Rosè

“Se son rosè fioriranno”: 10 vini toscani da passarci l’estate

“Se son rosè fioriranno”: 10 vini toscani da passarci l’estate

Mai saputo prima che Umberto Tozzi fosse un’icona gay. Almeno finchè Leonardo Romanelli non mi ha invitato a presentare il Manuale di Conversazione sui Vini Rosa alla sua manifestazione “Se son rosè fioriranno“. L’idea di due uomini sul … continua »

Quattro modi di bere Veuve Clicquot Rosé

Quattro modi di bere Veuve Clicquot Rosé

Sono stato a Modena Champagne Experience e mi è piaciuto. In fin dei conti è un modo abbastanza comodo e veloce per avere una panoramica ampia sul “vino delle celebrazioni”. Le 115 maison, tra grandi e piccole, offrono tutto ciò … continua »

E venne il giorno del Giulio Ferrari Rosé 2006

E venne il giorno del Giulio Ferrari Rosé 2006

A sancire l’ineluttabile conquista da parte dei rosati del mercato italiano di pari passo a quelli mondiali, ecco arrivare l’ultimo tassello mancante alla line-up dei pretendenti al titolo di miglior rosato spumante (o forse rosato tout court) del mondo del … continua »

Life can be perfect: Champagne Bollinger Grande Année 2007 brut e rosé

Life can be perfect: Champagne Bollinger Grande Année 2007 brut e rosé

La maison Bollinger (ditelo alla francese o alla tedesca, suona sempre benissimo) non ha bisogno di presentazioni o di sottolineare di come sta incrementando anno dopo anno la già elevata qualità delle sue cuvée di ingresso. Durante il grande evento … continua »

Mas de Daumas Gassac, il mito biodinamico guarda avanti. Extra bonus, la novità spumante

Mas de Daumas Gassac, il mito biodinamico guarda avanti. Extra bonus, la novità spumante

Uno di quei vini nati in sordina, e cresciuti fino a diventare oggetti di culto: il percorso di Mas de Daumas Gassac inizia come vin de pays de l’Hérault, senza alcuna AOC, ma la sua classe e finezza lo … continua »

Pink Rosé Festival 2018 a Cannes, facciamo il punto sui rosati nel mondo

Pink Rosé Festival 2018 a Cannes, facciamo il punto sui rosati nel mondo

Ci sono tanti motivi dietro al successo dei vini rosati nel mondo. Vanno bene per le celebrazioni più spensierate (per quelle importanti c’è lo Champagne). Sono perfetti a bordo piscina, e sono amati da sommelier e ristoratori perché si … continua »

Mateus Rosé, assaggi con ricordi adolescenziali a Prowein

Mateus Rosé, assaggi con ricordi adolescenziali a Prowein

Il profumo di una ciocca bionda durante un lento in discoteca alla festa delle medie. Il colore di un tramonto a Torre del Lago di metà luglio, la difficoltà a far girare il gioco della bottiglia nel modo che speri. … continua »

Il genio di Davide Oldani per l’anteprima Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 e Rosé 2004

Il genio di Davide Oldani per l’anteprima Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 e Rosé 2004

Il consolidato rapporto tra la maison Ruinart e Identità Golose vede, ormai da tre anni, una sala dedicata a Identità di Champagne, l’incontro tra alta cucina e bollicina francese a metà tra il laboratorio di idee e una raffinata … continua »

Cave Privée Veuve Clicquot, tempo di parlare di millesimi seri

Veuve Clicquot Cave Privée è la risposta alla serie Dom Pérignon Oenothèque. La maison dell’etichetta arancione immette in commercio vari millesimi di questa cuvée prestigiosa dopo una permanenza in cantina molto prolungata, per dar modo ai lieviti ancora in bottiglia … continua »

Assaggi casuali ad una fiera randomizzata con fondamentali considerazioni a margine

Assaggi casuali ad una fiera randomizzata con fondamentali considerazioni a margine

Non sono le gonne corte delle signore in scooter. Non sono gli ombrelloni improvvisamente allineati sul lungomare. Non è il ventilatore che estrai dalla cantina, dove ha trascorso l’inverno. Il segno dell’estate che arriva sono le microfiere locali del vino … continua »

Roséxpò. 20 rosati di Puglia per l’estate che arriva ma pure per Natale e per quando ti pare

Sarà un mio limite, sarà l’estate in arrivo ma partecipo più volentieri ad una kermesse sui rosé e/o bollicine che a una verticale di tannini di qualunque provenienza, anche la più nobile. Va da sé che scoprire una “rassegna internazionale … continua »

Dom Perignon Rosé Vintage 2003. La prima delusione d’amore non si scorda mai

Siamo sinceri: alla fine preferiamo un complimento fasullo a una critica verosimile. Ho parlato spesso di bottiglie fantastiche di Dom Perignon Vintage, rosé e Oenoteque brut e rosé, perché quei vini mi sono piaciuti, non per altro. Eppure prima o … continua »