La prima video-intervista a Valerio Massimo Visintin

di Alessandro Morichetti

Solo Elvio Gorelli, con quel suo savoir-faire terrons-cronografico poteva riuscire nell’impresa maxima: intervistare in video Valerio Massimo Visintin, inafferrabile critico gastronomico del Corriere della Sera (il suo blog si chiama Mangiare a Milano). Uno volutamente fuori dallo show-biz del cibo, anonimo per scelta. Curioso poi che l’intervista esca il giorno magnifico delle stelle Michelin. Diavolo d’un Gorelli!

Nel video VMV parla della sua carriera, di colleghi, pubblicità, food blog, mercato falsato, guide cartacee (ne ha scritte 33), Enzo Vizzari, Paolo Marchi, albo dei giornalisti, ricarichi del vino e altro.

Che dire? Diffondete.

[Credits: Valerio M. Visintin in his own words, Gastronomia Mediterranea]

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

4 Commenti

avatar

Mauro

circa 5 anni fa - Link

Grande critico e ottimo recensore! Ammette le sue eventuali cantonate, chiedendo scusa ai lettori. E poi uno che in un'epoca di critici esibizionisti si danna per mantenere l'anonimato, beh, va veramente apprezzato.

Rispondi
avatar

carolain cats

circa 5 anni fa - Link

Il mitico guerrino!!! lo consiglio a visintin ma non da critico, da girovago domenicale.

Rispondi
avatar

Cristiana Lauro

circa 5 anni fa - Link

Visintin è il mio preferito. Consiglio un suo libro molto divertente: osti sull'orlo di una crisi di nervi. Visintin è un grande. Scrive benissimo, paga i conti, non se la tira, è un vero lord e non rompe i coglioni. E non lo conosco personalmente

Rispondi
avatar

Giorgio

circa 5 anni fa - Link

tante cose giuste, però lodare il vero giornalismo d'antan in un'intervista tagliata e montata in cui non si sentono, ma si intuiscono soltanto, le domande, è un peccato ed è un po' contraddittorio.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.