Alcol e guida: altri modi di dirigere il traffico

di Fiorenzo Sartore

Guida PocoNon conosco l’Azienda Agricola Agriturismo Casa Scaparone; ho letto solo della loro idea di piazzar cartelli nei dintorni di Alba, per sensibilizzare chi si mette al volante dopo troppi assaggi; ne ha parlato Paolo Massobrio tra le sue notizie del giorno, e Sergio Miravalle sulla Stampa. Il fatto è che il messaggio scelto, “guida poco che devi bere”, è abbastanza geniale; viene voglia di conoscere chi c’è dietro. Così, bisogna proprio andare sul loro sito per capire che questi sono tipi speciali. Dev’essere la prima volta che mi succede di restare avvinghiato ad un sito con la musica di sottofondo: sarà che sono canzoni in piemontese, e questo ha innescato qualche struggente madeleine. Non perdetevi il loro blog, un po’ in piemontèis, un po’ in italiano, e pure in inglese.

[Foto: ClubPapillon.it]

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

5 Commenti

avatar

Paolo Ghislandi

circa 10 anni fa - Link

Si, anche a me piace molto come idea, in alcuni esercizi pubblici della provincia di Brescia è già da qualche tempo che vedo tale slogan appeso sopra ai banconi e lo trovo divertente. Ciao Paolo

Rispondi
avatar

loris

circa 10 anni fa - Link

Anche secondo me é comunicazione "furba", comunque non tutti la pensano così, hanno scomodato persino i psicologi del Sert. Robe da matti.

Rispondi
avatar

loris

circa 10 anni fa - Link

Forse "gli" psicologi é meglio.

Rispondi
avatar

Slawka

circa 10 anni fa - Link

Carino il blog! E mi piace pure la campagna. Ho notato che questi limiti imposti sul consumo di alcol per chi è alla guida hanno stimolato diverse aziende a fare campagne di comunicazione interessanti. Almeno del buono c'è :)

Rispondi
avatar

paolo manzelli

circa 10 anni fa - Link

In proposito del Cartello : GUIDA POCO CHE DEVI BERE Il vino fa bene al cervello che ha un metabolismo diverso da quello del fegato . Il cervello riesce a trasformare il poco alcool che e nel vino in glucosio ed accellera la produzione di Dopammina rendendoci piu allegri e soddisfatti e sinceri; una impagabile sensazione per esistere nella vita e resistere alle sue difficolta'. Paolo manzelli http://nutrigen-kic.ning.com/forum/topics/nutrigenomics-knowledge pmanzelli@gmail.com , www.egocreanet.it www.edscuola.it/lre.html -- Paolo 24/LU/2009 Firenze --

Rispondi

Commenta

Rispondi a Slawka or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.