Antonio Tomacelli

Robert Parker lascia e la Michelin piglia tutto: cambia qualcosa?

Robert Parker lascia e la Michelin piglia tutto: cambia qualcosa?

È da ieri che ci penso e ancora non sono riuscito a capire se sia “più notizia” la Guida Michelin che compra il 100% della guida di Robert Parker, o Robert Parker che ha venduto la sua guida The Wine … continua »

La Bellanova sequestra le Pringles al Prosecco

La Bellanova sequestra le Pringles al Prosecco

Centinaia di tubi di Pringles al Prosecco sono stati sequestrati in una catena di supermercati in Veneto. Come già avvenuto in Gran Bretagna, il sequestro è stato richiesto dal Ministro per l’Agricoltura Teresa Bellanova.

Le patatine aromatizzate al prosecco e … continua »

Mangiare (e sognare) a Budapest

Mangiare (e sognare) a Budapest

In quest’altro post vi ho dato alcune dritte per Budapest, ora è venuto il momento di mettersi a tavola e darci dentro iniziando magari dal piatto nazionale ungherese: il fegato grasso d’oca. Neanche questa volta sono impazzito e spiego il … continua »

Budapest, piccola guida per innamorarsi della città

Budapest, piccola guida per innamorarsi della città

Budapest è una delle più belle città italiane che io abbia mai visitato. No, non sono impazzito, lo so che Budapest è la capitale dell’Ungheria ma se se mi seguite un attimo nel mio ragionamento vi dimostrerò quanto sia italiana … continua »

L’enoteca Bernabei chiusa per spaccio di droga

L’enoteca Bernabei chiusa per spaccio di droga

Facciamo subito chiarezza su un punto: l’enoteca Bernabei non spaccia cocaina. Nonostante la casa madre non c’entri nulla con la droga però, la Squadra Mobile di Roma ha chiuso per 30 giorni una delle tante enoteche in franchising della Capitale.… continua »

Quale vino sfuso comprare? Vuole saperlo un futuro enotecario

Quale vino sfuso comprare? Vuole saperlo un futuro enotecario

Siamo alle solite, c’è sempre qualcuno che scambia Intravino per un ufficio di consulenza o, peggio, per il lettino dello psicanalista. Questa volta ci è andata di lusso ed è solo una richiesta di qualche dritta. Leggiamo insieme la mail … continua »

John Wayne, Beautiful e il Primitivo di Manduria

John Wayne, Beautiful e il Primitivo di Manduria

Ho sempre invidiato il pragmatismo sfacciato degli americani. Non so se hai presente quei bei filmoni western in cui John Wayne dice ai soldati “sterminiamo alla svelta quei maledetti pellerossa ché stasera c’ho il saloon che mi aspetta” e a … continua »

L’emoji del calice di vino bianco? Bocciata, per ora accontentatevi di un buon rosso

L’emoji del calice di vino bianco? Bocciata, per ora accontentatevi di un buon rosso

La notizia vi è sicuramente sfuggita ma ha delle implicazioni piuttosto strane sul mondo del vino. Lo Unicode Technical Committee, l’ente che approva e armonizza tra i vari device caratteri ed emoji, ha bocciato la richiesta di inserire l’emoticon … continua »

Le scintille tra il presidente del Consorzio del Prosecco e Col Vetoraz

Le scintille tra il presidente del Consorzio del Prosecco e Col Vetoraz

Dopo la pubblicazione del comunicato di Col Vetoraz in cui l’azienda dichiarava la volontà di non usare più la parola Prosecco nella sua comunicazione, è arrivata puntuale la risposta del presidente del Consorzio di Tutela del Prosecco DOC, Stefano Zanette. … continua »

Addio Prosecco, Col Vetoraz ripudia la denominazione

Addio Prosecco, Col Vetoraz ripudia la denominazione

Nel giorno della fiducia al nuovo governo, c’è qualcuno che ha sfiduciato il Prosecco e la notizia fa rumore: la cantina Col Vetoraz di Valdobbiadene ha deciso di eliminare la parola “Prosecco” dalle etichette delle sue bottiglie e, da oggi … continua »

Ristoratori, attenti alla pericolosa truffa del vino

Ristoratori, attenti alla pericolosa truffa del vino

Dopo il no-show, perpetrato dagli imbecilli che prenotano dieci posti a cena e poi non si presentano, sta prendendo piede un altro tipo di “scherzetto” ai danni dei ristoranti, la così detta “truffa del vino”. L’ultimo ristoratore che ha rischiato continua »

In Puglia di burocrazia si muore. Dal ridere

In Puglia di burocrazia si muore. Dal ridere

Il fatto, o meglio, il misfatto, è avvenuto a Monte S. Angelo, frequentatissimo sito Unesco arroccato sulla cima del monte Gargano, in Puglia. Qui, durante una calda sera d’estate, due vigili della locale polizia hanno multato per 100 euro il … continua »