Sigari e Vino | Come spendere 50 euro e far felice vostro cognato

di Terry Nesti
Mario  si aggira disperato per le enoteche della città, è la sera del 23 dicembre e ancora non sa che cosa regalare a suo cognato, quell’enosnob di Paolo, affiliato AIS, ANAG, ONAV e ogni sigla che vi può venire in mente. Lui, il grandissimo figlio di, tutti gli anni dona ai familiari sigari preziosi e distillati dai nomi altisonanti e sconosciuti. Per una volta vorrebbe rendergli pan per focaccia, ma c’è la crisi, i soldi sono pochi, la tredicesima è finita e al prossimo stipendio manca ancora molto.
Che fare? (se lo chiedeva anche Lenin!).  Il budget è all’osso, ha 50 euro (regalo della madre) e una tascata di spiccioli: sarà dura! Vogliamo aiutare il pover uomo, vessato dalla magnanimità del fratello di sua moglie, evitandogli i rimproveri notturni della consorte per il misero regalo consegnato a Paolo (l’anno scorso la Guida del gambero rozzo).
Che entri dunque in tabaccheria e compri una confezione da venti di Toscani Extravecchi (20 euro), potrà poi spiegare all’esperto degustatore che sono il miglior sigaro al mondo in abbinamento con il vino.
Poi all’enoteca all’angolo potrà acquistare  tre bottiglie di vino per un cestino e un abbinamento perfetto:
PALISTORTI Bianco TENUTE DI VALGIANO – vendemmia 2008 (12 euro),  il vino, vermentino 50%, trebbiano e malvasia 50% è trattato il minimo indispensabile quasi tutto vinificato in barrique, perfetto da accompagnare al primo terzo del sigaro: una buona acidità, non troppo aggressiva, che contribuisce a bilanciare la basicità del nostro Toscano.
BARBERA D’ASTI SUPERIORE IL SOGNO Azienda SCRIMAGLIO – Vendemmia 2004 (12 euro), un grande Barbera, che a contatto con il secondo terzo dello stortignaccolo esala effluvi balsamici, mentolati che refrigerano  e attraggono il nostro palato, senza dolcezze esasperate ma esaltando le note vegetali del tabacco.
Malvasia dolce frizzante  Camillo Donati – vendemmia 2007 (8 EUR), vino di tradizione recuperata è il prodotto perfetto per la chiusura, la bocca è stata un poco appesantita dai vini e dal Kentucky: la sensazione di allappamento è diventata molto intensa, Si sente la necessità di un’apertura e questa malvasia, nonostante un tasso alcolico modesto (6°), in collaborazione con le bollicine e l’intensa dolcezza degli zuccheri, mitigherà il sapido della fumata e  lascerà una bocca molto piacevole.
Pacchetto regalo e pronto per stupire il cognatino?

Immagine 9Mario si aggira disperato per le enoteche della città, è la sera del 23 dicembre e ancora non sa che cosa regalare a suo cognato, quell’enosnob di Paolo, affiliato Ais, Onav, Anag ogni sigla che vi può venire in mente. Lui, il grandissimo figlio di, tutti gli anni dona ai familiari sigari preziosi e distillati dai nomi altisonanti e sconosciuti. Per una volta vorrebbe rendergli pan per focaccia, ma c’è la crisi, i soldi sono pochi, la tredicesima è finita e al prossimo stipendio manca ancora molto.

Che fare? (se lo chiedeva anche Lenin!). Il budget è all’osso, ha 50 euro (regalo della madre) e una tascata di spiccioli: sarà dura! Vogliamo aiutare il pover uomo, vessato dalla magnanimità del fratello di sua moglie, evitandogli i rimproveri notturni della consorte per il misero regalo consegnato a Paolo (l’anno scorso la Guida del gambero rozzo).

Che entri dunque in tabaccheria e compri una confezione da venti di Toscani Extravecchi (20 euro), potrà poi spiegare all’esperto degustatore che sono il miglior sigaro al mondo in abbinamento con il vino. Poi all’enoteca all’angolo potrà acquistare tre bottiglie di vino per un cestino e un abbinamento perfetto:

Palistorti Bianco tenute di Valgiano – vendemmia 2008 (12 euro), il vino, vermentino 50%, trebbiano e malvasia 50% è trattato il minimo indispensabile quasi tutto vinificato in barrique, perfetto da accompagnare al primo terzo del sigaro: una buona acidità, non troppo aggressiva, che contribuisce a bilanciare la basicità del nostro Toscano.

Barbera d’Asti Superiore “Il Sogno” cantina Scrimaglio – Vendemmia 2004 (12 euro), un grande Barbera, che a contatto con il secondo terzo dello stortignaccolo esala effluvi balsamici, mentolati che refrigerano e attraggono il nostro palato, senza dolcezze esasperate ma esaltando le note vegetali del tabacco.

Malvasia dolce frizzante Camillo Donati – vendemmia 2007 (8 EUR), vino di tradizione recuperata è il prodotto perfetto per la chiusura, la bocca è stata un poco appesantita dai vini e dal Kentucky: la sensazione di allappamento è diventata molto intensa, Si sente la necessità di un’apertura e questa malvasia, nonostante un tasso alcolico modesto (6°), in collaborazione con le bollicine e l’intensa dolcezza degli zuccheri, mitigherà il sapido della fumata e lascerà una bocca molto piacevole.

Pacchetto regalo e pronto per stupire il cognatino?

7 Commenti

avatar

rampavia

circa 10 anni fa - Link

Buona l'idea di degustare sigaro e vino. In genere il sigaro viene abbinato a superalcolici(cognac, armagnac, banyuls e via cantando). Personalmente non sono d'accordo sul tipo di sigaro scelto che trovo troppo forte ed invadente. Soprattutto per l'accoppiato con il vino vedrei meglio un cubano o meglio ancora un trinidad più fine e dolce. Il prezzo sale notevolmente ed un solo sigaro può costare come una confezione di vecchio toscano (o di Garibaldi) ma, con buona pace del nostro non ancora per molto Ministro dell'Agricoltura, a Capodanno si può fare.

Rispondi
avatar

Il Fermentatore

circa 10 anni fa - Link

Prova un trinidad con il barbera poi mi dirai che schifezza vien fuori, il tannino uccide i cubani :-)

Rispondi
avatar

rampavia

circa 10 anni fa - Link

Sarà, ma il trinidad non è un cubano!!!

Rispondi
avatar

Massimo D'Alma

circa 10 anni fa - Link

Mi sa che non è cosi'... ;) Nel dubbio Sigari Trinidad

Rispondi
avatar

rampavia

circa 10 anni fa - Link

Chiedo venia, è un cubano ma ha caratteristiche tali di leggerezza e di dolcezza che lo distinguono dagli altri sigari prodotti sull'isola. Non per niente Fidel Castro sino al 1998 (dieci anni fa) lo ha riservato a se stesso ed ai suoi ospiti ed amici.

Rispondi
avatar

Alessandra Deiana

circa 10 anni fa - Link

Grande Terry, come al solito i tuoi abbinamenti sono sempre superiori..ed in effetti è anche un'ottima idea regalo..io vedrei bene anche un aromatizzato al cioccolato con una birra artigianale del nostro amico Nicola, di Barley, con una sua BB10, birra da sapa di Cannonau, consigliata in abbinamento con dessert al cioccolato.. e da noi con i Toscanelli aromatizzati al fondente! Che ne pensi? ;) A.

Rispondi
avatar

Terry Nesti

circa 10 anni fa - Link

Il difficile è trovare la BB10!. Ma ora aspettiamo di sentire la BBevo...

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.