chianti

Anteprima 2021: tutto il Chianti Classico bottiglia per bottiglia

Anteprima 2021: tutto il Chianti Classico bottiglia per bottiglia

“Il clima mediamente più rigido e umido nella prima metà dell’anno ha lievemente ritardato il ciclo vegetativo della vite rispetto agli ultimi anni, con un cadenzarsi dei tempi che ricorda le grandi annate degli anni ’80.

A un’estate calda ma … continua »

Vini al Supermercato, la guida definitiva ai migliori acquisti

Vini al Supermercato, la guida definitiva ai migliori acquisti

Andate in Enoteca! Compratelo online! Andate in cantina! Ma se proprio dovete…
Amici, parenti, conoscenti, il vecchio compagno di scuola, il vicino, il vicino del vicino; chiamate, messaggi, foto di bottiglie; da quando ho iniziato a dedicarmi al mondo del … continua »

Tutto un altro Chianti: la Rufina di Paolo Ponticelli

Tutto un altro Chianti: la Rufina di Paolo Ponticelli

Si parla troppo poco della Rufina.

Spesso quando se ne parla si sbaglia pure l’accento, confondendo addirittura la parola con Ruffino, azienda che ha sede e ha fatto storia da queste parti. Perciò sillabando Rù-fi-na, parola sdrucciola, e non Ru-fì-na. … continua »

Riecine, 50 anni di sangiovese d’altura

Riecine, 50 anni di sangiovese d’altura

Se sbagliate ad usare il navigatore e vi fidate di Waze, arrivare quassù rende benissimo l’idea di cosa significhi 500 mt slm nel Chianti Classico: poca vegetazione scarna, bosco, vento tagliente e poi, dopo aver guadato fango e pietre, ecco … continua »

Cambiare vita in Toscana: un sogno di nome Poggio La Noce

Cambiare vita in Toscana: un sogno di nome Poggio La Noce

Mi sono persa sulla collina di Fiesole in cerca di una azienda vinicola.

Se si analizza la frase in senso logico ci sono almeno due aspetti che di logica all’apparenza ne sono privi: perdersi a Fiesole e cercare vigne qui.… continua »

Castagnoli, quel Chianti classico sconosciuto ai più

Castagnoli, quel Chianti classico sconosciuto ai più

In Chianti Classico ci si può ancora sorprendere. In un territorio che lavora con una qualità così alta e costante di anno in anno,  le sorprese sono poche. E bazzicando con costanza queste terre, le manifestazioni nei comuni e le … continua »

Bucerchiale Fattoria di Selvapiana, la verticale dal 1958 al 2013

Bucerchiale Fattoria di Selvapiana, la verticale dal 1958 al 2013

Occasione ghiotta per parlare della Rufina, la mia terra. Di proposito non parlo di Chianti Rufina, ma semplicemente di Rufina, perché questo piccolo territorio, la meno vasta delle sottozone chiantigiane, che ha meno di 1000ha vitati iscritti all’albo, … continua »

Il “Classico” di Antinori: che multa rischia la cantina toscana

Il “Classico” di Antinori: che multa rischia la cantina toscana

Nel brillante articolo di Andrea Gori dedicato a un vino toscano che fu Chianti Classico DOCG e ora, da IGT, non intende rinunciare  a usare furbescamente la parola “classico”, si mette il dito in una piaga purulenta fra le più … continua »

Note a margine della CCC2020. Che fine ha fatto Castellina in Chianti?

Note a margine della CCC2020. Che fine ha fatto Castellina in Chianti?

Il Chianti Classico è un territorio vasto e magmatico. Va dalle porte di Siena, a quelle di Firenze e tra le sue colline di chiaroscuri, tra boschi e vigne, valli strette e creste più aspre che dolci, incontra una gran … continua »

Chianti Classico di altura e cambiamento climatico, Saverio Basagni a Monterotondo

Chianti Classico di altura e cambiamento climatico, Saverio Basagni a Monterotondo

I monaci benedettini vallombrosani avevano capito che quassù poteva succedere qualcosa di straordinario già centinaia di anni fa. Peccato che per secoli sembrasse miracoloso che l’uva potesse arrivare a maturità a quasi 600 metri sul livello del mare, nell’ultimo spicchio … continua »

Botte da orbi e risse in terra di Chianti (1902 – 1930)

Botte da orbi e risse in terra di Chianti (1902 – 1930)

Mettetevi comodi.
Mettetevi comodi e soprattutto pigliatela come volete. L’altra sera, qui a Genova, sono andato al concerto di Vinicio Capossela, che è terminato con “La lumaca”, una canzone tratta dall’album “Ballate per uomini e bestie”:

(…) Lasciare un passaggio,continua »

Big trouble in Chianti Land

Big trouble in Chianti Land

Long before America was “discovered” by Cristoforo Colombo, Tuscany was developing its reputation as a region known for epic quarrels.

Perhaps most famously, was the Tuscan conflict that positioned the Guelfi (people who supported the pope) against the Ghibellini (people … continua »