Fierismi | Non c’è fine settimana senza rassegna enologica

di Fiorenzo Sartore

Nel sistema solare delle fiere del vino c’è il pianeta grande e grosso (la fiera della città con l’arena), con i suoi satelliti. Poi ci sono un infinito numero di pianetini, meteoriti, rocce vaganti nello spazio. Passato il Vinitaly, con la primavera, aumenta il numero delle rassegne enologiche più o meno piccole, ma quasi tutte interessanti. Per fare una lista provvisoria delle prossime kermesse mi basta dare un’occhiata ai comunicati stampa nel mio inbox: se ne salto qualcuna, vuol dire che è finita vittima dell’antispam.

Sabato 21 e domenica 22 aprile, a Trento (Trento Fiere) c’è la Mostra mercato degli artigiani del vino, organizzata dai vignaioli del Trentino. Le rassegne di queste dimensioni, essendo rivolte anche al pubblico degli appassionati, consentono l’acquisto in fiera di vini (e varie specialità alimentari). A Trento non sono presenti solo aziende della regione, ma un bel po’ di produttori forestieri aderenti a FIVI (Federazione Italiana Viticoltori Indipendenti). Qui info sulla home dei vignaioli trentini, e qui la pagina Facebook.

Nel weekend successivo, domenica 29 aprile, a Solagna (Vicenza) c’è Ombra delle Mura, una rassegna che tra gli organizzatori vede una sfilza di porthosiani (gente che ha a che fare con Porthos, cioè) che è sempre una bella garanzia di sano divertimento. [HomeFacebook].

Sabato 5 e domenica 6 maggio c’è un bel po’ di pappa: Enodissidenze (“dalla perte delle radici”) è la costola torinese di Critical Wine, e si tiene alle Officine Corsare di Via Pallavicino.  [HomeFacebook]. Se i ragazzi del centro sociale urtano la vostra sensibilità potete validamente virare lo yacht verso Porto Cervo, dove si tiene il Porto Cervo Wine Festival (quasi la stessa cosa). Tanto per capirci bene, questo è il filmato di presentazione di Enodissidenze:

e questo è il filmato relativo al Porto Cervo Wine festival:

Ora che li avete visti tutti e due, riflettete sul fatto che, apparentemente, parlano della stessa cosa. Se siete indecisi tra il centro sociale e la Costa Smeralda, nelle stesse date potete confluire nel grande centro dell’Anteprima dei vini della costa toscana, a Lucca, al Real Collegio. [HomeFacebook].

A Giugno l’evento imperdibile è Terroir Vino. Domenica 10 e lunedì 11 giugno a Genova si terranno, rispettivamente, la Vinix Unplugged Unconference (è una roba molto meno astrusa di quanto suoni) e la rassegna vera e propria. La VUU verte sui temi della rete e del vino: attrezzi social, comunicazione, internet. Il genere di incontro-dibattito-barcamp che Vinitaly manco ci ha provato a settare, e difatti l’hanno messo assieme (da un bel po’ di anni ormai) i soliti-dal-basso, cioè Fil Ronco e la community di vinixiani e twitteriani enomaniaci. Lunedì, invece, gli assaggi veri e propri, nella splendida cornice del Porto antico di Genova (Magazzini del cotone).

L’Uncoference quest’anno si annuncia particolarmente interessante: tra tanti temi segnalo il dibattito su vendita diretta e prezzo sorgente, che vedrà un gruppo di enotecari, autori di una lettera-levata di scudi contro la vendita diretta a prezzo sorgente (“le enoteche riunite nella lettera sostengono in buona sostanza che la cantina dovrebbe applicare in azienda lo stesso prezzo dell’enoteca, non per non farle concorrenza”), opposti ad alcuni partecipanti a Terroir Vino, favorevoli (invece) alla formula. Un ring (senza guantoni) ma col moderatore. Insomma, ci sarà da divertirsi.

[Immagine: credits]

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

13 Commenti

avatar

Marco De Tomasi

circa 10 anni fa - Link

ehm ... c'è pure questa il 20 maggio: http://vitisblog.wordpress.com/vieni-in-villa-2012/

Rispondi
avatar

Fiorenzo Sartore

circa 10 anni fa - Link

oh cribbio quella me l'ero proprio scordata. uff

Rispondi
avatar

Marco De Tomasi

circa 10 anni fa - Link

e aspetta ... questo fine settimana a Vicenza c'è pure questa (sempre centro sociale, sempre critical wine) ! http://www.nodalmolin.it/spip.php?article1525&var_mode=calcul

Rispondi
avatar

Filippo Ronco

circa 10 anni fa - Link

Grazie per l'imperdibile. Mi piacerebbe averti tra i protagonisti di #vuu: qualcosa sul genere "me ne batto il culo" sarebbe decisamente in topic. Compaesanamente tuo, Fil.

Rispondi
avatar

gian paolo

circa 10 anni fa - Link

Un ringraziamento particolare per aver ricordato la Mostra mercaro dei Vignaioli Trentini , con annessi Fivi.....vi voglio bene :) -oh ovvio figurato non che vi fate strane idee ,si intende, patata docet!!! e da produttore mi dispiace non partecipare quest'anno-per problemi miei - al Terroir Vino ,il prossimo anno speriamo di avere meno cose da fare! ciao GP

Rispondi
avatar

gionni1979

circa 10 anni fa - Link

Da non scordarsi nel fine seetimana del 02 di giugno le rassegne di "Radda nel bicchiere" e "I profumi di Lamole" in Chianti....

Rispondi
avatar

Manilo

circa 10 anni fa - Link

Comunque domenica 22 Aprile il sottoscritto ha organizzato insieme alla Fisar delegazione di Manziana una visita alla cantina di Poggioargentiera, con degustazione del miglior Morellino di Scanzano, per non parlare del ciliegiolo.

Rispondi
avatar

gian paolo

circa 10 anni fa - Link

Bella Manilo tutto ok? ciao GP scusate l'OT

Rispondi
avatar

Alessandro Bandini

circa 10 anni fa - Link

A Lucca il 5 e 6 maggio c'é "Anteprima Vini della Costa Toscana" il nome magari non é dei piú invitanti, ma tutto il resto, dall'organizzazione, alla location, ai vini, vale il viaggio. A Grosseto invece dal 26 al 28 maggio c'é "Maremma Wine Shire": é un evento maroniano(niente cravatte verdi, l'altro), ma ci trovate piú o meno tutto quello che puó offrire la Maremma grossetana, Morellino di Scansano(con la esse) e non solo

Rispondi
avatar

Manilo

circa 10 anni fa - Link

Chiedo venia per la S e Z ,sulla tastiera unosopra ed uno sotto poi a Roma si raddoppia si rafforza un casino.

Rispondi
avatar

Sommelier Onav

circa 10 anni fa - Link

La scorsa settimana c'è stato il Civitanova Wine Festival. www.civitanovawinefestival.it Sabato poca gente ma caratterizzato dalla stratosferica verticale di Serra Fiorese dell'azienda Gaorfoli di Loreto a cui era presente il proprietario e guidata da un nostro delegato. Verdicchio buonissimo. Domenica tantissima gente. Tanti giovani. Stand pieni e produttori soddisfattissimi. E due verticali con Erasmo Castelli di Maria Pia Castelli e la lacrima Terra dei Goti, l'amarone delle Lacrima di Morro d'Alba come detto da Stefano Mancinelli e dal delegato dei sommelier Ais di Macerata Lapadula. Che bello avere queste manifestazioni anche in una regione dove nessuno organizza mai niente del genere. Spero solo che gli organizzatori vadano avanti.

Rispondi
avatar

ruggero romani

circa 10 anni fa - Link

io sono passato sabato, c'era tanta bella roba da assaggiare,soprattutto mi hanno colpito Cantorì 08 di Accadia, Stella Flora 08 (credo) e Khorakhanè Colli Ripani. I produttori con cui ho parlato erano molto soddisfatti.

Rispondi
avatar

muflone

circa 9 anni fa - Link

va bene offrire un'analisi di singole bottiglie o di singoli produttori,aprendo un dibattito.Mi chiedo se non sarebbe opportuno fornire anche un breve elenco di enoteche che possono fornire a noi lettori ordini di 6 o 12 bottiglie, magari ad un prezzo ovviamente superiore a quello della cantina del produttore, ma abbordabile. Personalmente chi può aiutarmi a trovarne uno per i vini piemontesi,e uno per quelli veneti? grazie muflone. bologna

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.