Playlist da abbinare al vino: qual è la vostra?

Playlist da abbinare al vino: qual è la vostra?

di Davide Bassani

Dopo le mucche che ascoltano classica per produrre ottimo latte, dopo Sting che pretende l’obolo per vendemmiare le sue uve – non ci sono più i wine makers di una volta signora mia e quelli che c’erano mi hanno mandato al diavolo assieme ai tanti miei appassionati ed attenti lettori – abbiamo Maynard J. Keenan (leader dei Tools) che fa ascoltare i Massive Attack all’Aglianico.

Tanta stima per il nostro Maynard e tanta curiosità per il prodotto; io adoro l’Aglianico e proporrei un taglio fifty fifty con dello Sciascinoso su note dei primi Rammstein, tipo Sehnsuch, d’altra parte questo vitigno non ha la struttura del suo concorrente irpin-lucano e i metallari crucchi potrebbero sollevarlo giusto quel poco per trasformare il prodotto finale in una specie di Mostro del Tannino da abbinare – io alla fine associo sempre il vino alla musica, come sapete, mica faccio il cantante – alla “Vendetta Del Fantasma Formaggino” di Elio E Le Storie Tese – “ma il mio vano motore è troppo vano e poco motore”.

Sempre per rimanere nell’onanistico esercizio del tonitruante (cercavo una nota importante e questa sì che è una parola grossa che fa tanto figo e autoreferenziale!) abbinamento musica vino che tanto è piaciuto l’ultima volta, chiederei sommessamente – e con rispetto – ai ben più esperti che frequentano questo disgraziato sito una personalissima playlist di abbinamento: sono ammessi i Gem Boy, I Ricchi & Poveri, Ricky & Barabba (abbiniamo anche ai film, abbondiamo!), i Sepultura, Viaggio al termine della notte (vanno bene anche i libri, fanno ancor più intellettuale, ma per Céline vincolerei gli abbinamenti agli psicotropi), i Toto, George Harrison, Mietta, Flavia Vento, chi vi pare.

Dimenticavo: vanno bene anche le persone, potete abbinarci anche quelle e vi rubo la battuta: io son da abbinare ad un aceto da discount. Scontato, un po’ come questo pezzo che voglio vediate per quello che è: una cosa da non prendere sul serio, siamo pur sempre tra amici. E comunque le mucche sono animali sensibili.

E Baci.

9 Commenti

avatar

Massimiliano

circa 9 mesi fa - Link

Inizio con libro/vino e butto lì un Saramago che potrebbe essere "Memoriale del convento" o "Il vangelo secondo Gesù Cristo" con un bel Porto LBV, territoriale forse banale ma soddisfazione assicurata.

Rispondi
avatar

Lanegano

circa 9 mesi fa - Link

Blues del Delta per il Nebbiolo, Jazz non oltre il 1967 per Chardonnay e Pinot Noir atto a Champagne, Gianmaria Testa per il Timorasso, Bregovic per i macerati del Collio, Acid jazz per lo Chenin Blanc, Neil Young per il Sauvignon blanc (chi capisce questa è più malato di me....), Funky per i garagisti del Languedoc Rousillion, Edith Piaf per i rosati di Provenza, musica medioevale per il Sangiovese da Brunello, Manu Chao per i naturalisti di Catalogna. Potrei andare avanti mezz'ora ma mi fermo per pudore.

Rispondi
avatar

Davide Bassani

circa 9 mesi fa - Link

Dacci dentro invece: questo pezzo è un invito a spudorarsi, un cartello con i disegnini davanti ad una spiaggia per nudisti. ;-)

Rispondi
avatar

hakluyt

circa 9 mesi fa - Link

spudorarsi ????

Rispondi
avatar

Davide Bassani

circa 9 mesi fa - Link

Licenza poetica modalità: "on". Se necessario chiedo a Zaia una consulenza.

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 9 mesi fa - Link

Barolo Bartolo Mascarello "No Berlusconi no barrique" con libro "Che fare?" di V I.L. e in sottofondo l'inno dell'Internazionale

Rispondi
avatar

Giuseppe Costantino

circa 9 mesi fa - Link

Raramente mi diverto a leggere i commenti. Stavolta si, e alla grande

Rispondi
avatar

Giacomo

circa 9 mesi fa - Link

Da uomo del nord, ho sempre ammirato il polito, essenziale, spietato termine siciliano "cosinutile". L'evoluzione è "cosazza inutile", che diventa poi "niegghia".

Rispondi
avatar

Luca

circa 8 mesi fa - Link

Pane, salame, Lambrusco e Guccini.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.