valdobbiadene

Nino Franco compie 100 anni

Nino Franco compie 100 anni

È da ieri sera che provo a trovare la frase giusta o forse d’effetto o forse semplicemente emozionale per iniziare questo pezzo e raccontare come vorrei la festa che l’azienda Nino Franco ha organizzato per festeggiare i 100 anni della … continua »

Addio Prosecco, Col Vetoraz ripudia la denominazione

Addio Prosecco, Col Vetoraz ripudia la denominazione

Nel giorno della fiducia al nuovo governo, c’è qualcuno che ha sfiduciato il Prosecco e la notizia fa rumore: la cantina Col Vetoraz di Valdobbiadene ha deciso di eliminare la parola “Prosecco” dalle etichette delle sue bottiglie e, da oggi … continua »

Per l’Unesco le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono Patrimonio dell’Umanità

Per l’Unesco le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono Patrimonio dell’Umanità

La notizia è arrivata da Baku, città in cui si è riunita l’Assemblea Mondiale Unesco: le colline di Conegliano e Valdobbiadene sono patrimonio culturale dell’umanità. Leggiamo le motivazioni del Comitato:

Il World Heritage Committee dell’UNESCO, riunito a Baku, in Azerbaijan, … continua »

Tutti dicono Prosecco. Intravino-Bignami: tutto il Prosecco in 10 bottiglie

Tutti dicono Prosecco. Intravino-Bignami: tutto il Prosecco in 10 bottiglie

Il mondo si divide in due grandi categorie: i lettori di Intravino e quelli che scelgono un vino “a orecchio”. A loro, al 99,9% degli italiani che una volta l’anno sbevazzano, sono dedicati questi post che a confronto Bignami ci … continua »

Le Rive del Conegliano Valdobbiadene sono il futuro del Prosecco?

Le Rive del Conegliano Valdobbiadene sono il futuro del Prosecco?

Due milioni e mezzo di bottiglie o poco più in mezzo al mare magnum di Prosecco, una frazione esigua del contingente di 90 milioni di bottiglie di Conegliano Valdobbiadene che, sparse per il mondo, rappresentano la punta di diamante … continua »

I locali deprosecchizzati hanno rotto le palle

I locali deprosecchizzati hanno rotto le palle

Non farò nomi perché non servono a sviluppare il concetto ma ho trovato l’ultimo in ordine di tempo solo qualche giorno fa: locale carinissimo e con molti vini che mi piacciono ma rigorosamente deprosecchizzato. Perché il Prosecco in certo immaginario … continua »

Il Prosecco è l’origine di tutti i mali del mondo. Anche no

Il Prosecco è l’origine di tutti i mali del mondo. Anche no

Il Prosecco è l’origine di tutti i mali del mondo. Inquina, provoca la carie aggredendo lo smalto, rovina i mercati con i suoi prezzi da discount e rende impotenti le marmotte. Qualche giorno fa l’ennesima notizia: la coltivazione delle … continua »

Il Prosecco di Cartizze e tutti i cru di Bisol 1542

Il Prosecco di Cartizze e tutti i cru di Bisol 1542

A me il prosecco non piace. Non mi piace quella parodia di spumante zuccheroso e piacione che ti rifilano nei wine bar da tre soldi, per consumare olive, patatine e chiacchiere o, peggio, quelle bottiglie in offerta treperdue dei supermercati … continua »

Bortolomiol Cuvée Del Fondatore Motus Vitae, il Prosecco senza diminuitivi

Bortolomiol Cuvée Del Fondatore Motus Vitae, il Prosecco senza diminuitivi

Quando ho iniziato ad appassionarmi al vino, fino a quel momento bevuto in modo totalmente inconsapevole, mi sono voltato e ho scoperto di aver stappato centinaia di bottiglie di Prosecco. Un peccato inconfessabile da parte del sedicente intenditore. La … continua »

Effervescenze di Massimo Zanichelli: un libro onestamente imprescindibile

Effervescenze di Massimo Zanichelli: un libro onestamente imprescindibile

Massimo Zanichelli non è Tolstoj e non pensa di esserlo. Non è nemmeno Alexander Fleming – lo scopritore della penicillina – e ne è consapevole. Ahilui, sa anche benissimo che di Kieślowski ce n’è stato uno e tutti gli altri … continua »

Prosecco col fondo Republic | Lo sbarco alla Banca del vino è storia. Cronaca di quel che verrà

Prosecco col fondo Republic | Lo sbarco alla Banca del vino è storia. Cronaca di quel che verrà

Sono 600.000 su circa 600 milioni, quindi una bottiglia su mille di Prosecco venduto ha il fondo della rifermentazione in bottiglia senza sboccatura. Sono poche ma fanno molto casino e il motivo è presto detto: torbide quindi apparentemente impresentabili in … continua »

Successo del Prosecco e provincialismo italiota. Un’analisi ignorante

Successo del Prosecco e provincialismo italiota. Un’analisi ignorante

Vado al dunque senza troppe perifrasi perché successo del Prosecco – ok, non come lo Champagne ma un minimo di elasticità mentale regalatevela ogni tanto – e provincialismo italiota sono un tandem inscindibile tipo gemelli omozigoti. Quando fa capolino uno, … continua »