Oroscopo 2012 | Autoctono o alloctono? La risposta è scritta nelle stelle

di Giulia Graglia

LEONE
I vostri mesi d’oro del 2012 saranno quelli da metà giugno a fine settembre, quando gli astri vi sorrideranno tutti contemporaneamente e voi otterrete grandi successi sia nel campo del lavoro che, soprattutto, in amore. Da gennaio all’inizio dell’estate ci sarà ancora Giove in posizione ostile a crearvi qualche grana e, da inizio ottobre, Saturno vi cambierà le carte in tavola, inducendovi a tagliare i rami secchi.
I mesi centrali dell’anno, che corrispondono alla vostra stagione preferita l’estate, saranno così gonfi di fortuna, da richiedere brindisi a tutto spiano. Tutta un’altra storia per i mesi di primavera, autunno e inverno, quando il rosso che dovrete tenere sempre a disposizione dovrà avere due caratteristiche: riempirvi di buon umore e confortarvi con delle note familiari. Vi consiglio allora una trasferta in Sicilia, dove dovrete fare una bella scorta di Nero d’Avola diversi, per ricordarvi in ogni momento che ci sono posti in cui il sole, anche se tramonta, non smette mai di splendere. Tra questi, non fatevi mancare uno dei più caratteriali e focosi, ovvero il Nero d’Avola Nero Sanlorè di Gulfi.

VERGINE
L’andamento del vostro 2012 si può considerare diviso a metà: fino alla fine di giugno Marte e Giove in posizione propizia vi renderanno le cose semplici, quando, addirittura, non vi porteranno vera e propria fortuna. Nella seconda parte dell’anno, invece, dovrete faticare un po’ di più, ma a quel punto saprete già vivere di rendita per la raccolta fertile dei primi mesi!
Da gennaio a giugno avrete di che gioire e allora invitate un sacco di amici e aprite delle belle bottiglie di Champagne da Pinot Meunier in purezza: per come siete fatti voi, meglio scegliere dei vini senza troppi fronzoli e che mantengano un profilo di umiltà, anche se si tratta di Champagne. Andate con sicurezza su una cuvèe di Francois Bedel. Fieno e campo in primavera, incantevole e seducente, dal palato appena rustico, ma niente affatto banale.

BILANCIA
La prima parte dell’anno, anche se non presenterà particolari difficoltà, sarà segnata da un certo disagio per tutto ciò che concerne l’ambito finanziario. Bisognerà aspettare la metà di giugno e l’ingresso di Giove nel segno amico dei Gemelli perché inizi un periodo davvero fortunato, che durerà almeno fino all’estate del 2013. Da ottobre, poi, Saturno uscirà dal vostro segno, provocando una serie di cambiamenti e rivoluzioni positive!
Quando il conto in banca non ha tutti gli zeri che vorreste, e questo accadrà soprattutto fino a giugno, meglio non aprire troppe bottiglie, ma concentrarsi su un prodotto di cui bastino piccoli sorsi per farvi sentire subito più allegri e leggeri. Un distillato fresco e profumato potrebbe fare per voi, che sapete apprezzare piccoli tesori, con equilibrio e senza esagerare: ad esempio la semplicità armoniosa della Prime Uve bianca, acquavite d’uva dalle note floreali e fruttate di prosecco e riesling.

SCORPIONE
Il vostro anno, come quello della Vergine, va diviso a metà, con i mesi fino a giugno che vi vedono un po’ sottotono, a causa dell’opposizione di Giove, e una seconda parte del 2012 a gonfie vele, soprattutto quando, da ottobre, Saturno entrerà nel vostro segno per rimanervi per oltre due anni. Le fatiche economiche e familiari finalmente si diraderanno e tutto vi sembrerà incredibilmente in discesa. Per voi che, già d’indole, siete portati a riflettere a fondo e a tormentarvi, la prima parte di questo 2012 rischia di essere un periodo davvero faticoso.
E allora alleviatevi la vita con dei vini che non appesantiscano i pensieri, ma vi facciano vedere il lato divertente delle situazioni. Vi consiglio un giro in Trentino e Alto Adige, dove potrete accostarvi a qualche rosso autoctono che vi riempirà di leggero stupore: certo il pinot nero da queste parti ha i profumi della piccola frutta rossa ed è sempre una garanzia, ma io vi suggerico di provare anche teroldego, lagrein e marzemino rossi che hanno con se tutta la fragrante freschezza delle montagne ad esempio il Teroldego Rotaliano DOC Dannato di Redondel.

I primi quattro segni li trovate qui.


[articolo completo su Business People, in edicola]

4 Commenti

avatar

Primo Oratore

circa 8 anni fa - Link

Se proprio siete scorpioni e dovete bere vini trentini per vedere il lato divertente delle situazioni (anche se dubito fortemente essendo Scorpioni a cui notoriamente non ne va mai bene una - scherzo, non so niente di oroscopi) vi consiglierei di cercare vini trentini veramente autoctoni: altro che lagrein e teroldego, cercate il Rossara o l'Enantio, la Nosiola o la Schiava (pronunzia s-ciava) Io sono cancro e quest'anno va di lambruschi! Saluto, PO

Rispondi
avatar

Miki

circa 8 anni fa - Link

Hai ragione, invece! Gli scorpioni, i maschi innanzitutto, sono terribili: mai contenti! E dunque decisamente meglio un Nosiola... Che saprebbe prender lo scorpione, uomo molto passionale, per la gola... Per questo segno l'autrice ha toppato...

Rispondi
avatar

GiacomoPevere

circa 8 anni fa - Link

Pensa che a me Bilancia, Friulano ed a quel che dicono in ristrettezze economiche mi propongono di bere grappa a Km 0, la distilleria in questione è, a esser larghi, a 5 km da qui!!!

Rispondi
avatar

zakk

circa 8 anni fa - Link

vergine. Michel loriot 100% Pinot meunier in cantina c'è, cerco qualche egly e dissotterro le bottiglie vecchie di renè collarde alla facciazza dei Maya vedrò anche il 2013.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.