champagne

I francesi non temono il Prosecco. Almeno per i prossimi cinque minuti

I francesi non temono il Prosecco. Almeno per i prossimi cinque minuti

Il Prosecco rappresenta una minaccia per lo Champagne? “No”, ha risposto seccamente Pascal Ferrat, presidente del Syndicat Général des Vignerons de la Champagne durante l’ultima edizione del Viteff, la conferenza sulle bollicine che si è tenuta a Epernay.

“Lo … continua »

Nec Plus Ultra Bruno Paillard: sulla 2003 in Champagne non si era ancora detta l’ultima parola, evidentemente

Strane persone gli champenoise. Per esempio càpita che facciano di tutto per farti dimenticare un millesimo difficile come il 2003, dalle rese bassissime e dalle acidità sballate, disastroso soprattutto per lo chardonnay. Poi, anni dopo, quando sul mercato ormai … continua »

La dolce vita a Spoleto con Belle Epoque anteprima 2007, Blanc de Blancs 2004 e Rosé 2006

Il Festival dei Due Mondi di Spoleto è stato un palcoscenico d’eccezionale soavità per presentare le nuove cuvée di Perrier Jouet. E per ribadire che non si può conoscere lo stile della maison e dell’ineffabile Hervè Deschamps senza aver goduto … continua »

Certo, se il Prosecco fosse italiano e non francese sarebbe un trionfo. E invece

La notizia è a dir poco strabiliante e in un certo qual modo destabilizza categorie di pensiero consolidate. Da anni, come poche altre denominazioni/tipologie, quella del Prosecco aggrada il grande pubblico e fa storcere il naso alla critica, sempre parca … continua »

Moët et Chandon con MCIII punta evidentemente a sfornare una cuvée de prestige senza paragoni

Il presente e il futuro dello Champagne si mostrano rosei come non mai con le vendite praticamente al massimo storico. Data, però, la ferma e sana volontà di non estendere gli ettari dell’AOC, le maison hanno un’unica strada per aumentare … continua »

La Champagne diventa anche lei Patrimonio mondiale UNESCO (e vedendo il video è tutto chiaro)

Come colonna sonora di questo video io ci avrei piazzato Time is on my side di Bob Dylan perché, sul serio, il tempo è dalla parte della Champagne. A voler fare data dai primi esperimenti del monaco benedettino Pierre Perignon, … continua »

Questi i migliori 10 Champagne del 2015 per Fine Champagne Magazine

Il team degustativo di Fine Champagne Magazine ha emesso un verdetto molto atteso, cioè i 10 migliori Champagne del 2015.

La lista va spulciata con piacere e saltano all’occhio alcune facili considerazioni.
– Podio di soli Rosé
– Dom … continua »

Come non aprire una bottiglia di Champagne: Novak Djokovic al Foro Italico di Roma (video)

Secondo successo consecutivo per Novak Djokovic agli Internazionali d’Italia di tennis a Roma (6-4, 6-3 a Roger Federer) e per quanto noi si abbia un debole per la vincitrice femminile – Maria Sharapova – la potenza è nulla senza controllo … continua »

Dom Perignon non teme le annate difficili. La 2005, per esempio

Stanchi di essere continuamente invitati a quegli eventi dove si beve e si crapula a gratis come fa ogni blogger, abbiamo comprato di tasca nostra una bottiglia di Dom Perignon 2005 direttamente alla fonte, ovvero in Francia, e ce la … continua »

Abbiamo assemblato la nostra Grande Cuvée Krug per scoprire che assomiglia parecchio a quella di Eric Lebel

Per molti sembrerà una metafora sclerotizzata, ma in realtà non ne esiste una migliore per definire la complessità della Grande Cuvée Krug: la creazione di una sinfonia. Per essere precisi parliamo dello Champagne che ogni anno viene assemblato, e che … continua »

Dichiarazione di intenti per chi parla di Champagne con gli occhi ben aperti

Aprile 2014. Di ritorno dalla Champagne ci confrontiamo tra colleghi di guida e compagni di viaggio sul futuro della AOC e della nostra pubblicazione (Le Migliori 99 Maison di Champagne). Anzitutto si rifletteva sul momento di staticità dello Champagne in … continua »

Pranzo a Clos du Mesnil e cena a Clos d’Ambonnay. Da Krug, la giornata perfetta

Certe giornate càpitano, se va bene, una sola volta nella vita. Non capita tutti i giorni di pranzare con un bucolico déjeuner sur l’herbe nel mitico Clos Du Mesnil e cenare nel forse ancora più irraggiungibile e splendido Clos d’Ambonnay, … continua »