La Top Ten degli Scotch Whisky più venduti al mondo vi farà sobbalzare

di Andrea Gori

Per la serie “forse non tutti sanno che”, ecco la top ten degli Whisky più venduti al mondo, un settore dove i numeri sono da capogiro e i fatturati di chi lo controlla (Diageo, Pernod Ricard, Bacardi) sono a 9 zeri e permettono ad una nazione relativamente piccola come la Scozia di mantenere un grandissimo peso economico.

Un po’ come nel vino, dove si finisce a parlare sempre di un ristretto 5% del totale di etichette e di consumatori, non sorprenderà constatare che la classifica degli Whisky più venduti non vede alcun Single Malt, ma è totalmente appannaggio di grandi blender. Eccola, grazie alla segnalazione di Angel’s Share:

I volumi sono espressi in “casse” (12 bottiglie=9 litri)
1. Johnny Walker (Diageo, Blended): 19.7 milioni di casse, +9% dall’anno precedente
2. Ballantine’s (Pernod Ricard, Blended): 5.8 milioni di casse, -11% dall’anno precedente
3. Chivas Regal (Pernod Ricard, Blended): 4.8 milioni di casse, -2% dall’anno precedente
4. J&B (Blended, Diageo): 4.6 milioni di casse, -14% dall’anno precedente
5. Grant’s (Blended, W. Grant’s & Sons): 4.5 milioni di casse, -10% dall’anno precedente
6. Famous Grouse (Blended, Edrington): 3.2 milioni di casse, +10% dall’anno precedente
7. Dewar’s (Blended, Bacardi): 3 milioni di casse, -6% dall’anno precedente
8. William Lawsons (Blended, Bacardi): 2.6 milioni di casse, +13% dall’anno precedente
9. Label 5 (Blended, La Martiniquaise): 2.5 milioni di casse. Conferma il dato del 2011
10. Bell (Blended, Diageo): 2.5 milioni di casse. Conferma il dato del 2011.

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

12 Commenti

avatar

Massimo Billetto

circa 8 anni fa - Link

Per gli appassionati di whisky purtroppo sono dati noti. D'altronde anche il vino italiano più venduto è il tavernello...in merito ai distillati c'è una diffusa ignoranza anche tra gli esperti di vino, figuriamoci per il normale consumatore...

Rispondi
avatar

Luca Miraglia

circa 8 anni fa - Link

Soltanto il pensiero di bere un blended mi fa stare male!

Rispondi
avatar

rosso

circa 8 anni fa - Link

...ahh .... anche io gurda!!!!

Rispondi
avatar

Luka B.

circa 8 anni fa - Link

"…in merito ai distillati c’è una diffusa ignoranza anche tra gli esperti di vino, figuriamoci per il normale consumatore…" concordo sig. Billetto, è assolutamente vero! :(

Rispondi
avatar

Marino

circa 7 anni fa - Link

Questa è una notevole buona lista di whisky il Johnny walkie è in cima alla lista, ma io preferisco il civas regalo perché accarezza il palato, poi potrei anche passare per secondo il Johnny walkie ma di buonissimo c'è anche uno superiore il William liaison è ottimo un aroma delizioso il Johnny molto buono, ma ben meritato per un terzo posto

Rispondi
avatar

Mario

circa 4 anni fa - Link

Uno peggio dell'altro.

Rispondi
avatar

Paolo

circa 3 anni fa - Link

Questi whisky in classifica sono paragonabili ai vini Tavernello, Castellino e Rosatello...😂😂😂 Non c'è paragone con i vari Lagavulin, Ardbeg Talisker ecc...

Rispondi
avatar

Paolo

circa 3 anni fa - Link

È roba da vomito

Rispondi
avatar

il farmacista goloso

circa 3 anni fa - Link

Se avesse bevuto qualcuna di queste bottiglie diciamo, una terntina di anni fa, non si sarebbe permesso di parlarne così male, caro Paolo. I blended si facevano, per dirne una a caso, anche con robetta tipo Port Ellen: mai sentita? Oggi, beh, è tutta un'altra storia: ci sono gli investitori, i whisky fans, i blogger, i collezionisti, i mixologists, le multinazionali...

Rispondi
avatar

Fabio

circa 2 anni fa - Link

The Famous Grouse a mio avviso è un buon compromesso qualità prezzo. Non a caso è il più venduto in Scozia. Certo non è una "chicca" ma per quello che costa è certamente dignitoso.

Rispondi
avatar

Fabio

circa 2 anni fa - Link

Comunque Blanded non è sinonimo di cattiva qualità di per sé.

Rispondi
avatar

Gianni

circa 1 mese fa - Link

Comunque la classe l aroma il sapore dei single malt non ha paragone

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.