Panorama Primeurs 2015 a Bordeaux, com’è l’annata del secolo prima di andare in bottiglia. Parte 2, la riva sinistra

Panorama Primeurs 2015 a Bordeaux, com’è l’annata del secolo prima di andare in bottiglia. Parte 2, la riva sinistra

di Andrea Gori

In questa seconda parte di appunti, ecco la riva sinistra bordolese, negli assaggi tenuti presso Millesima, durante #PanoramaPrimeurs2015. Vi rimando alla prima parte per le considerazioni generali sull’annata. Qui sotto un’intervista col vostro, utile anche per intravedere che meraviglia sono i magazzini di Millesima. E di seguito as usual gli appunti.

Margaux 2015
Château Cantenac Brown ha naso di succo di pera e zenzero, frutta di bosco, bocca che si allarga molto, note citrine e pulsanti. 90-92
Château D’arsac presenta pepe, mirto e alloro, bocca agile, floreale, con tannino ben estratto. 88/99
Château d’Issan ha note vegetali peperoni e ribes, bocca agile, croccante, netta e profonda. 92-94
Château du Tertre è cupo, scuro e mentolato, bocca piena e decisa, ben fatta. 93-95
Château Giscours con spezie, legno, cannella e vaniglia, ribes e more, bocca agile, netta, bel finale. 90-92
Château Kirwan è denso, speziato, legno e mirtillo, bocca coerente ricchissima. 90-92
Château La Tour De Bessan si mostra ampio, con canditi e dolce, bocca sapida e fine. 88-90
Château La Tour de Mons ha legno e sottobosco, bocca non finissima. 86-88
Château Labégorce Margaux è ampio, floreale, distinto e lezioso, bocca succosa netta e profonda. 92-94
Château Lascombes fine e floreale, lavanda rose e ginepro, bocca contrastata, sapida e piacevole. 90-92
Château Malescot St Exupéry ha prugne ribes e mele, violette, bocca succosa con legno che copre. 87-89
Château Marquis d’Alesme con talco ribes e legno, bocca elegante, ricchissima e fine, lunghezza e forza. 92-94
Château Marquis De Terme spezie e balsamico, bocca vegetale e frutto, tannino discreto. 86-88
Château Palmer ha freschezza e intensità, è potente e ricco, tabacco dominicano, frutta di bosco, alloro e timo, carrube, senape, zenzero, stupisce la bocca assolutamente densa e ricca di tannino, polpa ed eleganza, dolcezza struggente ma tensione costante di freschezza, un sublime equilibrio che profuma di biodinamica e continua tensione alla perfezione. 96-98
Château Prieuré-Lichine ha succo di frutta di bosco, pepe e lavanda, bocca esile e croccante. 90-92
Château Rauzan-Gassies con legno e frutta di bosco, salvia e pepe, intenso e tirato ma ben costruito. 90-92
Château Rauzan-Ségla ha mirto, carrube e menta, vaniglia, bocca speziata e croccante, non lunga. 87/89
Château Siran è esile e fine, delicato ma fila bene. 86-88

Pauillac 2015
Château D’Armailhac con naso di spezie, cedro, tabacco e pepe, bocca fine, esile, poco tannino. 86-88
Château Batailley è ampio, solenne ed elegante, spezia e succo di mirtillo, bocca bella, elegante, morbida e lunga. 92-94
Château Duhart-Milon ha naso di cedro, liquirizia, ribes rosso, viole, bocca agile pulita e bel passo di tannino non graziosissimo. 88-90
Château Clerc Milon ha lieve pepe, ribes nero, menta, tannino piacevole un po’ verde. 86-88
Château Croizet-Bages con lavanda, viole e spezie, bocca ben scolpita con tannino agile. 86-88
Château Grand-Puy Ducasse è ricco denso e materico, bocca tumultuosa in fieri ma bella materia. 90-92
Château Grand-Puy-Lacoste con lavanda, mirto e lamponi, bocca ricca di tannino ben ordinato e lunghezza notevole. 92-94
Château Haut-Bages Libéral ha spezie, cedro tabacco e resina, cocca densa e ardua, con finale asciutto. 86-88
Château Haut-Batailley dolce, vaniglia frutto e pepe, bocca ricca speziata e mentolata, tannino agile. 90-92
Château La Fleur Peyrabon ha legno, fiori e lavanda, lamponi, bocca semplice ma carina. 86-88
Château Lynch-Bages ribes multicolor, arioso, menta e gesso, bocca complessa, ricca e croccante, bel tannino. 93-95
Château Lynch-Moussas ha lavanda e alloro, frutto esuberante, ricco e fine tannino. 92-94
Château Pedesclaux con frutta di bosco, senape, frutto nero e pepe, bocca ficcante, speziata e lunghezza. 90-92
Château Pichon Baron sa di spezie, lavanda mirto e tabacco, bocca con tannino bellissimo e ricchezza da equilibrare, pur con materia e stile promettente, eleganza mascolina al potere. 96-98
Château Pichon Longueville Comtesse de Lalande è floreale maestoso, lavanda ribes e resine, bocca che scalpita ma mostra stile coerenza ed eleganza nel tannino più femminile del Baron ma ugualmente distinto. 95-97
Chateau Pontet- Canet è avvolgente, speziato e maestoso, ribes, lavanda, albicocca pesca e rabarbaro, bocca densa, materica e lunghissima: anfora e biodinamica, capolavoro assoluto dello Chateau di tutti i tempi, probabilmente. 96-98

Pessac-Léognan Rouge 2015
Château Carbonnieux ha naso di pepe nero, salvia, mirtillo e resine, bocca agile con materia fine e distinta. 90-92
Château de Chantegrive è cangiante, balsamico, lamponi e fragole, spezia e tostature, bocca ampia e ben condotta. 87-89
Château De Fieuzal con fiori e dolcezze, in bocca lamponi e pepe, bel passo di tannino. 90-92
Château Haut-Bailly sa di mirtillo pepe e senape, la bocca è ampia e ricca tannino ritmato. 91-93
Château La Garde è diretto e immediato, succoso, frutto e mentolato. 86-88
Château La Mission Haut-Brion si accenna floreale con lavanda, incenso e rose, la bocca è marcata, decisa, piccante, di una freschezza commovente, grande passo di tannino che disegna melodie palatali in divenire. 97-99
Château Latour-Martillac è piccante, sapido, cedro e ribes, bocca agile e succosa con frutto e spezia martellanti. 90-92
Château Larrivet Haut Brion ha spezia e frutta di bosco, bocca un poco esile. 86-88
Château Lespault-Martillac è ampio e speziato, bocca dolce e ricca, lunghezza in tannino ed estratto. 87-89
Château Malartic-Lagravière è asciutto e balsamico, eucalipto e bergamotto, bocca succosa e tannino agile. 90-92
Château Olivier con pepe, resina, alloro e mirtillo, bocca elegante e succosa con finale in crescendo. 90-92
Château Pape Clément si presenta deciso e denso al colore, pepe e spezie, ciliegia burlat, more, bocca ficcante, ricca, con tannino speciale che si avvinghia al palato per non lasciarlo più. 95-97
Château Picque Caillou è lezioso, dolce, more e rabarbaro, bocca densa e materica. 88-90
Château Smith Haut Lafitte è cangiante, aromatico, dolce e balsamico, grande palato e finezza quasi leziosa. 92-94
Domaine De Chevalier ha pepe, spezie, carrube e mirtillo, bocca ricca e pulsante, lunghezza ed eleganza. 91-93

Millesima 2015-1

Saint-Estèphe 2015
Château Calon Ségur è pieno, ricco e deciso, con bella materia che in bocca è sorso vitale e piacevole. 91-93
Château Capbern ha mirtillo e prugna, pepe e eucalipto, bocca piccante e legnosa ma nel frutto. 90-92
Château Cos D’Estournel appare boscoso e floreale, incenso e menta, violetta, cedro e tabacco, bocca stupenda, cangiante, fine e netta. 94-96
Château Cos Labory è fine e aromatico, pepe e vaniglia, succoso e intenso al palato, lunghezza buona. 89-91
Château Haut-Marbuzet è speziatissimo e salmastro, olive e ribes, agile e diluito al palato. 86-88
Château Lafon-Rochet è balsamico e appena etereo, poi lamponi e fragole, bocca agile, fresca, croccante. 87-89
Château Le Boscq lieve, aromatico, vegetale, oliva e senape, nocca scontrosa. 84-86
Château Ormes De Pez con spezie, pepe, miele di castagno e carrube, bocca diluita ma bel frutto. 86-88
Château Meyney con fiori lavanda e balsamico, netto e semplice ma bella bocca di frutto e tannino agile. 87-89
Château Montrose cassis, ribes nero e rosso, tono cupo e speziato con bel legno, bocca netta e distinta, ampia e con una souplesse notevole 93-95
Château Phélan Ségur ha naso di anice, pepe e mirtillo, è carnoso e piccante, bocca agile e ben costruita, lunga e profonda. 92-94
Château Tour De Pez è arioso e floreale, fine e distinto, bocca un po’ arida. 84/86

Saint-Julien 2015
Château Beychevelle ha naso cupo, netto alla vista, piacevolissimo tra frutta di bosco rossa più che nera, frutto molto vivace e passo stiloso, con tannino cremoso ben estratto. 92-94
Château Branaire-Ducru è deciso, porpora vibrante e intenso, incredibile di frutto e menta, bocca sontuosa ben condotta da acidità e tannino. 93-95
Château Gloria è pepato e stuzzicante, bocca fresca con la giusta polpa e tannino che rinfresca e appaga. 88-90
Château Lagrange ha naso dolce, agrumato, con spezie, dolcezza e gusto, lunghezza e croccantezza. 90-92
Château Langoa Barton è speziato, piccante, vaniglia e caramello, frutto esuberante e tanto controllo su tannino. 90-92
Château Léoville Barton presenta pepe, menta, alloro e ribes, incenso, salvia, mirtillo, cedro, bocca ricca e mentolata, bella e invitante, tannino perfetto. 95-97
Château Léoville Poyferré è ricco, materico e intrigante, prugna cassis e ribes nero, estrattivo ma bella polpa, gusto di lunghezza incredibile. 93-95
Château Saint-Pierre ha resina, anice e more di rovo, bocca di polpa ma anche agile e ricca, con discreto passo. 87-89
Château Talbot è pepato e fumé, cedro e amarena, bocca agile e stuzzicante. 90-92

[Immagini: blog.millesima.fr]

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

7 Commenti

avatar

Alvaro pavan

circa 5 anni fa - Link

Anfora a pontet canet? Mi pare utilizzino contenitori in cemento, dolie, per l'affinamento di un terzo del vino, il resto in barrique, o sbaglio?

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 5 anni fa - Link

sono anfore in parte cemento in parte altri materiali, argilla per il merlot e ciottoli per il cabernet https://www.thedrinksbusiness.com/2013/04/pontet-canet-seeks-emotion-via-amphorae/ la forma è quella delle anfore ma non sono di terracotta

Rispondi
avatar

Basile Tesseron

circa 5 anni fa - Link

Dear Mr Gori, I have just been reading your comments concerning our 2015 vintage at Lafon Rochet. May I just make a quick comment, next time you are in the area of Bordeaux, please let me know I would be more than greatful if you could come and see us. Our wine has its own caractiristic and there is a reason for that. The gréât care we take for the production is unique with an évident respect for both terroir and the fruit itself. Our dedication to our production is more than ever essential to us. Most of the people who never came there do not get it, sometime tasting is not enough, for Lafon Rochet what is beneath the label and the classification is more important now than ever. Kind regards, Basile

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 5 anni fa - Link

I would be very glad to visit your estate! I really liked your wine and I do consider a 87-89 points range a very good score. But of course I have note visited all of the Bordeaux estates so probably sometimes I miss some details in evaluating the wines quickly. See you soon in Bordeaux!

Rispondi
avatar

Montosoli

circa 5 anni fa - Link

Basile; I do not think Andrea gave a bad score... What it is the blend..?

Rispondi
avatar

Basile Tesseron

circa 5 anni fa - Link

Dear Andrea and Montosoli, No the scores are not "bad", but considering the way we have been working lately, in my own opinion, yes, it is quite bad. But please, both of you come and see. You will understand our point. You can contact us through lafon@lafon-rochet.com . Kind regards, Basile

Rispondi
avatar

Francesco

circa 5 anni fa - Link

Dear mr Tesseron, It 's unusual to see comments by a french wine producer in an italian blog. I appreciate your open approach. I take the opportunity to ask for your view about 2016 vintage in Bordeaux and in Lafon Rochet in particular.. Thanks in advance for your kindness.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.