Il momento dei podcast, anche quelli del vino

Il momento dei podcast, anche quelli del vino

di Jacopo Cossater

Da ormai qualche anno le new big things dell’informazione sono rispettivamente le newsletter e i podcast. Strumenti la cui tecnologia risale a molti anni fa ma che solo da qualche tempo sembrano essere entrati in una fase nuova, più matura, capaci di interpretare la naturale evoluzione digitale di un certo modo di intendere il long-form, il racconto che incrocia l’approfondimento.

I secondi li ascolto nei momenti più diversi. Soprattutto guidando ma anche sui mezzi pubblici, nelle sale d’aspetto, qualche volta mentre corro, anche poco prima di addormentarmi. In italiano (pochi, troppo pochi) e in inglese, non c’è podcast che nel tempo non abbia affrontato ogni aspetto del mondo del vino, dalla sua produzione alla sua comunicazione in un turbinio di parole provenienti da tutto il mondo in un contesto in cui è l’intervista ad essere la forma privilegiata per questo tipo di racconto.

Ho provato a raccogliere e a descrivere velocemente alcuni tra quelli cui sono iscritto e che trovo più interessanti di altri, come sempre però ogni segnalazione è molto benvenuta, probabile molti nel tempo mi siano sfuggiti.

A parte il nome stesso del progetto editoriale di Elizabeth Schneider, bellissimo, si tratta di podcast caratterizzato da un piglio tutt’altro che banale, le cui domande sono sempre fate nel modo giusto al momento giusto. E poi ha davvero un respiro internazionale ed è sempre sul pezzo. Bravissima.

Tra le pochissime novità di casa nostra una citazione la merita sicuramente il podcast di Claudio Latagliata. Nato da pochi mesi può già vantare una bella carrellata di interviste a produttori di un po’ tutte le regioni. L’approccio è molto semplice e caratterizzato da domande che vanno incontro a un pubblico più di semplici appassionati che di geek del vino. La differenza in questi casi, come sempre, la fa la statura dell’intervistato.

Levi Dalton

Quando nella breve introduzione a questo post ho fatto riferimento al long-form, quel genere di post o di articoli molto lunghi, molto specifici, di particolare approfondimento che sono tornati alla ribalta negli ultimi anni pensavo esattamente a questo podcast. L’ho scoperto tardi, solo pochi mesi fa, e da allora ascolto i primi minuti di (quasi) ogni intervista con grande curiosità e interesse. Ogni puntata dura circa un’ora, periodo di tempo durante il quale Levi Dalton, americano con una lunga esperienza da sommelier in alcuni dei migliori ristoranti di New York, cerca di andare al cuore delle questioni che più sono vicine ai suoi ospiti in un crescendo di pathos. Il bello è che spesso ci riesce. Tra le interviste che ho apprezzato di più che hanno visti come protagonisti alcuni attori del vino italiano quelle a Nicoletta Bocca, Elena Pantaleoni, Alessandro Masnaghetti.

  • The Vincast – A wine podcast with The Intrepid Wino (in inglese)

Di James Scarcebrook avevamo già scritto alcuni anni fa, nel frattempo il suo podcast si è imposto come il più interessante tra quelli prodotti in Australia e non solo. Ogni puntata è un’intervista ad alcuni dei protagonisti della vibrante scena locale, com’è ovvio, con interessanti incursioni capaci di abbracciare il mondo del vino tout-court, anche italiano. Dal fondatore di Coravin ad Alessandro Dettori, da molti Master of Wine a Lucia Barzanò de Il Mosnel.

Purtroppo quello di Stefano Labate è podcast fermo da quasi un anno. Un peccato, era interessante ascoltare le sue incursioni nel mondo della comunicazione e del marketing grazie alle parole di alcuni dei maggiori esperti italiani del settore. A riguardare l’archivio belle le interviste a Marilena Barbera e Alessandro Torcoli di Civiltà del Bere.

Se un podcast può servire anche e soprattutto per imparare qualcosa questo è quello sul vino da non mancare. In ogni puntata quello di Geoff Kruth affronta uno specifico argomento e lo spiega con parole comprensibili più o meno da tutti andando al tempo stesso ad approfondirlo con serietà e competenza. Scorrendo le ultime puntate una dedicata ai vini del Portogallo e una a quelli dell’Oregon, una sui lieviti (indigeni e non) e un’intervista a sua maestà Jancis Robinson. Imperdibile.

Simile a quello appena citato risulta un filo più impostato, si tratta però di uno degli “show” storici dell’internet del vino, presente online da più di 10 anni. Tra le ultimissime puntate Côte de Beaune vs. Côte de Nuits, i vini del Cile, i vini del sempre più di moda Oregon, il rinascimento degli spirits. Credo il più famoso dei podcast elencati fin qui.

Edit 30/08/2017: Mi segnalano pochi minuti dopo la pubblicazione del post anche La Voce del Vino, web radio tematica italiana sul cui sito è possibile ascoltare un numero davvero rilevante di interviste a produttori e non solo, epicentro il Piemonte. L’ho subito aggiunta ai preferiti.

Jacopo Cossater

Comunicazione digitale ed e-commerce, è tutta una questione di vino, di birra e di trail running. Vive in Umbria, a Perugia, per motivi diversi ha un debole per NYC e per Stoccolma ma non potrebbe mai fare a meno dei ritmi dell'Italia Centrale. Su Intravino dal 2009.

10 Commenti

avatar

Umberto

circa 3 settimane fa - Link

Grazie Jacopo per il prezioso articolo. Per gli appassionati dell'enogastronomia ascoltare podcast (oltre che leggere gli articoli su Intravino naturalmente..... ;-)...) è un piacevolissimo accompagnamento ai ns. momenti meno impegnativi. Ci starebbe benissimo anche su Intravino una rubrica video scaricabile in podcast...........

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 3 settimane fa - Link

Su Grape Radio, pure io (disclaimer). www.graperadio.com/archives/tag/raffaella-guidi-federzoni/

Rispondi
avatar

Jacopo Cossater

circa 3 settimane fa - Link

Ma dai, episodio che era sfuggito ai miei potenti radar, lo metto subito in coda di ascolto ;)

Rispondi
avatar

Gurit

circa 3 settimane fa - Link

Decanter Radio 2!

Rispondi
avatar

Claudio

circa 3 settimane fa - Link

Grazie mille per la segnalazione, ti aspettiamo per la Stagione n.2 Grazie e a presto "risentirci"!! Claudio

Rispondi
avatar

James Scarcebrook

circa 3 settimane fa - Link

Thank you my great friend Jacopo for recommending my podcast, and of course for being such a wonderful guest on Episode 36 of The Vincast (https://intrepidwino.com/2015/01/15/the-vincast-episode-036-jacopo-cossater/), it has been too long since we have shared some wine together, I hope soon!

Rispondi
avatar

Fabio

circa 3 settimane fa - Link

Anche io, nel mio piccolo, da due anni pubblico "anche" in podcast su enoagricola.org... :-)
Soluzione ibrida, forse rimasta a metà ma mi diverto.
Mentre Levi Dalton rimane un grande personaggio del vino. Bello anche Wine Soundtrack!

Rispondi
avatar

Jacopo Cossater

circa 3 settimane fa - Link

Grazie mille Fabio, non sapevo del tuo progetto. La voce è la tua? Molto radiofonica :)

Rispondi
avatar

Fabio

circa 3 settimane fa - Link

Hai colto nel segno, la voce non è la mia... Un amico speaker radiofonico me la presta, la registra come si deve anche a livello di attrezzature ecc. Meno empatia e più tecnica? Forse... parliamone se vi va, consigliatemi, ditemi la vostra! :-)

Rispondi
avatar

Salvatore Agusta

circa 3 settimane fa - Link

Intravino ha in programma una chiacchierata con Levi. Prossimamente un articolo scritto con lui per carpire i suoi segreti

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.