European Beer Star | Lo spread birrario fra Italia e Germania è ormai incolmabile

di Marco Pion

Giunto all’ottava edizione, lo European Beer Star è una delle competizioni birrarie più importanti a livello mondiale. Le birre iscritte provengono da tutto il mondo e da tutte le tipologie di produttori: dalle microbirrerie alle multinazionali. Gli stili presi in esame sono quelli nati in Europa e i vincitori sono quelli che, secondo una giuria di esperti di caratura mondiale, più incarnano lo stile d’appartenenza. Quest’anno per l’Italia è stato un vero e proprio trionfo: 10 medaglie, di cui 3 d’oro. Di grande lustro per il movimento italiano sono i primi due posti nella categoria Kellerpils, uno stile inventato e perfezionato dai tedeschi che abbiamo, quest’anno, surclassato. Ma vediamo le medaglie nel dettaglio

Categoria “Birre in stile Belga”
Medaglia di bronzo per la Blonde del Birrificio del Ducato

Categoria “Birre in stile Tripel”
Medaglia d’argento per la Winterlude del Birrificio del Ducato

Categoria “Witbier – Birre belghe di frumento”
Medaglia di bronzo per la Fiordalisa della Manerba Brewery

Categoria “Lambic con frutta”
Medaglia d’argento per la Luna Rossa del Birrificio del Ducato

Categoria “Lambic/Geuze”
Medaglia d’oro per la Beersel Morning del Birrificio del Ducato

Categoria “Kellerpils in stile tedesco”
Medaglia d’oro per la Quinn del Birrificio Turbacci
Medaglia d’argento per la Via Emilia del Birrificio del Ducato

Categoria “Weizenbock Scure”
Medaglia d’argento per la VùDù del Birrificio Italiano

Categoria “Dry Stout”
Medaglia di bronzo per la Oatmeal Stout del Birrificio del Ducato

Categoria “Sweet Stout”
Medaglia d’oro per la Sally Brown del Birrificio del Ducato

Il Birrificio del Ducato ha sicuramente monopolizzato la classifica con ben 7 medaglie raccogliendo premi con stili molto diversi tra loro e denotando l’eclettismo del mastro birraio Giovanni Campari. In particolare spiccano, a mio parere, le due medaglie nelle categorie Lambic, seppur orfane dei produttori tradizionali. Ecco alcune informazioni sulle birre vincitrici:

La Luna Rossa matura per due anni in botte con una successiva macerazione con amarene e un definitivo assemblaggio con Ultima Luna (un Barley Wine maturato in botti di Amarone con marasca) e birra giovane.

La Beersel Morning invece è un blend di New Morning, ispirata alle Saison belghe, e Lambic di 3 Fonteinen (storico assemblatore e produttore di lambic di Beersel) e maturata per 12 mesi in bottiglia

4 Commenti

avatar

Wayne

circa 9 anni fa - Link

Bello il successo delle birre italiane. Però dando un occhiata al "medagliere" generale della premiazione, la differenza tra Germania e Italia è ancora netta: 21 ori, 18 argenti e 19 bronzi per i tedeschi, 3 ori, 3 argenti e 4 bronzi per gli italiani.

Rispondi
avatar

ivan

circa 9 anni fa - Link

Si ma non c'è rapporto in termini di quantità:in germania ci sono 1300 birrifici,da noi si parla di al massimo 300 microbirrifici.Se facessimo un paragone calcistico la germania sarebbe la germania e l'italia sarebbe l'italia di Lippi nel mondiale sudafricano! Quindi è una bella soddisfazione per il "medagliere azzurro"..

Rispondi
avatar

ennio

circa 9 anni fa - Link

Più importante evidenziare che l'Italia brassicola ha sopravanzato Gran Bretagna, Belgio e Repubblica Ceca, paesi "inventori" della birra, con una tradizione secolare. A Norimberga, premiando il Ducato, hanno enfaticamente affermato che questo risultato storico permette al nostro paese di entrare nel ristretto giro "dei grandi" della birra. è presto per dirlo ma certo siamo sulla buona strada. Per il Ducato, forse il premio più grande è stato ricevere una standing ovation da parte di tutti i mastri birrai presenti, una celebrazione per un birrificio che dal 2007 ha saputo crescere con autorevolezza e umiltà

Rispondi
avatar

ivan

circa 9 anni fa - Link

Ora non esageriamo,il belgio non credo sia stato sopravanzato..ma applausi meritatissimi per il birrificio del ducato.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.