yquem

Una memorabile verticale del mito Chateau d’Yquem (e accanto Y d’Yquem in 3 annate)

Chateau d’Yquem è il classico vino-mito di cui si parla ben più di quanto se ne beva. Devo la ghiotta occasione di poterne approcciare diverse annate alla famiglia Sarzi Amadè, che in quel di Milano ha organizzato, lo scorso maggio, … continua »

A rendere un anno abbastanza memorabile basterebbero 10 etichette così

Neanche 24 anni, calciatore mancato, aspirante cuoco poi dirottato in sala. Marco Meneghelli è diplomato Ais e già neo-patentato girava rigorosamente in solitaria cantine e ristoranti del Nord Italia. Ha fatto esperienza da Perbellini, poi da Aimo e Nadia. Oggi continua »

Che ci fa il Sauternes nel bag in box?

Vendere uno dei più pregiati vini al mondo nel bag-in-box sa di auto-castrazione, ma tant’è: Chateau de Munic lo sta facendo a modo suo. A quando una bottiglia di Yquem col tappo a vite e, magari, leggermente frizzante?… continua »

Non berremo mai lo Chateau d’Yquem del 2012

Niente annata 2012 per lo Chateau d’Yquem. Lo ha comunicato un tristissimo Pierre Lurton: “Abbiamo tentato l’impossibile, ma la natura non ci ha dato altra scelta”. L’evento, rarissimo per la verità, è dovuto alle avverse condizioni climatiche e le piogge … continua »

Spending review: dove vanno a finire i miei soldi. Spesi in vino, intendo

Tra i segni inquietanti dell’inquietante tempo in cui viviamo, c’è pure che è diventato obbligatorio apprendere elementi di economia finanziaria. Volentieri, i termini sono in inglese. Uno dei miei preferiti è “spending review”, quella specie di analisi dotta dei conti … continua »

La missione di oggi è: uccidere il marketing prima che possa inventare la crema antirughe Dior allo Chateau d’Yquem

Non sono uno cui spuntano i canini ogni treperdue, né mi si rizza il pelo tutti-i-dì. Voglio dire: faccio parte della generazione che ha fatto sedere in parlamento Cicciolina e la Carfagna senza soluzione di continuità e senza … continua »

Yqem | Il mito raccolto chicco dopo chicco

Uno ad uno. Così si raccolgono i chicchi se vuoi dare vita a un mito. Non a grappoli e nemmeno tutto in una volta ma proprio chicco dopo chicco e in giornate diverse. Siamo tra le vigne che producono lo … continua »