Internet è la più grossa figata della storia recente. Questo video lo dimostra

di Alessandro Morichetti

Erano gli ultimi anni di liceo e ricordo ancora la prima ricerca su Altavista: “+pamela anderson +film +matrimonio”. Bischerate. Troppo giovane per capire che avevamo tra le mani la più grande scoperta della storia recente: il potere della conoscenza tecnicamente accessibile a tutti, da ogni dove e in ogni momento. Informazione quotidiana, interazioni personali, medicina e qualsiasi settore della vita umana non sono più come prima: anche il vino. Hai un dubbio, vuoi conoscere e non sai da dove iniziare? Guarda il video (ed il consiglio è quello di guardarlo in alta definizione direttamente su Vimeo). Sembra un gioco. Un giorno, Jacopo Cossater ha deciso di informarsi su Gambellara e il suo Recioto. Tempo 3 ore e ne ha scoperte di tutti i colori. Ok, prendiamo per buone tutte le attenuanti generiche, i pericoli e bla bla bla. Io dico che abbiamo un tesoro tra le mani e fin troppi ci hanno capito poco o nulla. Metterei anche il sommo Umberto Eco nel mucchio, ma questa è un’altra storia.

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

34 Commenti

avatar

Marossi

circa 9 anni fa - Link

Bravo Cossater, dieci e lode. Il tuo video è probabilmente il miglior editoriale che ho letto ultimamente, non solo su I.V. - non solo sul vino. Meriterebbe un premio per la comunicazione, lo dico seriamente. Complimenti.

Rispondi
avatar

Marossi

circa 9 anni fa - Link

P.S.:Stendo un velo pietoso sul titolo del post.

Rispondi
avatar

Marco De Tomasi

circa 9 anni fa - Link

Ehi ! dalle consultazioni manca questo (e relitivi link del testo): http://vitisblog.wordpress.com/2010/10/01/gambellara-un-primo-bilancio/ :-D

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 9 anni fa - Link

Sei in pieno conflitto d'interessi, lo sai?

Rispondi
avatar

Marco De Tomasi

circa 9 anni fa - Link

Ci guadagnassi sopra qualcosa, sarei d'accordo. Tutto a gratis !

Rispondi
avatar

Jacopo Cossater

circa 9 anni fa - Link

Ciao Marco, ho letto il tuo lungo post ed è interessante, bravi. Devo però dire che in effetti no, non manca dal video per un motivo molto semplice: non mi ci sono imbattuto. Detto così può sembrare approccio particolarmente superficiale. Ecco perchè non lo è: le parole chiave su cui mi sono concentrato sono tre: Gambellara, garganega, Recioto di Gambellara. In nessuna di queste tre diverse ricerche il tuo post è mai apparso nella prima pagina (e mezza) di Big G. Questo non significa che sia necessariamente un contenuto indicizzato male, anzi. Vuole probabilmente dire che si tratta di un contributo particolarmente specializzato, comunque meno generalistico di altri (certo, chiunque conosca un minimo di SEO avrebbe da aggiungere molto). Quello che voglio dire è che ho cercato di concentrarmi su un percorso di navigazione il più basilare e lineare possibile, credo anche oggi sia ripercorribile nello stesso identico modo da chiunque, tutto qui.

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 9 anni fa - Link

:-) Bravi sia Alessandro che Jacopo. Tramite internet ho organizzato persino il mio viaggio di nozze: 13 voli in un mese, alberghi, auto a nolo, etc. Ho speso pochissimo (assicurazioni comprese) ed è andato tutto benissimo. La prima volta che ho manifestato le mie intenzioni amici e parenti mi hanno preso per pazzo. Poi, invece, ho cominciato a fare il consulente di viaggio per tutti :-) E' vero, internet è un innovazione epocale, ancor più dell'aria condizionata, del frigorifero e della lavatrice. Ma ha oggettivamente i suoi limiti. E' un "mare magnum" dove trovi di tutto, dalle notizie vere, alle bufale, alle notizie volutamente faziose e false. Per esempio nell'ambito di medicina e salute. Digitando su google trovi tante banalità, molte imprecisioni, tante cose inesatte o addirittura pericolose. I medici infatti non usano motori di ricerca generalisti, proprio per evitare questo problema, ma motori di ricerca dedicati, dove utilizzando un linguaggio tecnico accedi solo a pubblicazioni scientifiche accreditate e di "impact factor" noto (il più usato, e free, è PubMed: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed). Indubbiamente, però, i benefici superano di gran lunga i difetti. P.S. Il Recioto di Gambellara più buono è quello dei Maule (anche se Francesco è uno spammer eccezionale!) ;-)

Rispondi
avatar

Marossi

circa 9 anni fa - Link

Pensa, si tratta di un vino presente a Villa Favorita, quindi abbiamo corso il rischio di leggere un commento su questo recioto, se qui le fierette le considerassero un minimo. In ogni caso è vero: è assai buono.

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 9 anni fa - Link

Per forza c'era. Angiolino Maule è l'organizzatore di Villa Favorita ed il fondatore dell'associazione Vinnatur. Lievemente OT: Io sono contrarissimo ad un eventuale rientro di Villa Favorita e Cerea al Vinitaly. Decreterebbe la loro scomparsa: sarebero un granello di sabbia in un mare di "business". In questo modo hanno una loro individualità e visibilità. Ed il costo del biglietto è tutto loro... Magari dovrebbero farne solo una fiera, questo si. Scusa l'OT Ale ;-)

Rispondi
avatar

Marossi

circa 9 anni fa - Link

So di Maule. Il mio intervento era ironico: si tratta di una battaglia personale contro I.V. Loro sanno tutto

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 9 anni fa - Link

Manca il P.P.S. Ok, va bene :-)

Rispondi
avatar

Jacopo Cossater

circa 9 anni fa - Link

Grazie, scusa, ti avevo scritto in privato per quello.

Rispondi
avatar

Davide Cocco

circa 9 anni fa - Link

Hai ragione, molto buono il Recioto de La Biancara. Molto probabilmente anche il più conosciuto. Ma, se riesci a trovarli, prova anche i vini della nuova generazione di vignaioli di Gambellara: Davide Vignato, Stefano Menti (azienda Giovanni Menti), Cristiana Meggiolaro, Lino Sordato ad esempio. Non ti posso rivelare i miei favoriti, perché io sì sono in palese conflitto di interesse. Poi si potrebbe aprire un capitolo sul Vin Santo di Gambellara, ma rischio di entrare nel campo minato della marchetta e quindi mi fermo. Sani.davide

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Internet ci fa risparmiare tempo e fatica, ma rischia di confonderci le idee (se ne abbiamo ovviamente) e di creare un'ulteriore dipendenza. Don Massimiliano y Montes, quello che scrivi riguardo alle informazioni mediche é sacrosanto. Per esperienza personale confermo che ci sono dei rischi enormi connessi alle informazioni sulla rete. Dietro il mezzo ci vuole la testa, siamo sempre noi umani artefici delle nostre scelte. Per l'argomento Vino e la diffusione di notizie, Internet é un enorme salto di qualità, ancora siamo alle elementari e nessuno sa bene dove ci porterà questo strumento. In attesa di sviluppi beviamoci sopra. Jacopo, questo lavoro di collage mi é piaciuto molto e potrebbe servire anche a tanti Consorzi. Mi é piaciuta anche la colonna sonora di sfondo, una volta tanto non intrusiva. Moricchia, spero che nel frattempo tu sia uscito dall'Acne Giovanile liceale e abbia raffinato i gusti, e non intendo quelli enoici. Infine: LA VOLETE FARE UNA BELLA RECENSIONE SU VILLA FAVORITA e tranquillizzare il povero Marossi che ancora ci spera?

Rispondi
avatar

Marossi

circa 9 anni fa - Link

Non demordo, mordo.

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 9 anni fa - Link

Quando hai bisogno di un aiutino medico dimmelo ;-)

Rispondi
avatar

Marossi

circa 9 anni fa - Link

Lo so che non vengo capito, ma lo faccio per la loro credibilità. M'importa un picchio, di per sé. Ma se crei un blog come questo, con questi contenuti, e poi ti genufletti al Vinitaly e snobbi Cerea e VF, beh qualcosa non va. O no?

Rispondi
avatar

Massimiliano Montes

circa 9 anni fa - Link

Ma non era per te il commento :-) Era per NN! Sempre al centro dell'attenzione Mario Rossi :-)

Rispondi
avatar

Alessandro Bandini

circa 9 anni fa - Link

Noto con piacere che il sommo Eco ricorre costantemente, segno evidente che l'esame di Semiotica non ha turbato soltanto i miei sonni postadolescenziali. Incubi a parte, proporrei di fare un lavoro simile anche per Villa Favorita e pubblicarlo, così Marossi se ne dà pace...

Rispondi
avatar

kenray

circa 9 anni fa - Link

sono un pirla. dopo anni di record (indovinate de che) battuti con le vhs di moana oggi utilizzo internet come valido sostituto delle stesse. con enormi vantaggi e successi. grazie Moricchia per avermi ancora una volta illuminato e avermi fatto conoscere un utilizzo più consapevole della rete! stai a vedere che ora diventerò anche un superesperto di vino! tremate intravineschi intrattenitori, sta per nascere un mostro

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Ken, sono in partenza, ma dopo il tuo intervento parto più tranquilla. Lascio Moricchia&C in buone mani. ps Il Mostro é già nato, ha più teste di una Medusa, ma la sua radice é Intravino.

Rispondi
avatar

Leonardo

circa 9 anni fa - Link

Giustissimo ken, l'articolo è quantomeno illuminante, era l'ora che qualcuno lo dicesse forte e chiaro che cercando le robe dentro internet si trovano. Approfondendo l'argomento ho anche scoperto, figurarsi, che volendo ci sono le mappe per andare nei posti e che se proprio uno vuol comprare qualcosa ma non vuol uscire di casa, può fiduciosamente acquistare tramite dei siti all'uopo creati. Le meraviglie della tennologia. :-)

Rispondi
avatar

Enrico Nera

circa 9 anni fa - Link

Domanda che non c'entra una benemerita "minchia" (si può dire questa parola in un blog?:D)con l'argomento del post: perché Intravino è primo anche nei blog che trattano di Gastronomia nella classifica di Wikio? ;)

Rispondi
avatar

kenray

circa 9 anni fa - Link

perchè sanno che io sono un cuoco provetto e sono la massima espressione dell'emilianità. credo sia bastante

Rispondi
avatar

Enrico Nera

circa 9 anni fa - Link

Obiezione accolta...qual'è il suo asso-piatto nella manica?

Rispondi
avatar

kenray

circa 9 anni fa - Link

ho rivisitato in lungo e in largo la tradizione oggi posso asserire che: - la mia trippa non uguali al mondo - il mio agnello declinato in tutte le sue variabili non ha eguali al mondo - risotti tutti, ma quello al alla milanese di solito fa svenire dalla goduria. - lasagne anolini (fatti in casa) e primi di pesce sono al top della gamma (il mio ragù di pesce non ha eguali al mondo) modestamente, ma anche no, bottura mi fa le pippe su questi piatti. di vino capisco un cazzo o giù di li e questo è noto, sul cibo son pronto a sfidare chiunque.

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Bravo Ken, ora hai dato un senso anche al post precedente e alle preoccupazioni del Giovane Werther. Basta leggerti per ingrassare, con o senza vino. Evviva il venerdì pomeriggio ed il suo sbraco pre-weekendesco!

avatar

Marossi

circa 9 anni fa - Link

Mi hai fatto venire fame. Soprattutto pensando alla trippa.

avatar

K-pax

circa 9 anni fa - Link

Calma,calma Tralasciando la trippa, sfida accettata. Andata in Umbria (near Assisi) e ritorno dalle sue parti? Miss NN che e' a meta' strada potrebbe fare da giudice.

avatar

gianpaolo paglia

circa 9 anni fa - Link

molto bello Jacopo, molto ben fatto. E' un linguaggio nuovo questo.

Rispondi
avatar

Francesco Maule

circa 9 anni fa - Link

grazie per la scelta di Gambellara Jacopo! e gran bell'articolo. pero' hai scelto il recioto sbagliato :-)

Rispondi
avatar

dipetten

circa 9 anni fa - Link

Maule, i tuoi interventi sono antipatici! Non capisco cosa ti serve intervenire così con un commento contro un produttore della tua stessa zona (che spesso ostacoli....) oppure solo per essere autoreferenziale. Certe volte è meglio stare zitti.

Rispondi
avatar

Francesco Maule

circa 9 anni fa - Link

oh god! non hai visto il faccino che ride? il recioto di Menti e' buono e non gli ho mai messo nessun ostacolo davanti, io. pensa che addirittura votero' la sua lista alle comunali!

Rispondi
avatar

Kashika Vohra

circa 8 anni fa - Link

Today, I went to the beachfront with my kids. I found a sea shell and gave it to my 4 year old daughter and said "You can hear the ocean if you put this to your ear." She placed the shell to her ear and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear. She never wants to go back! LoL I know this is entirely off topic but I had to tell someone!

Rispondi

Commenta

Rispondi a gianpaolo paglia or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.