Francia

Assaggi Modena Champagne 2021: Montagne de Reims e Vallée de la Marne

Assaggi Modena Champagne 2021: Montagne de Reims e Vallée de la Marne

Montagne de Reims e Valle della Marne rappresentano lo zoccolo duro delle uve nere e di carattere e luogo di bellissime scoperte negli ultimi anni, ma il cambiamento climatico ha cambiato non poco le carte in tavola perchè maturazione e … continua »

Lillet, l’aperitivo preferito da James Bond

Lillet, l’aperitivo preferito da James Bond

Quando la vita manda segnali, è peccato ignorarli. Collegamenti, coincidenze, tutto ha un fine.

Così, qualche giorno fa, venivo salutata dal tabaccaio con un romanissimo “Ciao Lillé!” e qualche ora dopo, sfogliando il catalogo online di un e-commerce di vino, … continua »

Io e Madame: il mio giorno al Domaine Leroy

Io e Madame: il mio giorno al Domaine Leroy

Avevo intenzione di partire alle cinque del mattino, ma all’una e trenta di notte ero già sveglio.

Questa volta la mia insonnia ha una buona scusa, impossibile dormire per uno come me che ama follemente il vino sapendo che il … continua »

Dalla supremazia del terroir al terroir utopia 

Dalla supremazia del terroir al terroir utopia 

De Bello Gallico, Libro Secondo: Giulio Cesare descrive l’assedio agli Atuatuci rifugiatisi all’interno della loro roccaforte: “Quando videro che, avanzate le vinee e innalzato il terrapieno, si stava costruendo lontano una torre, subito, dall’alto delle mura, cominciarono a continua »

Francia: la conta dei disastrosi danni della gelata di Aprile

Francia: la conta dei disastrosi danni della gelata di Aprile

Avete mai sentito parlare dello Schadenfreude?

Si tratta di un sentimento – o meglio – una sensazione mentale che determina contentezza personale nel vedere o semplicemente sapere delle sfortune altrui. Dunque la sfortuna altrui come fonte di soddisfazione personale. La … continua »

Quando erano re: il vino in Algeria

Quando erano re: il vino in Algeria

Questa è una storia che a volerla leggere può apparire come l’ennesimo esempio di colonialismo andato male oppure di come i rapporti fra colonie e madre patria alla fine si risolvono in una messinscena in cui gli interessi economici reggono … continua »

La questione della luce per lo Champagne Henriot

La questione della luce per lo Champagne Henriot

Joseph Henriot è stato uno dei grandi personaggi della storia recente della Champagne e il fatto che la maison fondata nel 1808 dall’avo Apolline torni in Italia con una distribuzione in grande stile è un bel segnale di considerazione del … continua »

Meditazioni alcoliche e qualche bel Riesling

Meditazioni alcoliche e qualche bel Riesling

Pollo, curry e una manciata di riso basmati, un piatto che preparo spesso, in cui ingredienti come latte, aneto, farina e burro entrano in mischia a seconda di come mi gira, se lo voglio più liquido, aromatico, stretto o cremoso. … continua »

Gioiellini dalla Côte de Beaune: domaine Clos du Moulin aux Moines

Gioiellini dalla Côte de Beaune: domaine Clos du Moulin aux Moines

Quando ti innamori di un luogo è difficile accettare la triste realtà di non poterci tornare per un po’. Nell’anno passato gli ultimi due tentativi di tornare in Borgogna sono rovinosamente falliti, le scorte liquide del viaggio di tre anni … continua »

Lo accettate un consiglio? Non bevete questi vini!

Lo accettate un consiglio? Non bevete questi vini!

Quante volte avete sentito o letto la frase : “I vini del produttore X dall’annata Y non sono più gli stessi?”

Può capitare, vedi Gravner che ha cambiato filosofia di produzione negli anni, oppure può succedere ad esempio che la … continua »

Sono in fissa per lo chenin: otto vini per saperne di più

Sono in fissa per lo chenin: otto vini per saperne di più

Lo confesso: mi è partita la ruota per lo chenin. L’ennesima fissa, di quelle per cui, anche stavolta, gli amici non chiedono nemmeno, mi assecondano a prescindere, a patto che non rompa ulteriormente le palle. E dire che di obsession … continua »

Romanée-Conti: quando l’assassino si nasconde tra le vigne

Romanée-Conti: quando l’assassino si nasconde tra le vigne

47°09’41.9″N 4°57’02.4”E.

Ogni buon specialista dei vini e dei luoghi di Borgogna dovrebbe mandare a memoria le coordinate qui sopra.

Digitandole su Google Maps vi ritroverete, senza muovervi dalla poltrona, catapultati all’interno dell’area vitata più famosa al mondo.

Il vigneto … continua »