La guerra tra Prosecco e Prosek ha già un vincitore

di Antonio Tomacelli

Il prossimo 1 luglio la Croazia entrerà ufficialmente nell’Unione Europea e già cominciano le prime grane. Una delle bevande nazionali croate, infatti, si chiama Prosek ed è un vino dolce da dessert. Il nome, però, ricorda troppo il nostro Prosecco che, essendo un vino doc, è protetto dalla legislazione europea. Per non confondere i consumatori, dunque, uno dei due vini dovrà cambiare nome: indovinate quale?

 

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi e Stefano Caffarri il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

4 Commenti

avatar

Daniele R.

circa 7 anni fa - Link

Il tocai friulano!

Rispondi
avatar

ivan

circa 7 anni fa - Link

Potrebbe essere l'occasione per cedere il termine prosecco in cambio del tocai!

Rispondi
avatar

antonio f.

circa 7 anni fa - Link

"Prosecco" è anche il nome di un comune del triestino incluso nella doc. e se il criterio è lo stesso del caso Tokaji, possiamo sta tranquilli, almeno stavolta.

Rispondi
avatar

ale

circa 7 anni fa - Link

basta continuare a chiamarlo:" quella roba che ti rifilano di aperitivo"

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.