canaiolo

L’amabile Cannaiola di Marta e le anguille di Dante Alighieri

L’amabile Cannaiola di Marta e le anguille di Dante Alighieri

Ancora un post firmato da Francesco Bucci: non male, finirà che gli diamo le chiavi di casa, qui su Intravino. Quello precedente, per la cronaca, sta qui.

Se non hai la fortuna di capitare verso il lago di … continua »

70 anni di Badia a Coltibuono. Dove il Chianti è Classico, molto Classico, vergognosamente Classico

Mettere in fila 24 annate di Chianti Classico Riserva di Badia a Coltibuono, dal 2008 al 1946 consente una ricognizione dalle proporzioni quantomeno significative. Abbiamo assaggiato all’interno di una magnifica abbazia medioevale, in una sala affrescata dove una decina di … continua »

Serial drinker | Gli autoctoni della Toscana (c’è vita oltre il sangiovese)

Dopo anni di boom del vitigno autoctono, un incontro in cui fare il punto della situazione ci voleva, anche solo per spiegare come mai molti di questi vitigni fossero sul punto di scomparire e far vedere perché meriterebbero una seconda … continua »

Montepulciano | Una verticale del Vino Nobile di Boscarelli è un viaggio in Toscana niente male

Una verticale del Vino Nobile di Montepulciano di Boscarelli è un viaggio nella memoria, della denominazione ma anche del modo di intendere il vino in Toscana. Era il 1962 quando Egidio Corradi, padre di Paola, acquistò la tenuta il cui … continua »

Testamatta | Tutti i colori della Toscana nei vini di Bibi Graetz

I vini del Castello di Vincigliata, dimora letteralmente fantasmagorica tra i boschi di Fiesole, hanno sempre diviso i critici e unito i consumatori: nonostante i prezzi imbarazzanti, i vini di Bibi Graetz vanno via che è un piacere, conquistandosi … continua »

Luteraia 2007, al cuore di Montepulciano

Ogni tanto mi commuovo anch’io. Scherzi del marketing d’altri tempi, diresti. Succede che la proprietaria di un’azienda, non potendo muoversi, chiama direttamente alcuni locali e, se interessati, manda una delle sue bottiglie. Qualche giorno dopo richiama per sentire se è … continua »

Contucci a Montepulciano | La prima vera urban winery del mondo?

Le urban wineries sono un fenomeno americano recente. Al vino che nasce e cresce in campagna si affiancano realtà che “svezzano” velocemente il mosto per poi lavorare, imbottigliare e vendere il prodotto in città, facilitando l’accesso alla cantina da parte … continua »