Nasce la Wikipedia del vino italiano, dicono

di Alessandro Morichetti

Di cosa non potrei fare a meno oggi? Email, Facebook, Twitter e Wikipedia. Trovo qui il grosso delle informazioni di cui ho bisogno. Le ricerche affannate su volumi d’enciclopedia grandi come armadi hanno il profumo tenero del passato. Non da ieri, la conoscenza condivisa passa per Wikipedia, enciclopedia collaborativa, gratuita e fenomeno planetario non esente da critiche ma rivoluzionario, punto. Per capirlo basta sapere 10 cose e ricordare i 5 pilastri. Ora la notizia: ad autunno nasce Wikipedia del vino italiano, lo ha annunciato ieri a Mosca Stevie Kim, senior advisor (uh?) coreana naturalizzata americana di Veronafiere. Si chiamerà Italy wine directory e spero che il nome risulti utile almeno la metà di quant’è brutto. Regalerà barlumi di futuro ad un popolo bue “troppo arretrato in termini di social network” (e io che mi ero dato 5 anni per diventare un vero geek, che illuso) e si distinguerà da precedenti inziative – quali? – per la libertà di accesso dei produttori.

Il commento: un pò di curiosità c’è ma il rischio-delusione è grosso. Wikipedia è bella così e non mi figuro una succursale enoica per italians. E anche nascesse, di preciso qual è il ruolo di Veronafiere? Attenzione, però, ora scatta il sillogismo dei desideri: Wikipedia ha l’odore del web condiviso al pari dei blog, Veronafiere punta su wiki, noi siamo un blog, ma vuoi vedere che nel 2011 ci tocca una bella postazione in sala stampa con buona pace della signora delle veline?

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

1 Commento

avatar

Stefano Buso

circa 11 anni fa - Link

Un po' di curiosità ma con alcune riservatezze:-) [postilla] - in giro ci sono molte persone che non ha ancora compreso cosa è Internet... Escludere i blogger dalle manifestazioni è un'idea non condivisibile

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.