Campania

Vinitaly 2014: l’amaro divorzio tra Irpinia e Campania

Ci avete fatto caso? Proprio nella terra dei secessionisti veneti si è consumato uno dei peggiori divorzi territoriali nella storia del Vinitaly: l’Irpinia, infatti, si è separata dalla Campania ed ha presentato i suoi vini in un padiglione autonomo. Non … continua »

E adesso è morto Antonio Mastroberardino

È morto ieri, a 85 anni, il Signore del vino campano Antonio Mastroberardino. Fu custode e cultore della tradizione vinicola e, grazie al suo incessante lavoro, la Campania ha ripreso il posto che le spettava nei mercati internazionali. Lascia una … continua »

Fiano a Montefrèdane, l’esperienza di Antoine Gaita in una verticale di Vigna della Congregazione

Tra i Fiano d’Avellino uno dei capisaldi della scena attuale è il Vigna della Congregazione di Antoine Gaita. Questo vino ha una storia tutto sommato recente: è nel 1996 che Antoine decide di andare controtendenza, provando a coltivare il Fiano … continua »

Leggendo i 3 Bicchieri 2014 della Campania pensi: Cotarella, Andreotti, Prima Repubblica

Non sono un esperto di vini campani ma dopo aver beccato alla cieca un Fiano di Avellino per il suo tocco fumé (1990, Vadiaperti) sento di possedere facoltà paranormali. Vengo da Civitanova Marche, patria della Pasqualina, sensitiva e consulente … continua »

Joaquin Piante a Lapìo, l’archeologia del gusto nel Fiano d’Avellino

Il Fiano d’Avellino è diventato il vino da conoscere per farsi notare in società. Pare inevitabile non evocare qualche suo cru, e qualche pillola di storia: che è millenaria, con citazioni a partire dai romani e poi dal XIII secolo … continua »

Progetto “Cantine che dovete visitare”/8. Una cosa molto simile a una guida turistica per enofili, a puntate

Il nostro racconto di cantine che vi consigliamo, almeno una volta, per una visita, è arrivato all’ottava puntata: ormai è un romanzo d’appendice. Oggi è Alessio Pietrobattista, sottile e implacabile insider enoico, a indicarci le sue preferenze. Ancora una continua »

Terroir Vino 2012 avanzi edition. Redondèl e Cantine dell’Angelo

Quest’anno, per scegliere quali vini assaggiare per primi, a Terroir Vino, m’era venuta in mente un’idea originale. Una delle mie. Anziché ragionare per zone, produttori o chissà che altro, mi sono fatto una lista di tutti gli spammer più ostinati. … continua »

Lo speciale di Decanter sui vini del sud Italia è più scandaloso che inutile

Gent.mo Dott. Ian D’Agata
Le scrivo questa mia per esprimerLe tutto lo stupore, misto a un contenutissimo sdegno, provato dopo aver letto l’anteprima della rivista Decanter sui vini del Sud Italia. Non dubito della sua altissima preparazione ma, da miserrimo … continua »

Irpinia | La lucida follia dei vini di Joaquin

L’Irpinia è una terra troppo complessa e così densa di sfaccettature che ad ogni visita ti pare di conoscerla sempre meno, e a volte resti quasi sconcertato a pensare quanto potenziale inesplorato ci sia in queste valli aspre e secche … continua »

Fiano-che-mi-piace | Vigna della Congregazione di Villa Diamante

Il fiano è tra le mie varietà preferite, lo posso dire serenamente. Ha un carattere unico, spiazzante, e gioca in maniera autonoma marcando ad uomo il territorio. Passata indenne la sovraesposizione mediatica degli anni ’90, pare rinato nelle interpretazioni più … continua »

Aglianico contro | Basilicata batte Campania 1 a 0

Aglianico contro | Basilicata 1 – Campania 0. Fosse stata una partita di calcio sarebbe questo il risultato ottenuto l’altra sera sul campo neutro del ristorante Perbacco di Bari dagli aggressivi lucani. La partita – amichevole solo a parole – … continua »

MalaCapri? Io la sconfiggo così

“Le cose più interessanti di un blog accadono nei commenti”. Vero, e a volte ci trovi nuovi spunti. Se vogliamo chiamare spunto due che si accapigliano, litigano e poi fanno pace. Tutto è successo nel post di Dissapore, “MalaCapri, continua »