Donne speciali per ricette speciali, attorno ad un vino: Rosae Mnemosis di Villa Petriolo

di Andrea Gori

sandraSandra Salerno è una di noi dai tempi di Peperosso e non stupisce ritrovarla  come una delle foodblogger più importanti in Italia, fresca vincitrice del Macchianera Award. A Firenze ci ha portato una terrina di coniglio notevolissima, e ci ha pure spiegato come riprovare a farla a casa con un libro di ricette. Ricette però non solo sue.

Stiamo sfogliando il breve libro Ricette speciali per donne speciali. Ci chiediamo se anche noi maschietti possiamo farcela a cucinare (esempio) il Filetto di Maiale ripieno di Verza e salsa di Barbabietole presentato da La cucina di Adina , il Filetto all’Arancia e pepe rosa di L’osso e la Lisca o anche la terrina di coniglio pensata da Sandra. Ricette che nei video della serata postati sul blog di Silvia Maestrelli, titolare di Villa Petriolo, sembrano davvero alla portata di tutti.

Solo una curiosità: ma come si fa ad avere il libretto? Ce lo spedite?

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

2 Commenti

avatar

silvia maestrelli

circa 12 anni fa - Link

Sì, andrea, ve lo spediamo!!! Con piacere! grazie mille, di tutto, alla prossima.

Rispondi
avatar

fabrizio scarpato

circa 12 anni fa - Link

Ah che bello quando cucinavo! Io il Filetto di maiale ripieno di verza di Adina (senza le barba perché non le trovavo e senza il sale rosa, tocco di colore sgranocchievole) lo feci, lo tagliai, bellissimo verde oro al centro, lo mangiai e me lo gustai. Ahi. E se ce l'ho fatta io....

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.