languedoc

Chiedersi se il vino in lattina è bene o male, e conoscere già la risposta

Il vino nelle lattine, alla maniera della birra o della Coca Cola, non è esattamente una novità. Con il wine-in-a-can commercializzato da Winestar, però, è la prima volta che un vino a denominazione francese (AOC) finisce nel contenitore metallico. L’idea … continua »

Leon Barral | Herault Blanc, un vino estremo in Linguadoca

Didier Barral sa il fatto suo. E’ un purista. Lui nel territorio ci sguazza, è uno senza paura e i suoi vini ti urlano in faccia, tanto da essere scorbutici e ai limiti della rusticità. I prodotti che immette sul … continua »

Chateau Musar 1998 | Il Libano fra Bordeaux e Languedoc

La grandezza di un vino sta nella sua capacità evocativa e Chateau Musar 1998 – noi abbiamo provato il rosso – è un vino che riporta a sensazioni d’antan. Senza mai apparire impolverato, si rinnova nel bicchiere, sfumando i … continua »

Sommellerie molecolare: ne sentivamo il bisogno

Un libro (“Papilles et Molécules”) con tanto di prefazione di Ferran Adrià, è bastato per definire Francois Chartier il “cavatappi molecolare” dalla stampa canadese; anche negli USA  mostrano interesse. Dove sta la novità? Sfruttare l’analisi molecolare … continua »