biondi santi

Presentazione dei 3 bicchieri 2012 per devoti e deviati

Alla kermesse dei 3 Bicchieri non mi recavo da anni. Mi trattenevano il tedio per le sfilate e le raffiche di foto-ricordo, lo straniamento nelle atmosfere da canvas aziendale, l’insofferenza verso i toni di superno trionfalismo. Si aggiunga che le … continua »

Per vedere di nascosto l’effetto che fa

Cosa succede cambiando la confezione di un vino famoso? Quanto cambia il vostro approccio nell’acquisto? Insomma, vale più il brand, il contenuto o la confezione? Sono queste le domande che si è fatto il designer Jörn Beyer quando, per gioco, continua »

Fondamentali della vita | L’abbinamento uomo-vino che nessun manuale vi rivelerà mai

Prima volta a cena in casa del lui di turno. Appuntamento preceduto da qualche aperitivo, un po’ di telefonate, sms vari. Poi arriva l’invito nella tana dello scapolo che, ovvio, si diletta in cucina e ti chiede “Ti piace il … continua »

Slow Wine, Porthos, i blog e il mondo del vino che cambia

Giornate sorprendenti, quelle successive al Vinitaly. Bene, allora iniziamo dalla fine con un indovinello: “Petrini (Carlo, ndr), parla con noi“, chi l’ha detto? Un gruppo di fan adoranti? Acqua. Il tal Ministroqualchecosa? Acqua passata. Un … continua »

La settimana premiata

1 – Questa settimana ne abbiamo fatte di tutti i colori. Una bella dimostrazione di ubiquità, innanzitutto: ci siamo sdoppiati tra il successo di Vini naturali a Roma e Anteprima Amarone 2006.
2 – Ad essere sinceri, ci spiace … continua »

Il Brunello di Montalcino? Un pallone gonfiato

L’accusa è di quelle infamanti: troppo glamour e poco sangiovese, che tradotto dall’americano vuol dire “tutto fumo e niente arrosto”. L’accusato è ancora lui, il Brunello di Montalcino alle prese con il giudice Eric Asimov, severo e inflessibile columnist del … continua »

Voglio comprare una bottiglia, non tutta la cantina. Come dirlo a Slow Food?

Avete letto le ultime dichiarazioni del presidente di Slow Food, Roberto Burdese? Riassumo in due parole: niente voti. Proprio così, la guida dei vini che uscirà nel 2010—la prima che l’associazione pubblica senza lo snobbato Gambero Rosso—non avrà punteggi, scordatevi … continua »

Grandi bottiglie che deludono. Mai capitato?

Capita a tutti. Sei inesperto, ti viene voglia di una grande etichetta e la compri nonostante il prezzo – devi pur entrare nel mondo di chi beve bene senza badare a spese, prima o poi. Trovi l’enoteca e la bottiglia … continua »