Rich Prosecco addio. Il Prosecco di Paris Hilton cambia nome

di Fiorenzo Sartore

Paris Hilton (e lattina)Il Prosecco in lattina (imbottigliato in Austria) e sponsorizzato da Paris Hilton è stato un inevitabile catalizzatore di indignazioni per l’enomondo. A parte la signorina svestita – e fin qui sopportiamo stoici – ci turbava l’idea di un prodotto molto made in Italy scippato dall’azienda tirolese, e poi venduto nella deprecabile lattina.

Ebbene, buone notizie: Luca Zaia e la nuova Docg Prosecco, uniti nella lotta, costringono Rich Prosecco a cambiare nome: Rich Secco. E’ appena il caso di far notare che il nuovo nome è teribbile. Ma infierire sarebbe crudele.

Del resto sembra che l’intera regione Veneto stia regolando un po’ di conti con Paris Hilton. La sua candidatura a madrina della trasmissione Il Veneto tra la terra e il cielo è stata bocciata, a favore di Elenoire Casalegno. E allora ditelo, che è un complotto.

[Via La Stampa]

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

3 Commenti

avatar

Simone e Zeta

circa 10 anni fa - Link

Prendiamo atto che passiamo dall'era di Paris Hilton a quella di Zaia...ed una bella sbornia di prosecco non cancellerà la delusione!!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.