio: 67% Pinot Meunier – 17% Pinot Noir – 16% Chardonnay Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 96
Ricchezza nitore e affilato, succo di mela e ribes, ossidativo e stuzzicante, pieno e ricco, bel finale disteso. 91

► Champagne J. de Telmont
1, Avenue de Champagne – 51480 Damery
Champagne J. de Telmont è un’impresa familiare fondata a Damery nel 1912. Oggi, la quarta generazione della famiglia Lhopital, fratello e sorella Bertrand e Pascale, gestiscono l’azienda in linea con la filosofia delle passate generazioni. Il vigneto proprio si estende per più di 30 ettari in otto Cru coltivati con le tre classiche varietà di uva. Il vigneto è curato nel rispetto dell’ambiente, 10 ettari sono trattati attraverso la coltivazione biodinamica. In totale, J. de Telmont utilizza il raccolto di circa 107 ettari di vigneti da circa 40 borghi in tutti i tipi di Cru.
champagne-de-telmont.com

Grande Reserve Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 1/3 Chardonnay – 1/3 Pinot Noir – 1/3 Pinot Meunier
Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 36
Citrino, fiori e fieno, bocca agile e semplice, forse anche troppo. 85

Grand Rosé Brut
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 85 % Chardonnay – 15% vino rosso (Pinot Meunier e Pinot Noir)
Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 36
Semplice, lamponi e melograno, finale veloce che lascia poco traccia. 84

Grand Vintage Brut 2005
Tipo: Bianco
Millesimo: 2005
Uvaggio: 40% Chardonnay – 40% Pinot Meunier – 20% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 120
Complesso, ossidativo appena, bocca di polpa fieno e lime, si allarga al palato su agrumi e balsamico, molto incalzante. 88

Grand Couronnement Brut 2002
Tipo: Bianco
Millesimo: 2002
Uvaggio: 100% Chardonnay – Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 156
Ricchezza e opulenza, frutto candito e dolce mai svenevole, ricco e saporito, finale ancora in piedi che va lunghissimo nonostante l’acidità sia bassa. 92

O.R. 1735 Brut 2004
Tipo: Bianco
Millesimo: 2004
Uvaggio: 100% Chardonnay – Dosaggio (g/l): 4
Mesi sui lieviti: 132 con tappo naturale
Choully Avize con tappo naturale e legno, ossidativo ma ben cremoso, bocca fine, distinta, che non prende molto slancio. 88

2009
Tipo: Bianco
Millesimo: 2009
Uvaggio: 100% Chardonnay – Dosaggio (g/l): 6
Mesi sui lieviti: 72
Mela, senape, miele agrumi, bocca agile e netta, ben scolpita ma non complessa. 87

► Champagne Louis Casters
26, Rue Pasteur – 51480 Damery
champagne-louis-casters.fr

Grande Réserve Brut (Blanc de blancs)
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A. (2010 e 2011) Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 60
Gesso e sale, poco frutto, bocca contratta e nervosa, asciutta. 84

Sélection Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A. (2011 e 2012) – Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 48
Vinoso pieno e deciso, bocca ricca, saporita e con bel ritmo. 88

Rosé Brut
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A. (2012 e 2013) – Uvaggio: 1/3 Pinot Meunier – 1/3 Pinot Noir – 1/3 Chardonnay e 10% vino rosso di Champagne Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 36
Semplice, lampone e ribes, melograno e sale, efficace ma non strafa. 87

► Bauget-Jouette
Ubicata a cinque minuti da Epernay è una Maison familiare da cinque generazioni. Forte di questa esperienza produce Champagne nel rispetto della tradizione e con l’ausilio della moderna tecnologia. Dal 1822 e cinque generazioni, i vignaioli della nostra Maison hanno fondato un vero e proprio patrimonio sui migliori terreni dello Champagne: Coteaux sud di Epernay, Cotes des Blancs a Vallée de la Marne su nove village classificati.
bauget-jouette.fr

Carte Blanche
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 60% Chardonnay – 30% Pinot Meunier – 10% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 29
Saporito, netto, sapido e croccante, bel ritmo e gusto easy con ricordi rossi evidenti. 86

Grand Reserve
Tipo: Bianco
Millesimo: 2013
Uvaggio: 70% Chardonnay – 30% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 36
Mele, mandarini e pepe, bocca agile cremosa e snella, rimane a lungo nel palato. 88

Blanc de Blanc
Tipo: Bianco
Millesimo: 2009
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 60
Agrumi e sole, bel floreale, iris e acacia, bocca meno affilata ma gustosa. 88

Cuvée Jouette
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Chardonnay – 50% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 48
Vecchie vigne dedicato a nonna, succoso ampio, delicato ma non senza complessità, finale di miele e zenzero. 90

Extra Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 65% Chardonnay – 25% Pinot Noir – 10% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 4,5
Mesi sui lieviti: 36
Sapido e ficcante, molto asciutto, graffia un poco ma si fa godere per gli amanti del genere. 86
Rosé
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 55% Chardonnay – 25% Pinot Noir – 10% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 36
Lampone leggero e soave, melograno e granatina, finale lieve, leggero, molto arioso e gustoso. 88

Montagne de Reims

► Champagne Hugues Godmé
10, Rue de Verzy – 51360 Verzenay
Hugues Godmé rappresenta la quinta generazione della sua famiglia a produrre Champagne a Verzenay. I suoi 7,5 ettari sono ripartiti nei villaggi di Verzy e Verzenay, classificati Grand Cru, con il Pinot Nero, a Ville Dommange il Meunier e Villers-Marmery lo Chardonnay. In tutto 40 parcelle, vinificate separatamente, che danno origine a 45.000 bottiglie. Sin dal 2006 Hugues si è impegnato nella coltivazione biologica e biodinamica sfociata in un certificato Ecocert e Biodyvin.
champagne-hugues-godme.com

Brut Réserve
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 60% Chardonnay – 30% Pinot Meunier – 10% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 36-48
Legno, divertente spigliato e fruttato, onda lunga di frutto rosso e croccantezza, equilibrio particolare e lunghezza di sapore che cresce alla distanza. 87

Blanc de Noirs Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 2,6
Mesi sui lieviti: 60
Legno, arancio rosso e selvatico, tocco di pepe e sale, bocca dissetante che suggerisce dolcezza senza darla, ottima tattica. 92

Fins Bois
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 60% Pinot Noir – 40% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: 72
Legno come gli altri ma più corpo e sostanza, schiena dritta e appena aggressivo ma molto gusto e profondità. 90

► Champagne Mary-Sessile
49, Rue de la planchette – 51140 Treslon
Azienda creata e condotta dalla giovane produttrice Claire Blin Lagille, possiede vigneti situati nel comune di Treslon nella Vallée de L’Ardre. Mary-Sessile segue un percorso eco-sostenibile e fa parte dell’associazione Les Fa Bulleuses de Champagne.
fabulleusesdechampagne.com

L’Inattendue Extra-Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 2
Mesi sui lieviti: 36
Citrino, sale, succo di mela e pere williams, passo scattante e discreto, fiori e balsamico appena accennati. 86

Rubis Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 36
Lamponi e umami, sottobosco e felci, frutto intenso, bocca con discreta carnosità e profondità. Finale di frutta salata molto bello e originale, con meunier giocato molto bene. 90

► Champagne Christian Busin
1, Place Carnot – 51360 Verzenay
Da oltre 4 generazioni l’azienda Christian Busin è riconosciuta come uno dei più validi récoltants manipulant della Champagne. Si estende su 6 ettari di terreno classificato Grand Cru nel territorio di Verzenay, coltivati maggiormente a Pinot Noir, e produce 50.000 bottiglie all’anno. La filosofia aziendale trova le proprie radici nelle tradizioni secolari di rispetto per la natura e punta, senza divagamenti, alla costante ricerca della qualità.
champagnebusin.com

Brut Tradition
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 60% Pinot Noir – 40% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 6,5
Mesi sui lieviti: 48
Base 2012, deg. 2017: fiori, frutto, pepe e resine, note appena verdi con salvia a rinfrescare, bocca fine ma gastronomica, agile. 87

Brut Rosé
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 80% Pinot Noir – 20% Chardonnay (assemblé à 7% de Coteaux Champenois de Bouzy) Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 24
Sale e acqua di fiori, rose e iris, bocca piena e succosa non finissima, dissetante. 85

Cuvée D’Uzès Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Chardonnay – 50% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 4,8
Mesi sui lieviti: 60
Base 2010 deg. 2016, polposo e rotondo ma il dosaggio lo tiene fresco e diretto, bocca polpa e gusto, molto interessante. 89

Millésimé 2008 Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: 2008
Uvaggio: 70% Pinot Noir – 30% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 6,5
Mesi sui lieviti: 96
Grande annata: ampiezza, falcata di struttura e intensità, bella profondità e stile rigoroso con materia possente, fine, che viene fuori alla distanza tra refoli balsamici favolosi. 92

► Champagne Paul Déthune
2, Rue du Moulin – 51150 Ambonnay
Azienda nata nel 1935 da una famiglia di viticoltori attivi dal 1610, sono recoltant-manipulant in Ambonnay, uno dei diciassette villaggi Grand Cru della regione, proprietari di 7 ettari a Pinot Nero e Chardonnay. Pierre, l’ultimo discendente dei Déthune, non usa insettici, la coltivazione è biologica. Tradizione e tecnologia, uso moderato delle botti in quercia, una buona permanenza delle bottiglie nelle cantine del XVII secolo scavate nel gesso, fanno di questa Maison un riassunto della produzione qualitativa in Champagne.
champagne-dethune.fr

PAUL DÉTHUNE Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: 2012
Uvaggio: 100% Blanc de Noire Dosaggio (g/l): 5
Mesi sui lieviti: 48
Ampio, definito, croccante, mela rossa e caramello, balsamico e fine con molto stile gastronomico e profondità multi livello, un vero inno ad Ambonnay. 91

Déthune Brut Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 70% Pinot Noir – 30% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 6
Mesi sui lieviti: 24
Agile, sapido e gustoso con passo svelto, sorso semplice, dissetante. 86

Blanc de Blancs Déthune Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: 2010
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 5
Mesi sui lieviti: 60
Il terroir influenza il vitigno e regala un ibrido molto intrigante, bocca tra agrumi pepe e more, dolcezza appena accennata e bella profondità. 90

Cuvée Prestige Déthune Grand Cru
50%ch, 50% pn
70% ultima annata 2007, 30% reserve: sapido, floreale, fruttato pieno e maturo, sale e senape, leggera traccia alcolica ma un bello Champagne di pancia. 88

► Champange de Castelnau
Creato in onore del generale Edouard de Curières de Castelnau nel 1916, lo Champagne de Castelnau diventa famoso durante la Grande guerra. Dal 1925, e per tre generazioni, lo Champagne de Castelnau è di proprietà di una famiglia di Epernay. Nel 1962 una dozzina di viticoltori uniscono i loro vigneti e le loro competenze per creare la Cooperativa Regionale dei Vini di Champagne che, nel 2003, acquista lo Champagne de Castelnau. Oggi la cooperativa dispone di uno dei più grandi vigneti della regione e ha fatto dello Champagne de Castelnau il suo marchio più rappresentativo.
champagne-castelnau.fr

Brut Réserve
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 40% Chardonnay – 40% Pinot Meunier – 20% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 8,5
Mesi sui lieviti: 72
Corposo e vecchio stile ma molto affidabile e classico, bocca agile e speziata. 87

Brut Rosé
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 40% Chardonnay – 40% Pinot Meunier – 20% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 8,5
Mesi sui lieviti: non dichiarato
Leggero, semplice e delicato, fine e saporito, comunque accattivante. 87

Brut Millésimé 2004
Tipo: Bianco
Millesimo: 2004
Uvaggio: 70% Pinot Noir – 30% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 8,5
Mesi sui lieviti: 144
Torrefazione, cacao, pepe e sale, bocca con mollezze e gusto dolce, molto apprezzabile per un ottimo equilibrio complessivo. 90

Millésimé Blanc de Blancs 2004
Tipo: Bianco
Millesimo: 2004
Uvaggio: 100% Chardonnay Premiers e Grands Crus di Montagne di Reims Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 144
Agrumi, pesche, sale e profondità mentolata, bocca stupenda, solare, energica tropicale e ricca senza mollezza. 92

► Champagne Maxime Blin
17, Rue des Lombards – 51140 Trigny
Quarta generazione di una lunga stirpe di viticoltori, Maxime Blin, vinifica il suo Champagne nell’azienda di famiglia, su un terreno di 12 ettari. Nel cuore del massiccio di Saint-Thierry, nel villaggio di Trigny, a 10 km da Reims, coltiva i tre vitigni per la produzione dello Champagne – Pinot Noir, Pinot Meunier e Chardonnay – su vigneti che hanno mediamente vent’anni. Con passione e spontaneità, dalla coltivazione della terra alla spedizione, Maxime Blin coniuga sapientemente tecniche ancestrali e tecnologie di punta per trarre il meglio dal suo terreno.
champagne-maxime-blin.com

Grande Tradition
Tipo: Bianco
Millesimo: 2011
Uvaggio: 90% Chardonnay – 10% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 8,5 Extra Brut Mesi sui lieviti: 36
Agrumi, sale e succo di lime, bocca agile, semplice ma ficcante. 86

Millésimé 2006
Tipo: Bianco
Millesimo: 2006 Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 4
Mesi sui lieviti: 48
Spezie e frutta candita, more di rovo, bocca ampia e lunga, solletica senza appesantire. 88

Craziness
Tipo: Bianco
Millesimo: Cuvée 2010 Uvaggio: 90% Pinot Noir – 10% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 18
Mesi sui lieviti: 36
Dolcezza notevole già dal naso ma molto invitante, bocca croccante, bel frutto tondo e cangiante, divertente e festaiolo. 86

L’Onirique
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 90% Pinot Noir – 10% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 4 Extra Brut Mesi sui lieviti: 36
Arancio, freschezza, dinamico il sorso: grande sapidità, gesso accompagnato da sostanza di grande frutto, gusto profondo e netto. 90

Cuvée Maxime Blin
Tipo: Bianco
Millesimo: 2011
Uvaggio: 1/3 Pinot Meunier – 1/3 Chardonnay – 1/3 Pinot Noir Dosaggio (g/l): 14,5
Mesi sui lieviti: 38
Giovane e scalpitante, piacevole e succoso, diretto e fresco, bocca con richiami cosmetici e floreali, piglio acido niente male. 86

AUBE

► Champagne Gautherot
29, Gr Grande Rue – 10110 Celles-sur-Ource
La Maison Gautherot è magistralmente gestita da Francoise e si avvale della collaborazione di Cristofe, enologo e cantiniere. È situata nella Valle dell’Ource, su terreni argillosi con predominanza di calcare, esposti a Nord-Ovest e a Sud-Ovest, con l’età media delle vigne di circa 35 anni (ma alcuni impianti ne hanno circa 50). Le bottiglie sostano per molto tempo sui lieviti che passano dal Carte Or con 24 mesi, insieme al Rosé che oggi si avvicinano sempre più a 36 mesi.
champagne-gautherot.com

Gautherot Gran Réserve
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 75% Pinot Noir – 20% Chardonnay – 5% Pinot Blanc Dosaggio (g/l): 10
Mesi sui lieviti: 30-36
Tostato e canditi, polpa e succo di ciliegia, vinoso e dolce con stile particolare. 88

Gautherot Rosé
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Noir de saignèe
Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 30
Vinoso, caramelle d’orzo, smalto e resina lunghezza buona e caratteriale. 85

Gautherot Exception
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 70-80% Pinot Noir – 30- 20% Pinot Blanc
Dosaggio (g/l): 5
Mesi sui lieviti: 48-54
Mela e lieviti, crostata e gusto bosco, pepe e piccantezza , scorrevole e gustoso. 87

Gautherot Bdb
A imitazione smaccata del Ruinart BdB, è agrumato, fine, dolce e ruffiano ma netto e saporito, finale fresco non lunghissimo. 86

► Champagne Erick Schreiber
Ruelle du Pont – 10250 Courteron
Azienda creata e condotta dall’agronomo-enologo Erick Schreiber, con una produzione totale di circa 35.000 bottiglie. Erick Schreiber
è il pioniere della biodinamica in Champagne: nel 1988 crea la prima bottiglia di Champagne biodinamico.
champagne-schreiber.fr

Tradition Brut Biodinamico
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 7,25
Mesi sui lieviti: 36
Arioso, piccante pepato e saporito, bocca acida e incalzante molto asciutta e acida, lunghezza data dalla materia e gusto. 88

► Champagne Morel

93, Rue du Général de Gaulle – 10340 Les Riceys
In seguito alla separazione da Thierry l’azienda ha cambiato nome mantenendo solamente quello di Valerie, storica proprietaria. Più caparbia e ostinata che mai ha continuato a regalarci Champagne fantastici contraddistinti da inconfondibile carattere, profonda eleganza e beva compulsiva. Piccoli gioielli in bottiglia, ormai diventati negli anni un punto di riferimento.
champagnemorel.com

Cuvée Resérve Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 95% Pinot Noir 5%ch Dosaggio (g/l): 7,5
Mesi sui lieviti: 36
Fiori, erika, lavanda e mirtillo, originale e intenso. Bocca vibrante e netta, ampia e distinta, riempie di soddisfazione, bel finale del sud. 88

Rosé de Saignée Brut
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 60
Colore ipnotico, succo di arancia e melograno, ricchezza senza eccessi, grande spunto e calore, profondità. 92

Côte des Blancs

► Champagne Philippe Gonet
1, Rue de la Brèche d’Oger – 51190 Le Mesnil-sur-Oger
La Maison Philippe Gonet è situata a Le Mesnil-Sur-Oger nel cuore della Cote des Blancs, zona collinare classica e molto prestigiosa a Sud della Marna, dove si coltiva principalmente lo Chardonnay. La Famiglia Gonet ha una storia di sette generazioni di viticultori ed è una realtà strettamente familiare. Oggi sono Chantal e Pierre Gonet a condurre l’azienda, che vanta 25 ettari di proprietà tutti classificati tra l’80% e iI 100% nella scala qualitativa dei Cru. I Blanc de Blancs sono la loro migliore espressione.
champagne-philippe-gonet.com

Belemnita Blanc de Blancs Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: 2005
Uvaggio: 100% Chardonnay
Mesi sui lieviti: minimo 60
Gesso, calce, talco e succo di ribes bianco, senape e fondale marino, lunghezza e gusto bianco completo complesso e a tratti conturbante, grande dinamica. 93

Ter Noir Extra Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 1/3 Chardonnay – 1/3 Pinot Mounieur – 1/3 Pinot Noir
Mesi sui lieviti: minimo 36
Ricco e vinoso, netto bello e gustoso, acidulo e graffiante. 87

Ter Blanc Extra Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay
Mesi sui lieviti: minimo 36
Freschezza e beva notevole, lungo e molto accentuato sull’acidità. 86

► Champagne Larmandier-Bernier
19, Avenue du Général de Gaulle – 51130 Vertus
Vigneti a Vertus, Cramant, Chouilly, Oger e Avize con età media di oltre 35 anni. Viticoltura completamente naturale. Lieviti indigeni. Ricerca della purezza e della mineralità. Vini di territorio, nel senso che prima vengono Vertus e Cramant e poi viene lo Chardonnay.
larmandier.fr

Longitude Blanc de Blancs 1er Cru
Tipo: Bianco
Millesimo (non dichiarato): 2013 e 12
Agrumi, gesso, sale e menta, sottile e inconfondibile, ampiezza e stile rassicurante. 89

Terre de Vertus Blanc de Blancs 1er Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: 2010
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: oltre 48
Soffice, cremoso, appuntito, pepato, zafferano e miele. 91

Vieille Vigne du Levant Blanc de Blancs Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: 2008
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 2
Mesi sui lieviti: oltre 60
Ampie falcate: sapido, netto, mascolino, allegro saporito profondo e roccioso, con un sorso sempre diverso che evolve in mille rivoli sapidi e dolci senza stancare mai. 94

Rosé de Saignée 1er Cru
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 3
Mesi sui lieviti: oltre 24
Vinoso e rabbioso, con tamarindo e amarena, carnoso e passionale, grande finezza nella sua rusticità. 90

► Champagne Pascal Doquet
44, chemin du Moulin de la Censé Bize – 51130 Vertus
La creazione dell’azienda risale al 1974 con Michael e Nicole Doquet. Il vigneto è gestito dal figlio Pascal, con loro in viticoltura dal 1995. Sotto la sua guida si è data maggior importanza a metodi di ricerca e di coltivazione rivolti al rispetto del terroir e del consumatore. Con la stessa filosofia produttiva di Doquet-Jeanmaire, ma ancor più volta alla coltivazione naturale, Pascal Doquet ha deciso di creare questa sua nuova gamma di Champagne.
champagne-doquet.com

Horizon
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 5
Mesi sui lieviti: 36
Sapido, bello, mela e sale, pepe, affilato e netto, ampio e croccante. 90

Anthocyanes
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 66% Chardonnay – 34% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 5
Mesi sui lieviti: 48
Sale, menta, arancio, ampio entusiasmante e lunghissimo, il rosato che ti aspetti da un maestro del bianco e giocato a livelli altissimi. 92

Le Mont Aimé
Tipo: Bianco
Millesimo: 2006
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 5
Mesi sui lieviti: 108
Piccante e con tocco di caseico ma vino sempre di carattere, si bulla un poco nel bicchiere ma carezza il palato con forza e stile, meno fresco di altri millesimi ma sempre saldo. 89

► Champagne de la Renaissance
2, Rued’Avize-51190 Oger
Espressione dello Chardonnay Grand Cru della Côte des Blancs di Oger, Le-Mesnil, Chouilly, Avize. La Maison si identifica nella figura di Nelly Dhondt che, terminati gli studi in viticoltura nel 1974, si dedica ai vigneti di famiglia. Conferitori di uve alle grandi Maison quali Bollinger, Salon, Laurent-Perrier e Veuve Clicquot, è nel 2007 che avviene la svolta con l’ingresso in azienda del figlio Michel. Agricoltura ragionata, sguardo innovativo ed elaborazione di nuove Cuvée che destano l’interesse della critica, per 30.000 bottiglie personali e ricche di un grande passato.
champagne-de-la-renaissance.com

Cuvée Sauvage Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: 18
Fresco, sapido, mentolato, solo acciaio. Bocca di agrumi, sale, menta, finale di yogurt, rapido ma lascia il segno. 89

Cuvée Brut Plus Grand Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 4,2
Mesi sui lieviti: 24
30 mesi in legno per una parte, affilato e agrumato sottile, lunghezza e acidità notevoli. 87

Cuvée Rosé Grand Cru
Tipo: Rosé
Millesimo: 2014 non dichiarato
Uvaggio: 95% Chardonnay – 5% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 6
Mesi sui lieviti: 24
Lamponi e ribes, sostanza e freschezza, rigoroso esempio di rosato “bianco” ben caratterizzato e godereccio. 90

Millesime 2008
Tipo: Rosé
Millesimo: 2008
Uvaggio: 1o0% Chardonnay da Mesnil e Oger
Dosaggio (g/l): 4
Mesi sui lieviti: 24
Ricchezza e saporosità: è opulento e cangiante, note di frutto e fiore, moderno e stiloso, si esalta con l’annata perfetta. 94

► Champagne Duval-Leroy
69, Avenue de Bammental – 51130 Vertus
Duval-Leroy, fondata nel 1859, è una delle più importanti Maison della Côte des Blancs. Possiede 200 ettari di vigneti nel territorio dei Grand Cru ed è totalmente di proprietà familiare da sei generazioni. Crea i suoi Champagne con spirito raffinato e innovativo su tutti i fronti: qualità, costanza, rispetto e valorizzazione del terroir, collaborazione consolidata con i sommelier e gli chef più importanti.
duval-leroy.com

Brut Reserve
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 60% Pinot Noir – 30% Pinot Meunier – 10% Chardonnay Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 24
Affidabile e convincente, vinoso a tratti ma con naso intenso, floreale e pepato seducente e ruffiano, sorso classico senza sbavature, elegante senza essere algido, sapido e fruttato. 88

Duval-Leroy Rosé Prestige Brut Premier Cru
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Pinot Noir – 50% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 24
Tra i migliori se non il migliore rosé non annata di tutta la Champagne, colore ipnotico, naso sfaccettato tra frutta di bosco, confetti di mandorle, arance rosse, melograno e bergamotto, ha palato dritto e deciso ma levigato sul dolce finale ben contrastato da sapidità e note gessose. 94

Duval-Leroy Fleur de Champagne Brut Premier Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 70% Chardonnay – 30% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 24-36
Vino sorprendete, agile, netto femminile e delicato con grandi note di fiori e agrumi che suggeriscono dolcezza che si trova appena nel palato ma perfettamente bilanciato da sapidità. Vino davvero azzeccato e con beva pazzesca. 93

► Champagne Pierre Legras
28, Rue de Saint-Chamand – 51530 Chouilly
Azienda condotta da Vincent Legras con una produzione di 60.000 bottiglie provenienti da 10 ettari di proprietà nel comune di Chouilly.
champagne-pierre-legras.com

Cuvée Millésimé Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: 2006
Uvaggio: 100% Chardonnay – Dosaggio (g/l): 5
Mesi sui lieviti: 120
Sole e canditi, zenzero, talco salvia e frutta bianca e rossa, saporito e sapido, grande materia e lunghezza con opulenza che non manca mai. 93

Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay – Dosaggio (g/l): 6,75
Mesi sui lieviti: 36
Agrumi, fior d’arancio, ricchezza e stile, finale lungo e agile, tanta sostanza ma equilibrio e freschezza. 90

Cuvée Spéciale Grand Cru Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay – Dosaggio (g/l): 6
Mesi sui lieviti: 72
Pesca, sale e succo di mela, vecchie radici, menta rosmarino e succo di ribes, graffia e scalcia, finisce ricchissimo e saporito. 92

► Champagne Nicolas Feuillatte
Fondato nel 1976, a Chouilly nel cuore della Côte des Blancs, Nicolas Feuillatte è la più giovane delle Maison de Champagne e il marchio con il maggior numero di viticoltori della Champagne. Il brand rappresenta tutto l’impegno e la passione dei suoi 4.500 viticoltori. Nicolas Feuillatte offre un’ampia gamma grazie alla ricchezza e alla diversità dei suoi territori: oltre 2.250 ettari, tra i quali 13 dei 17 Grands Cru e 33 dei 42 Premier Cru. È una delle rare aziende a offrire una collezione di Grand Cru, la massima espressione del terroir della Champagne.
nicolas-feuillatte.com

Palmes d’Or Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: 2006
Uvaggio: 50% Pinot Noir – 50% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 5-8
Mesi sui lieviti: 120
Ricchissimo e opulento, lungo e dirompente, tanto frutto e stile giocoso, ancora da affinare ma saldo e deciso, su posizioni contrastanti tra i due vitigni che si amalgamano al palato. 92

► Champagne Piper-Heidsieck
piper-heidsieck.com

Piper-Heidsieck Vintage 2008
Tipo: 2008
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 55% Pinot Noir – 45% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 9,5
Mesi sui lieviti: min. 84
Annata di equilibrio e ricchezza, qui colta benissimo tra rimandi di pan tostato, canditi, miele e spezie e prima ancora di robinia, tiglio e gelsomino, bocca dove il pinot nero sale in cattedra, regalando corpo e sostanza alla sapidità e freschezza dello chardonnay. 93

► Champagne Joseph Perrier
69, AvenuedeParis-51000 Châlons-en-Champagne
L’azienda Jospeh Perrier Fils et Cie, la più antica Maison di Champagne di Chalons sur Marne – oggi ribattezzata Chalon en Champagne – viene fondata nel 1825, dal giovane Joseph Perrier. Gli eredi che subentrano negli anni si chiamano Perrier, Pithois, Fourmon e si succedono di padre in figlio da ormai cinque generazioni. Nel 1980 Jean Claude Fourmon prende le redini dell’azienda. La Maison Joseph Perrier, più volte insignita a livello internazionale, si è fregiata fin dagli albori del più ambito dei riconoscimenti divenendo, infatti, il fornitore ufficiale della casa Reale.
josephperrier.com

Cuvée Royale Blanc des Noirs
Tipo: Bianco
Millesimo: 2009 Uvaggio: 100% Pinot Noir Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: 96
In uscita adesso: ancora in evoluzione, grinta e sale, serrato il sorso ma azzeccato il bilanciamento tra note mature di frutto e il dosaggio azzerato, l’annata asseconda la scelta. 88

Cuvée Royale Blanc des Blancs
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Chardonnay Dosaggio (g/l): 7,5
Mesi sui lieviti: 60
Piccante, cuvée agrumata, gessosa, ma più floreale e fruttata di tante altre, lunghezza e note verdi e rosse in bella alternanza. 90

► Champagne Boizel
46, Avenue de Champagne – 51200 Épernay (+33) 3 26 55 21 51
Fondata nel 1834 da una storica famiglia della Champagne, la Maison Boizel si trova a Épernay, nel cuore di Avenue de Champagne, patrimonio dell’Unesco dal 2015. Grazie alla profonda conoscenza del territorio la Maison raccoglie le uve dei migliori vigneti della regione, materia prima essenziale per creare grandi Champagne. Le scelte produttive, dalla vigna alla cantina, vengono fatte nel pieno rispetto delle caratteristiche dei vitigni. Finezza ed eleganza definiscono da sempre lo stile della Maison Boizel. Feudi di San Gregorio è dal 2015 importatore esclusivo per l’Italia.
boizel.com

Brut Réserve
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 55% Pinot Noir – 30% Chardonnay – 15% Pinot Meunier – Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 36
Un classico senza tempo: ben saldo su note floreali rosse e fruttato scuro, con una buona dose di arancio e gelsomino a impreziosire. Sorso ampio diretto e di soddisfazione. 90

Blanc de Noirs
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 100% Pinot Noir – Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: 36
La proposta più accattivante e centrata, con note rosse ben presenti da more a fragola con tocchi di bergamotto, lavanda e torrefazione, sorso corposo e gastronomico ma che non appesantisce. 92

Ultime Extra Brut
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Pinot Noir – 37% Chardonnay – 13% Pinot Meunier – Dosaggio (g/l): 0
Mesi sui lieviti: 72-96
Una cuvée dalle uve più mature e ricche in casa a dare uno Champagne vigoroso, senza fronzoli e con una freschezza impressionante, che sollecita il palato col suo tono salato e fruttato. 89

► Champagne Deutz
16, RueJeanson-51160Ay
La Maison Deutz elabora dal 1838 Champagne particolari unendo finezza, vinosità e generosità. Gli approvvigionamenti estesi su circa 245 ettari di vigneti, situati nei migliori Cru della Champagne ‘storica’ e una rigorosa selezione sull’origine dell’uva, permettono a Deutz di disporre di una materia prima della migliore qualità. Un invecchiamento prolungato in tre chilometri di cantine scavate nel cuore del gesso a 30 metri di profondità dà allo Champagne la fioritura e la complessità dei suoi aromi.
champagne-deutz.com

Brut Classic
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 1/3 Pinot Noir – 1/3 Chardonnay – 1/3 Pinot Meunier – Dosaggio (g/l): 10
Mesi sui lieviti: 36
Classico e stiloso, con un corpo sopra la media ma anche l’adeguata finezza e struttura, un senza età che non risente degli anni. 91

Blanc de Blancs
Tipo: Bianco
Millesimo: 2011
Uvaggio: 100% Chardonnay – Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 60
Decisamente indietro come evoluzione ma ampio, fresco gessoso e con tanta materia, sorso di sostanza, gli agrumi aleggiano dal naso e al sorso animando il tutto di una speciale levità. 92

► Champagne Louis Roederer
21, Boulevard Lundy – 51100 Reims
Fondata a Reims nel 1776, la Casa Louis Roederer è rimasta negli anni un’azienda indipendente e familiare, con l’obiettivo primario della ricerca della miglior qualità. Vanta una proprietà di circa 243 ettari dei migliori vigneti, classificati tra il 95% ed il 100% nella scala dei Cru, nelle tre principali zone di produzione: Montagne de Reims, Vallée de la Marne, Côte des Blancs. Essi coprono la quasi totalità del fabbisogno d’uve della Maison, che merita così l’appellativo di ‘Champagne de propriétaire’.
louis-roederer.com

Brut Vintage
Tipo: Bianco
Millesimo: 2009
Uvaggio: 70% Pinot Noir – 30% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 48
Intensità e ricchezza, annata opulenta, cavallo di razza con stoffa da vendere, grande palato ed energia. 94

Brut Rosé
Tipo: Rosé
Millesimo: 2011
Uvaggio: 63% Pinot Noir – 37% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 9
Mesi sui lieviti: 48
Intenso, profondo, incantevole e suadente, lamponi e giuggiole, sorso fenomenale, lunghissimo e fresco mascolino e carezzevole con talco e rose che vanno avanti per minuti interi. 95

► Champagne Vilmart & Cie
5,RuedesGravières-51500 Rilly-la-Montagne
Champagnes di magnifica vinosità. Legno grande per le cuvée non millesimate, legno piccolo per i millesimi. I vini non svolgono la fermentazione malolattica. Vini che maturano anno dopo anno splendidamente. Eleganza come marchio di fabbrica.
champagnevilmart.fr

Grand Cellier 1er Cru
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 70% Chardonnay – 30% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 10
Mesi sui lieviti: oltre 24
Scattante, note floreali e complessità di sfumature speziate e torrefatte, sorso spedito elegante e dinamico. 90

Grand Cellier d’Or
Tipo: Bianco
Millesimo: 2012
Uvaggio: 80% Chardonnay – 20% Pinot Noir
Dosaggio (g/l): 8
Mesi sui lieviti: oltre 48
Esplosivo ed energico, giovanissimo, rimandi floreali nitidissimi, agrumi, mandarino, pompelmo e spazio anche a note di brioche e pepe al sorso, che si arrampica in gola e rimane avvinghiato. Energia e corpo da vendere ma anche e soprattutto misura ed eleganza. 94


► Champagne Nicolas Maillart
5, Rue de Villers aux Nœuds – 51500 Écueil
Sulla Montagne de Reims, Nicolas Maillart, di nona generazione, possiede 13 ettari di vigne di età superiore ai 30 anni solo Grand e Premier Cru, tra cui uno dei rarissimi vigneti su ‘piede franco’. Assoluta rarità, questa parcella produce un Pinot Noir senza porta-innesto, come prima dell’invasione della fillossera. La considerazione di Nicolas sta crescendo nelle valutazioni degli esperti di tutto il mondo, da Richard Juhlin ad Eric Glatre, da Wine Spectator a Decanter (95/100 quest’anno).
champagne-maillart.fr

Les Francs de Pied 2008 Premier Cru Nicolas Maillart
Tipo: Bianco
Millesimo: 2008 Uvaggio: 100% Pinot Noir – Dosaggio (g/l): 3
Mesi sui lieviti: 84
Sarà il contatto “intimo” con il sottosuolo ma il vino è davvero meraviglioso, con naso-frutto di bosco completato da agrumi fiori e spezie orientali, gusto ricco, completo e freschissimo, con una persistenza che tende all’infinito. Grandioso eppure levissimo, solenne e a tratti sbarazzino, uno Champagne che non ti stanchi mai di ascoltare e riascoltare. 96

Millésimé 2012 1er Cru Brut Nicolas Maillart
Tipo: Bianco
Millesimo: 2012
Uvaggio: 55% Pinot Noir – 45% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 4
Mesi sui lieviti: 48
Annata che si comincia ad apprezzare ora in Champagne, e la forza di questo millesimo è innegabile tra rimandi fruttati e balsamici, una bella bevuta spigliata. 90

Rosé Grand Cru Brut Nicolas Maillart
Tipo: Rosé
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 50% Pinot Noir – 50% Chardonnay
Dosaggio (g/l): 7
Mesi sui lieviti: 36
Semplice, croccante e ben fatto, bevuta senza pensieri ma realizzata in maniera impeccabile. 89

Platine 1er Cru Brut Nicolas Maillart
Tipo: Bianco
Millesimo: S.A.
Uvaggio: 70% Pinot Noir – 24% Chardonnay – 6% Pinot Meunier Dosaggio (g/l): 6
Mesi sui lieviti: 36
Ottimo rapporto qualità prezzo, sensazione di leggerezza e ariosità notevole per un vino che mostra al palato un equilibrio intrigante, pur nella sua semplicità. 88

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

9 Commenti

avatar

landmax

circa 2 anni fa - Link

"Quantità non sempre fa rima con qualità, perché le condizioni di assaggio non si sono rivelate ottimali specie negli orari di punta, così come le procedure di accesso al Forum Manzani, struttura interessante e con notevoli potenzialità ma penalizzata da una giornata insolitamente calda di metà ottobre". Troppo buono, sig. Gori, c'è che come me è arrivato alle 13.50 (10 minuti prima dell'apertura - teorica - della manifestazione) ed è riuscito a entrare solo alle 15.00 (dopo ben 4 file: la prima per l'accesso al forum, la seconda per cambiare il biglietto acquistato on line; la terza per farsi fare il timbro d'entrata, la quarta per avere il bicchiere). Non sono per nulla d'accordo sul Forum Manzani, struttura assolutamente inadatta a reggere l'impatto di così tante persone. Insomma, ORGANIZZAZIONE PESSIMA .

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 anni fa - Link

Io ci sono stato il lunedi e arrivato a fine mattinata...forse sono stato più fortunato di te! e comunque non sei l'unico ad essersi lamentato. Il Lunedi alcuni problemi come le file per i bicchieri sono stati risolti ma ce ne erano altri per via del maggior afflusso... Di certo il prossimo anno ridurrei molto i biglietti per il pubblico generico

Rispondi
avatar

arnaldo

circa 2 anni fa - Link

il 99% del pubblico generico....erano le centinaia di blogger che hanno il loro bloggino per accreditarsi come finti giornalisti a tutte queste centinaia di rassegne...nate a scopo di lucro. sveglia ragaaaa......è il mondo del vino......dove gli addetti ai lavori veri (enoteche e ristoratori) non di certo vengono a questi carnai.

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 anni fa - Link

Salve Arnaldo, in realtà stavolta mi pare (ma dovremmo sentire gli organizzatori) il sistema di accredito non era larghissimo nel senso che venivano accreditati solo giornalisti specializzati e non tutti i blogger. Ma potrei sbagliarmi, dovremmo sentire gli organizzatori.

Rispondi
avatar

arnaldo

circa 2 anni fa - Link

La mia era una risposta ironica.Tutta quella magnifica calca non era ne composta da giornalisti accreditati ne blogger , ma puramente di semplici appassionati e agenti delle varie distribuzioni.

Rispondi
avatar

Fabrizio BANDIETA

circa 2 anni fa - Link

Per fortuna che gli importatori invece hanno capito che se si vuole il successo dello Champagne in Italia deve essere accessibile, lo si deve poter assaggiare, nelle piccole e grandi realtà, si deve vedere che dietro ad etichette che ti sogni da una vita, c'é una persona che viene volentieri a servirti il vino di persona. Ho visto parecchi amici in giro e di sicuro come me il biglietto lo hanno pagato, magari quando a metà dell'anno, costava ancora una cifra irrisoria. Nessuno di loro ha il "blogghino". Per quanto mi riguarda il lunedì sono arrivato alle 10, sono entrato un attimo per mostrare la ricevuta del biglietto e avere il cartellino da mettere al collo, poi sono uscito ad aspettare l'apertura fino alle 10.30. Ero fra i primi davanti, ma non fra i primissimi, alle 10.45 ero dentro che degustavo con grande tranquillità per le prime 2-3 ore. Lo sporco per terra non era dovuto al fango causato dal ghiaccio, ma dallo Champagne versato dai calice davanti ai banchi, sicuramente il tipo di pavimento non si prestava all'estetica, essendo di colore chiaro. Ho passato una bellissima giornata, fra degustazioni al mattino e 2 MasterClass al pomeriggio, come prima volta di una manifestazione così coraggiosa, un gran risultato.

Rispondi
avatar

Vittorio

circa 2 anni fa - Link

Non so quanto convenga ormai importare champagne in Italia. Il 95% prende quelle 4 marche. Del cinque percento rimanente il 50% si organizza tra amici per aggirare l'importatore e acquistare direttamente dal produttore.

Rispondi
avatar

Pier

circa 2 anni fa - Link

Andre, sul secondo Legras secondo me ti riferisci al Blanc de Blancs, Grand Cru 100% chardonnay. il brut Cuvee' non ha quell'uvaggio.

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 anni fa - Link

mi sa che hanno sbagliato sul libretto della fiera e non ho controllato, dovrebbe essere 66 % Chardonnay - 17 % Pinot Noir - 17 % P. Meunier, giusto?

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.