Ristoranti

Pipero la tocca piano (Explicit language)

Pipero la tocca piano (Explicit language)

Ogni volta che penso a Alessandro Pipero mi vengono due facili e semplici giochi di assonanza col suo cognome che sono perfetti per descriverne il suo carattere e i suoi attributi.
Ogni volta che sento il suo nome mi riecheggia … continua »

Perché la birra non sfonda nei ristoranti (e il vino invece sì)

Perché la birra non sfonda nei ristoranti (e il vino invece sì)

Pare che il mondo craft non riesca a fare breccia nel cuore di chi si occupa di cibo di qualità. Per tanti cuochi meglio la sponsorizzazione dell’industriale, meglio tenere in vetrina birre crafty (vale a dire simil-artigianali nella confezione e … continua »

Il vino e la ristorazione #2: Nino di Costanzo, Paolo Lopriore, Paolo Griffa e Filippo Saporito

Il vino e la ristorazione #2: Nino di Costanzo, Paolo Lopriore, Paolo Griffa e Filippo Saporito

Eccoci ordunque giunti alla seconda puntata della saga intravinica cibo vs vino.
Potevamo (e forse anche volevamo) dare un titolo alla saga provocatorio e anche paraculo, una cosa tipo “L’abbinamento cibo-vino ha rotto il cazzo” e, invece, per questa … continua »

Come mangia un vegetariano da Riccardo Camanini?

Come mangia un vegetariano da Riccardo Camanini?

Nel bel mezzo della pandemia ho deciso di diventare vegetariana.
Per intenderci, ho smesso di mangiare tutti gli animali. Anche le vongole.

Niente di clamoroso in linea generale, ma abbastanza eclatante per me, buongustaia gourmet della peggiore risma, abituata a … continua »

Perché ristoranti e bar devono chiudere alle 18? Tutte le motivazioni dietro la decisione del Governo Conte

Perché ristoranti e bar devono chiudere alle 18? Tutte le motivazioni dietro la decisione del Governo Conte

La decisione del governo Conte di chiudere i ristoranti e bar alle 18 sta provocando proteste e, in alcuni casi, gravi disordini provocati da chi sta cavalcando il malcontento per opportunità politica o, addirittura, malavitosa. Le categorie colpite dal decreto … continua »

Covid 19: il 30 settembre riaprono i ristoranti di New York

Covid 19: il 30 settembre riaprono i ristoranti di New York

Finalmente abbiamo una data ufficiale: a partire dal 30 Settembre, New York City riaprirà le porte dei suoi ristoranti per l’indoor dining, ossia la possibilità di pranzare o cenare in un locale pubblico, all’interno delle mura dello … continua »

Il vino può ripartire se i ristoranti non ripartono?

Il vino può ripartire se i ristoranti non ripartono?

Ho seri dubbi, almeno per quanto riguarda le bottiglie di prezzo medio e alto. Non si vive di sola GDO e Internet, e anche l’export senza ristoranti non è che abbia grandi prospettive. Per cui il problema dei ristoranti è … continua »

Parigi, guida alla bellezza che era e a quella che sarà

Parigi, guida alla bellezza che era e a quella che sarà

«La bellezza è la somma di tutte le parti messe insieme, in maniera tale che non è necessario aggiungere né togliere niente, né alterare.» (Leon Battista Alberti)

Que votre Dieu, quel qu’il soit, vous bénisse dans votre zone. … continua »

La cucina di Angelo Sabatelli è un distillato di Puglia

La cucina di Angelo Sabatelli è un distillato di Puglia

Il 2 giugno riapre il ristorante di Angelo Sabatelli. Lisa Foletti ci è andata poco prima del lockdown e questa è la sua recensione.

“Le hai mangiate le orecchiette?”
“E i cavatelli al sugo??”
“Mi raccomando, la focaccia!”
“Hai provato … continua »

Diario americano: cosa bevono e dove mangiano i newyorkesi in tempi di epidemia

Diario americano: cosa bevono e dove mangiano i newyorkesi in tempi di epidemia

Con il susseguirsi dei giorni, New York fronteggia come meglio può la crescente emergenza sanitaria dettata dalla diffusione del Covid-19. Diverse le iniziative che si susseguono, inclusa la costituzione di un ospedale da campo nella zona nord di Central Parkcontinua »

Ristorazione e disoccupazione: i danni del Covid19

Ristorazione e disoccupazione: i danni del Covid19

Come si dice quando sei triste ma ti viene da ridere?

Ci abbiamo messo un po’ a realizzare che con il decreto  #iorestoacasa  chi lavorava nei wine-bar (e non solo!) sarebbe diventato disoccupato. E in effetti che fa il … continua »

Due parole a chi non comprende il dramma della ristorazione per il coronavirus

Due parole a chi non comprende il dramma della ristorazione per il coronavirus

Di queste settimane apocalittiche – chiusi ermeticamente in casa con le funzioni vitali di una società ridotte al minimo – leggeremo purtroppo nei libri di storia ma è evidente che le proporzioni dell’emergenza, prima sanitaria poi economica, non siano chiare … continua »