Verticale

Guado San Leo in verticale. La belva scorbutica col tempo si addomestica

Guado San Leo in verticale. La belva scorbutica col tempo si addomestica

Non capita spesso di assaggiare vecchie annate di nero di Troia, e la cosa diventa quasi impossibile proprio nel territorio in cui questo vitigno avrebbe origine: la Daunia, più o meno corrispondente alla provincia di Foggia senza il Gargano. … continua »

120 anni di Nino Negri, e anche parecchi di Sfursat

120 anni di Nino Negri, e anche parecchi di Sfursat

Quando Amelia Galli portò il suo futuro marito Nino Negri a conoscere il padre, nel loro castello di Chiuro ad una decina di chilometri da Sondrio, probabilmente non immaginava che più di cento anni dopo la storia della Valtellina sarebbe … continua »

Verticale in 10 anni di una birra: la Extra Brune di Maltus Faber

Verticale in 10 anni di una birra: la Extra Brune di Maltus Faber

L’ignoranza è la mancanza di stimolo a voler imparare. Questa affermazione, che non è mia ma di Lorenzo Dabove, è alla base di ogni possibile ignoranza. Per lasciare dietro di me l’ignoranza sulla birra ho iniziato il percorso necessario, anche … continua »

Mostruosa verticale di Cheval Blanc in 30 annate (e un 1947 finale da 100/100)

Mostruosa verticale di Cheval Blanc in 30 annate (e un 1947 finale da 100/100)

Alessandro Vaudagna è un giovane farmacista torinese col vizietto dei grandi vini, anzi diciamo dei vini mostruosi e inavvicinabili. Lo riportiamo sulla terra così ci divertiamo tutti a leggerlo. L’insulto è libero. Questa verticale è di tre anni fa, eravamo continua »

Coulée de Serrant in verticale iniziando da un sorprendente 1987

Coulée de Serrant in verticale iniziando da un sorprendente 1987

Proseguono i contributi di Lisa Foletti, dopo questo primo post, che ha avuto un bel consenso – ve l’avevamo detto, che era niente male. Se va avanti così, Lisa diventa intravinica sul serio.

Avete presente Vitangelo Moscarda, detto Gegè, … continua »

Verticale Sessantanni San Marzano, il Primitivo “sociale” alla prova del tempo

Verticale Sessantanni San Marzano, il Primitivo “sociale” alla prova del tempo

Lungimiranza, condivisione, alberello e bellezza, queste la parole chiave attorno cui è stato impostato il lavoro a San Marzano, una delle più importanti realtà della DOC primitivo di Manduria, una cantina sociale che cerca di riportare un modello altoatesino di … continua »

Masseto, quattro annate per conoscerlo meglio. Da Pinchiorri gli abbinamenti con 2013, 2010, 2005, 1997

Masseto, quattro annate per conoscerlo meglio. Da Pinchiorri gli abbinamenti con 2013, 2010, 2005, 1997

Quando si parla di Masseto è facile cadere in ogni tipo di iperbole. E magari si finisce bersagli di attacchi personali, perché il fatto che un vino 100% merlot in Toscana possa valere 500 € in enoteca (l’ultima annata), e … continua »

Una verticale di San Leonardo. Parole e musica di Paolo Conte

Una verticale di San Leonardo. Parole e musica di Paolo Conte

Novecento è la canzone di Paolo Conte che meglio racconta quel piacere di voltarsi per indugiare su ciò che è stato. È la fine del secolo e l’Avvocato, con eleganza compassata, gira lo sguardo dietro le spalle per guardare cent’anni … continua »

I primi 40 anni dell’incredibile Schiava Gschleier di Girlan

I primi 40 anni dell’incredibile Schiava Gschleier di Girlan

Quando è arrivato l’invito in redazione sono stato il primo ad alzare la mano e a candidarmi a partecipare a quella che, l’avevo capito subito, sarebbe stata una degustazione memorabile. Non che io sia un così assiduo frequentatore dei vini … continua »

Barolo Borgogno Riserva: una verticale dal 1996 al 2009

Barolo Borgogno Riserva: una verticale dal 1996 al 2009

La storia è affascinante, ma richiede sempre che i giovani scelgano di continuarla. Bartolomeo Borgogno fonda l’azienda che porta il suo nome nel lontano 1761, quando ancora il Barolo non esisteva, e la sua storia si è legata a momenti … continua »

Messorio a Bolgheri, la degustazione di 12 annate in verticale incornicia un territorio

Messorio a Bolgheri, la degustazione di 12 annate in verticale incornicia un territorio

Chi frequenta la Toscana da almeno 30 anni non ha dubbi a definire Bolgheri il territorio che ha goduto del più fascinoso upgrade in assoluto. Se circoscriviamo l’analisi al vino, probabilmente non esiste un altro luogo al mondo dove in … continua »

Vent’anni de I Veroni e trecento di Rùfina. Il Chianti che non ha paura del caldo

Vent’anni de I Veroni e trecento di Rùfina. Il Chianti che non ha paura del caldo

Con l’understatement che gli compete e per cui è piuttosto famosa nel mondo del vino toscano, anche la Rùfina (anziché “Chianti Rùfina” come molti produttori preferiscono chiamarla) è arrivata al prestigioso traguardo dei 300 anni di storia. Risale infatti al … continua »