I Tre Bicchieri 2015 del Gambero Rosso: Liguria, Valle d’Aosta e Basilicata

di Antonio Tomacelli

Le piccole regioni crescono a vista d’occhio. In questa tornata ne raccogliamo tre con una produzione tanto piccola quanto preziosa, accomunate da una viticoltura difficile e in alcuni casi estrema.

VALLE D’AOSTA
Valle d’Aosta Chambave Moscato Passito Prieuré 2012 Crotta di Vegneron
Valle d’Aosta Chambave Muscat 2012 Vrille
Valle d’Aosta Fumin 2012 Ottin
Valle d’Aosta Petite Arvine 2013 Le Crêtes
Valle d’Aosta Pinot Gris 2013 Lo Triolet

LIGURIA
Cinque Terre 2013 Bonanini
Colli di Luni Vermentino Et. Nera 2013 Lunae Bosoni
Colli di Luni Vermentino Il Maggiore 2013 Lambruschi
Dolceacqua Bricco Arcagna 2012 Terre Bianche
Dolceacqua Galeae 2013 Ka’ Manciné
Riviera Ligure di Ponente Pigato Cycnus 2013 Poggio dei Gorleri
Riviera Ligure di Ponente Pigato U Baccan 2012 Bruna

BASILICATA 
Aglianico del Vulture Il Repertorio 2012 Cantine del Notaio
Aglianico del Vulture Re Manfredi 2011 Terre degli Svevi
Aglianico del Vulture Rotondo 2011 Paternoster
Aglianico del Vulture Titolo 2012 Fucci

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

Nessun Commento

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.