vini toscani

Vignaioli per caso: la Fattoria Kappa

Vignaioli per caso: la Fattoria Kappa

Ho preso appuntamento con Andrea di Maio a Fattoria Kappa una mattina della scorsa settimana. Con un messaggio mi avverte: vento 40 km/h. Boh per me è arabo. Appena scesa ho avuto una prima percezione di quel numerino arabo, perché … continua »

Storytelling dell’altro mondo: motori, galli neri allo spiedo e verticale di Giorgio I La Massa

Storytelling dell’altro mondo: motori, galli neri allo spiedo e verticale di Giorgio I La Massa

Cosa vorresti fare da grande? Chi vorresti essere?

Davanti a queste domande ho sempre avuto miti femminili da rincorrere, ma da oggi, si è affacciato un uomo: Giampaolo Motta. Da grande vorrei proprio essere Giampaolo Motta.

Giampaolo è nato … continua »

Il mio personalissimo safari nella Tenuta Ornellaia

Il mio personalissimo safari nella Tenuta Ornellaia

La mattina mi sveglio coi rumore del vento e del mare del golfo di Baratti.

C’è di peggio nella vita lo so.

Abbiamo una degustazione programmata in una delle fortezze impenetrabili del vino italico. Con gli occhi ancora gonfi di … continua »

Le Gonnare è un colpo di fulmine inaspettato

Le Gonnare è un colpo di fulmine inaspettato

Ammetto subito di non amare particolarmente le degustazioni: che siano verticali, orizzontali o “diagonali”, personalmente mi annoia stare a spulciare i vini, preferisco di gran lunga godermeli senza sperticarmi in paragoni o competizioni di sorta.

Oggi, come capita ogni tanto, … continua »

Quasi una guida: 95 Rosso di Montalcino delle annate ’18/’19

Quasi una guida: 95 Rosso di Montalcino delle annate ’18/’19

Il Rosso di Montalcino è uno dei vini di qualità che necessita di maggiore considerazione, schiacciato come è dal Brunello. Ed è comprensibile, considerando il segno più delle vendite anche in tempi di Covid  dal prodotto nato dall’intuizione di Tancredi … continua »

L’eredità di Ugo Contini Bonaccossi a Carmignano

L’eredità di Ugo Contini Bonaccossi a Carmignano

La placida eleganza di uno dei padri fondatori del vino italiano moderno emerge in tutta la sua chiarezza nella verticale delle prime tre annate prodotte da Tenuta di Capezzana del vino in suo onore ovvero UCB, Ugo Contini Bonacossi, … continua »

Anteprime Toscane: Chianti Classico Gran Selezione 2018 -2017-2016

Anteprime Toscane: Chianti Classico Gran Selezione 2018 -2017-2016

Per la prima volta la Gran Selezione (con la 2018) si presenta con piacevolezza ritmo e armonia già ben dispiegate in questa fase molto iniziale della propria vita e questo è decisamente un buon segno. Bello e significativo l’aumento delle … continua »

Riecine, 50 anni di sangiovese d’altura

Riecine, 50 anni di sangiovese d’altura

Se sbagliate ad usare il navigatore e vi fidate di Waze, arrivare quassù rende benissimo l’idea di cosa significhi 500 mt slm nel Chianti Classico: poca vegetazione scarna, bosco, vento tagliente e poi, dopo aver guadato fango e pietre, ecco … continua »

Ornellaia 2018 o della Grazia del merlot a Bolgheri

Ornellaia 2018 o della Grazia del merlot a Bolgheri

La notizia nel ristretto mondo dei fine wines sta facendo abbastanza rumore: Ornellaia, la Bolgheri ammiraglia della tenuta omonima fondata nel 1985, si presenta per la prima volta nella sua storia con una predominanza del merlot sugli altri elementi.… continua »

Petra 2017 e l’eleganza maremmana possibile

Petra 2017 e l’eleganza maremmana possibile

Ci può essere eleganza in Maremma? Ci sono altre zone oltre Bolgheri dove i bordolesi possono dare eccellenza e qualità assoluta in Toscana ? Dal 1997 il gruppo Terra Moretti cerca di rispondere a queste due domande e le risposte … continua »

Cambiare vita in Toscana: un sogno di nome Poggio La Noce

Cambiare vita in Toscana: un sogno di nome Poggio La Noce

Mi sono persa sulla collina di Fiesole in cerca di una azienda vinicola.

Se si analizza la frase in senso logico ci sono almeno due aspetti che di logica all’apparenza ne sono privi: perdersi a Fiesole e cercare vigne qui.… continua »

Villa Saletta, il vino toscano dal 980 d.c.

Villa Saletta, il vino toscano dal 980 d.c.

La tenuta di Villa Saletta è situata nel comune di Palaia, in Valdera, quella parte della provincia di Pisa che da Pontedera si apre verso sud lungo il corso del fiume Era. 720 ettari tra olivete, boschi seminativi e vigne, … continua »