Salon 1995, l’eterno secondo

Salon 1995, l’eterno secondo

di Margaux Margaux

Nel mondo dello sport individuale un atleta può vincere tutto o niente e non per le sue reali capacità assolute ma per colpa del periodo storico nel quale ha avuto la fortuna (o la sfortuna ) di nascere.
Essere l’eterno vincente o l’eterno secondo è una questione di millimetri, millesimi, punti.
Pensate, nello sport, al tuffatore Roberto Cagnotto sempre secondo dietro quel mostro di Klaus Dibiasi, o vogliamo parlare del cinema? Anno 2013: Di Caprio con The Wolf of Wall Street ha l’oscar in mano ma Matthew McConaughey perde 30 kg e se lo prende con Dallas Buyers Club!

Champagne Salon 1995, per esempio: tutti bevono e spendono parole sulla ’96 ma questo è uno Champagne che racchiude in sé l’essenza dello chardonnay, il territorio di Mesnil e la grandezza di una maison che del denaro non gli frega nulla.
Se la ’96 è l’annata estrema, quella che ha dato finora vini un po’ sbilanciati sull’acidità con una maturità ancora sfuggente, la ’90 con un frutto molto ricco e 6 anni in più sul groppone quella che dà risultati altalenanti dovuti molte volte alla conservazione, la ’95, al momento, e soprattutto per quel che riguarda lo chardonnay, sembra dare i risultati più soddisfacenti.

Un attacco lievitato e cremoso lascia spazio ad una freschezza di scorza di agrumi, di mela verde ed un ritorno di pera che spiazza. Vibrante e teso, si lascia conquistare e si distende nel bicchiere in cui la mineralità gessosa e Jurassika lascia spazio ad una frutta a polpa bianca appena accennata ( in pieno stile Salon) e a note lunghe e profonde di pasta salata lievitata.
Uno Champagne impegnativo sì, ma meno complicato di altre annate che ancora devono trovare la loro vera identità.

In definitiva: gli anni ’90 hanno altri campioni, ma la ’95 in una decade diversa sarebbe la numero uno.

10 Commenti

avatar

hakluyt

circa 3 anni fa - Link

Devo ammettere che "mineralità Jurassika" (con la k, poi...) non l'avevo mai sentita

Rispondi
avatar

Margaux Margaux

circa 3 anni fa - Link

Il 25% delle viti di proprietà ( il resto acquistato ) hanno più di 50 anni...scavano....profonde....nel passato e nelle stratificazioni.... Era quello il senso.

Rispondi
avatar

hakluyt

circa 3 anni fa - Link

Ed io che credevo che "mineralità Jurassika" (con la k, poi...) si riferisse a vini con lunghisssssssssssssimo invecchiamento...

Rispondi
avatar

Angelo D.

circa 3 anni fa - Link

E' quel ''tutti bevono…'' che mi fa sentire un po' straccione… :-)

Rispondi
avatar

hakluyt

circa 3 anni fa - Link

Beh, mica tutti possono accedere ai vini più costosi del mondo. E poi magari venire qui a raccontarlo a noi poveri mortali...

Rispondi
avatar

Margaux Margaux

circa 3 anni fa - Link

Era riferito all’annata in generale non a Salon. In generale la 95 consta meno e ( parere personale) ha una performance migliore.

Rispondi
avatar

Angelo Di Costanzo

circa 2 anni fa - Link

Ah ecco, non l'avremmo mica detto visto che si parla di Mesnil… :-)

Rispondi
avatar

Margaux

circa 2 anni fa - Link

Certo.. Fino ad un certo punto. Però. come ben sai la classificazione per villaggio invece che per singolo cru mette tutto sullo stesso piano. A Mesnil comparare tutto a Salon ( nel bene e nel male) sarebbe un errore.. Ci sono molte variabili ... Non trovi?

Rispondi
avatar

Littlewood

circa 3 anni fa - Link

Magari Cagnotto si chiama Giorgio....

Rispondi
avatar

Margaux Margaux

circa 3 anni fa - Link

C'è stato un editing errato. Grazie della precisazione.

Rispondi

Commenta

Rispondi a Littlewood or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.