wine spectator

La vera storia del Sassicaia clandestino

La vera storia del Sassicaia clandestino

Sassicaia 2015 è il vino dell’anno per Wine Spectator. Pensatene quel che volete, ma questa è una notizia, il vostro eventuale “sticazzi” invece no, non è una notizia.

Dei giudizi di Wine Spectator si parla e si parla ancora … continua »

Sassicaia 2015 in cima alla Top 100 di Wine Spectator. Ecco i primi 10 vini spiegati bene

Sassicaia 2015 in cima alla Top 100 di Wine Spectator. Ecco i primi 10 vini spiegati bene

Si è concluso da poco il countdown che ha svelato la top 10 dei vini migliori per il 2018, stilata dal popolare magazine Wine Spectator. Riepiloghiamo qui di seguito le 10 posizioni e vediamo quali sono i risultati che ci … continua »

Verticale definitiva di un Brunello di Montalcino che ha fatto storia: Tenuta Nuova Casanova di Neri 1993-2013

Verticale definitiva di un Brunello di Montalcino che ha fatto storia: Tenuta Nuova Casanova di Neri 1993-2013

Difficile trovare un vino più divisivo del Tenuta Nuova di Casanova di Neri. Diventato universalmente cult nel 2006, quando Wine Spectator lo insigniva del titolo di Wine of the Year (ultimo vino italiano e unica DOCG a riuscirci, gli altri … continua »

Barbaresco Asili Ris. 2011 PdB wine No. 5 nella Top 100 Wine Spectator. Una cooperativa sul tetto del mondo

Barbaresco Asili Ris. 2011 PdB wine No. 5 nella Top 100 Wine Spectator. Una cooperativa sul tetto del mondo

Voi non potete immaginare cosa stia succedendo stamattina al mio paese, Barbaresco. Il telefono della cooperativa è bollente e arrivano richieste da tutto il mondo per un vino che non c’è più ma che oggi tutti, proprio tutti, conoscono. Il … continua »

Dopo 20 anni, marcia indietro di Gaja. Dal 2013 tutti i Sorì saranno Barbaresco DOP. Viva Gaia

Dopo 20 anni, marcia indietro di Gaja. Dal 2013 tutti i Sorì saranno Barbaresco DOP. Viva Gaia

Se ne parlava tra amici pochi giorni fa: “Secondo te Gaja ammetterà mai di aver fatto una cazzata uscendo coi Sorì dalla docg Barbaresco?”. “Per me no, troppo orgoglioso”. ” Ma sì, sì, alla fine prima o poi succederà, magari … continua »

Viaggi nel tempo. Sette annate di Solaia in verticale dal 1978 al 2010 (il 1997 c’è)

Viaggi nel tempo. Sette annate di Solaia in verticale dal 1978 al 2010 (il 1997 c’è)

Solaia balzò alla ribalta dopo che l’annata 1997 conquistò la vetta di “miglior vino del mondo” secondo Wine Spectator: in qualunque modo la pensiate (se andate a guardare le carte dei ristoranti dove ancora rimane qualche bottiglia) noterete che quell’annata … continua »

Vite contro sughero, il dibattito è (sempre) aperto

Vite contro sughero, il dibattito è (sempre) aperto

E insomma eccoci tornare a parlare di chiusure cosiddette alternative. Un argomento che da punti di vista diversi abbiamo trattato più e più volte riportando punti di vista anche molto diversi tra di loro: viva il sughero oggi, viva il continua »

Aiuta anche tu il Wine Spectator a compilare una lista più significativa dei migliori 14 bianchi italiani

Questo post vale come accredito per Opera Wine 2015 ché non c’ho voglia di sbattermi per cercare un biglietto (Stevie Kim, segna, plz! Tk u). Il 21 marzo a Verona infatti, nell’ormai annuale paio d’ore in cui Wine Spectator e … continua »

Miraval. Brad Pitt, Angelina Jolie e l’Hommage provenzale a Jaques Perrin

Pare quasi un’eresia accostare i simboli dello star system hollywoodiano ad uno dei pionieri della rinascita dello Chateauneuf du Pape e della viticultura biologica nella zona, l’uomo cui Chateau de Beaucastel dedica la propria cuvée più complessa e luminosa. Ma … continua »

La classifica dei più influenti siti americani del vino. E uno sguardo ai blog italiani

Qual è il sito di vino più influente in America? E quale in Italia? Piano con le domande e andiamo con ordine. Diamo intanto un’occhiata al Wine Web Power Index pubblicato dal sito americano Vinepair.com (foto in basso) e scopriamo … continua »

Buon Compleanno, Masna. E il Maestro delle mappe del vino finisce sul Wine Spectator

Buon Compleanno, Masna. E il Maestro delle mappe del vino finisce sul Wine Spectator

Immagino il mio compleanno (7 giugno: donne, accorrete, è arrivato l’arrotino!) su una bella spiaggia assolata bevendo Champagne ma qui a Nebbiolo Prima si fa quel che si può. Oggi compie gli anni (52) Alessandro Masnaghetti, uno degli allievi … continua »

Le 100 migliori cantine d’Italia secondo Intravino, la “bibbia” italiana

La botte piena e la moglie ubriaca. Dopo aver meditato 72 ore sulla lista delle 100 migliori cantine d’Italia secondo il Wine Spectator penso sia questo il criterio guida nella scelta operata dalla rivista americana, specie leggendo il commento riportato … continua »