E voi dove sarete durante Vinitaly se non a Vinitaly?

E voi dove sarete durante Vinitaly se non a Vinitaly?

di Jacopo Cossater

Da quando abbiamo scritto e iniziato ad aggiornare con cadenza settimanale il calendario di Intravino dedicato ai migliori eventi del vino, della birra e degli spiriti previsti per quest’anno in Italia non c’è manifestazione o quasi che sfugga ai radar della redazione. È così, dando un’occhiata alle cose da fare nelle prossime settimane, che ci siamo accorti di quanto siano affollati i giorni che precedono Vinitaly. Agli appuntamenti ormai storici se ne aggiungono di nuovi andando così a comporre un panorama quanto mai interessante che, volendo, riesce a impegnare l’appassionato per ben 6 giorni consecutivi: da venerdì 13 a mercoledì 18 aprile.

Eccoli nel dettaglio, avendo ogni evento politiche diverse per gli operatori i prezzi indicati sono quelli per il pubblico:

Piccolo evento promosso da #EKW, il “movimento di avanguardia enoica” attivissimo su Facebook e legato al solo mondo dei vini naturali la cui sede legale si trova proprio a Castel d’Ario. Prima edizione, presenti circa 25 produttori. Ingresso: 15 euro.

  • Da venerdì 13 a domenica 15 aprile – ViniVeri , Cerea (Vr)

Nona edizione a Cerea (quindicesima in tutto se si contano anche le prime di Villa Favorita) per il Consorzio Viniveri. Tema conduttore dell’evento di quest’anno “l’amore per la natura e suoi cicli”: amore come arte del saper attendere, come “certezza che la natura non tradisce mai“ nel rispetto dei ritmi e delle risorse naturali. Presenti circa 150 vignaioli provenienti da Italia, Francia, Spagna, Austria, Slovacchia, Slovenia, Portogallo e Grecia. Ingresso: 30 euro.

Un’altra piccola manifestazione alla sua prima uscita per un appuntamento di particolare respiro internazionale. Obiettivo quello “di fare un po’ di cultura presentando una serie di vini dietro ai quali c’è una storia da raccontare e dei progetti agricoli coerenti e di grande onestà produttiva”. Una trentina i vignaioli presenti di cui appena 6 dall’Italia.  Ingresso: 10 euro.

  • Sabato 14 e domenica 15 aprile – Summa, Magrè sulla Strada del Vino (Bz)

Ventunesima edizione per Summa, l’appuntamento organizzato in Alto Adige da Alois Lageder all’interno della tenuta. Per quest’anno previsti ben 80 “vignaioli d’eccellenza” e “di grande fama provenienti da tutto il mondo”. Ingresso: 80 euro.

  • Da sabato 14 a lunedì 16 aprile – VinNatur, Sarego (Vi)

Quindicesima edizione per Villa Favorita, dal 2004 sono cambiate molte cose ma la manifestazione continua a rimanere centrale per farsi un’idea della vivacità che caratterizza il mondo dei vini naturali. Il più importante appuntamento annuale promosso dall’associazione viticoltori naturali VinNatur, presenti circa 170 produttori da 9 diversi paesi. Ingresso: 25 euro.

  • Da domenica 15 a mercoledì 18 aprile – Vinitaly, Verona

Il cosiddetto “main event” del vino italiano, quello che di certo non ha bisogno di alcun tipo di presentazione. Ingresso solo per operatori: 80 euro.

A fronte di un calendario così affollato cosa non perdersi assolutamente? Voi cosa avete in programma di fare? A proposito, a brevissimo tutte le coordinate per fare anche più di un brindisi insieme. Il consueto INTRAVINO MEETING previsto quest’anno per domenica 15 aprile alle ore 13:00 porterà con sé una bella novità.

[immagine: Vinitaly]

Jacopo Cossater

Comunicazione digitale ed e-commerce, è tutta una questione di vino, di birra e di trail running. Vive in Umbria, a Perugia, per motivi diversi ha un debole per NYC e per Stoccolma ma non potrebbe mai fare a meno dei ritmi dell'Italia Centrale. Su Intravino dal 2009.

8 Commenti

avatar

Nelle Nuvole

circa 6 mesi fa - Link

Evvabbé, lo chiedo io perché altri si vergognano, ma sono sicura che la domanda sia sorta spontanea in diverse testoline enoappassionate: "vini conformi" a che, perché, de che? Nessuna malizia nel chiederlo, solo ingenua curiosità.

Rispondi
avatar

Pier Paolo

circa 6 mesi fa - Link

Vini conformi alla linea dettata dall'associazione, che prevede anche manganellate ai non conformi.

Rispondi
avatar

Giovanni Segni

circa 6 mesi fa - Link

Vini generalmente mooooolto buoni e pochissimo conformi al 90% di quelli presenti al Vinitaly

Rispondi
avatar

zzz

circa 6 mesi fa - Link

"Conforme a chi Conforme a cosa Conforme a quale... Strana...posa" Se indovini la citazione vinci il mio rispetto ; -)

Rispondi
avatar

Giovanni Segni

circa 6 mesi fa - Link

Comunque dateci un'occhiata alla lista dei produttori, è proprio spaziale: Abbazia San Giorgio, Canlibero, Croci, Aldo Viola, La Stoppa, Menti, Podere Veneri Vecchio e tanti altri

Rispondi
avatar

Marco Prato - il Fummelier®

circa 6 mesi fa - Link

C'è anche questo...a 35km dalla fiera di Verona, presso Villa Cariola: http://www.simposiotrionfodelgusto.it/villacariola2018/index.asp

Rispondi
avatar

mariazzo

circa 6 mesi fa - Link

Solo a leggere la lista di eventi mi è venuto il mal di testa... e me ne starò a casa. Credo che stiamo lentamente raggiungendo l'assurdo. Tra un po' faremo una fiera ad hoc per ogni produttore. Non mi piace e non concepisco questa vivisezione assurda per generi, sottogeneri, filosofie e simpatie. Ma forse sono io che sono niubbo

Rispondi
avatar

Giovanni Segni

circa 6 mesi fa - Link

Ma no perchè dire così? A mio avviso, come scritto da Jacopo, è decisamente un arricchimento. Io personalmente (sia come operatore che bevitore) avrei grossissime difficoltà se, per legge o imposizione divina, si costringessero tutti ad andare solo al Vinitaly

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.