aoc

Il pinot noir approda in Beaujolais, è guerra

Il pinot noir approda in Beaujolais, è guerra

Che succede nell’aoc Bourgogne?
Pochi giorni fa qui vi avevamo parlato di alcune novità nel territorio borgognone, tra cui nuovi premier cru e una prossima raccolta, in zona Pouilly-Fuissé, che sembrerebbe essere molto promettente. A quanto pare c’è anche qualcos’altro … continua »

La nascita dell’Appellation d’Origine Contrôlée in Francia

La nascita dell’Appellation d’Origine Contrôlée in Francia

La fillossera, ancor prima che in Italia, genera un disastro su vasta scala in Francia (1863), paese da cui parte l’ondata devastatrice europea. La situazione viticola francese agli inizi del Novecento è fortemente provata e, per tal motivo, vengono usate … continua »

Questa etichetta vincerà il premio “miglior peggior nome di fantasia della storia”

Non tutti i mali vengono per nuocere e anche un nome di fantasia tremendo può nascondere bellezza. Lo dico tutto d’un fiato: “Merlo della Topanera”. Irriverente come solo certi toscani sanno essere, al concorso “peggior nome di fantasia della storia … continua »

Il terroir è morto? | Aspettando l’Igp Italia

La Languedoc-Roussillon, coi suoi 260.200 ettari, copre il 35% del vigneto di Francia. Di fatto, è il distretto produttivo più grande del mondo, talvolta con eccedenze tali da essere trasformate in alcol industriale. Ne parlavamo giusto qualche giorno … continua »