I Tre Bicchieri dell’Umbria del Gambero Rosso 2016

di Redazione

Impossibile scindere l’Umbria dal suo rosso più rappresentativo: sono infatti ben 7 i Sagrantino di Montefalco premiati dalla guida di Roma (sui 10 Tre Bicchieri regionali). Importante riconoscimento anche per uno dei bianchi che negli ultimi anni ha fatto più parlare di sé, il Trebbiano Spoletino. Infine Tre Bicchieri anche per due vini storici: il Cervaro della Sala degli Antinori e il Vigna Monticchio di Lungarotti in un’annata di grazia.

Cervaro della Sala 2013 – Castello della Sala
Montefalco Sagrantino 2012 – Fattoria Colleallodole
Montefalco Sagrantino 2011 – Perticaia
Montefalco Sagrantino 2011 – Romanelli
Montefalco Sagrantino 2010 – Scacciadiavoli
Montefalco Sagrantino Campo alla Cerqua 2011 – Tabarrini
Montefalco Sagrantino Collenottolo 2011 – Tenuta Bellafonte
Montefalco Sagrantino Collepiano 2011 – Arnaldo Caprai
Spoleto Trebbiano Spoletino Trebium 2014 – Antonelli San Marco
Torgiano Rosso Riserva Vigna Monticchio 2010 – Lungarotti

3 Commenti

avatar

Alesio Piccioni

circa 6 anni fa - Link

??? Ma suuuuuuu

Rispondi
avatar

Luca Miraglia

circa 6 anni fa - Link

D'accordo che ci siamo evitati i vini di D'Alema, ma è possibile lasciare nel dimenticatoio la folta rappresentanza dei"naturali" umbri, capitanati da Bea? Leggo nell'elenco una debordante dose di politically correct, un fastidioso "allineati e coperti".

Rispondi
avatar

ArrivaBen

circa 6 anni fa - Link

i vini cosiddetti "naturali" umbri? noiosissimi. A parte Bea che è un santo e vende quasi tutto all'estero, gli altri... se non riescono a emergere a livello commerciale non è per niente, ma perché sono spesso (non sempre) vini deludenti. Il pubblico non si fida, il ristoratore non rischia perché teme che glieli rimandino indietro. Se ne parla giusto su Facebook, se ne parla un po' nei blog, ma poi la gente potendo scegliere... non li ordina. Io per un periodo c'ho provato, presto mi sono stancato. Yeah @ http://www.civiltadelbere.com/centopercento-grechetto-lumbria-in-bianco/ Detto questo, senza fare nomi, un paio di cantine (ma anche 3-4) di questa lista di Tre Bicchieri fa vini che non mi lasciano alcuna emozione. Ma non ho assaggiato le nuove annate.

Rispondi

Commenta

Rispondi a ArrivaBen or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.