Grenaches du Monde 2021: l’ultima tappa ad Ascoli Piceno e tutti i risultati

Grenaches du Monde 2021: l’ultima tappa ad Ascoli Piceno e tutti i risultati

di Redazione

Abbiamo chiesto al giornalista Maurizio Valeriani, responsabile per l’Italia del concorso, un piccolo riassunto dell’ultima edizione di Grenaches du Monde. Eccolo con la lista dei vincitori.

Non tutto il male viene per nuocere, potrebbe essere il sottotitolo di questa nona edizione di Grenaches du Monde, il Concorso Internazionale dedicato ai vini realizzati con l’omonima varietà.

Ed infatti la pandemia ha costretto a rivedere la formula, ormai consolidata, basata su una unica location, di anno in anno modificata.

Nell’edizione 2021 sono stati più i vini a spostarsi che le persone, nel senso che tutti i giudici sono rimasti nelle loro rispettive nazioni.  Quattro tappe quindi, una in Spagna (Cebreros, in Castiglia e Leòn), due in Francia (Châteauneuf du Pape e Perpignan) e l’ultima in Italia ad Ascoli Piceno.

E proprio di quest’ultima vogliamo parlarvi, andata in scena dal 31 maggio al 2 giugno 2021.

Le nove aziende produttrici di un biotipo di Grenache (localmente conosciuto come Bordò, anche se questo nome non è autorizzato) nel Piceno hanno organizzato insieme a TurisMarche, alla Regione Marche, al Comune di Ascoli Piceno, a Mete Picene, a BIM Tronto ed alla Camera di Commercio locale, una tre giorni molto interessante, volta a far coprire questo straordinario territorio.

Al di là della degustazione ufficiale del Concorso (1 giugno mattina) i giudici del Concorso (giornalisti, critici enogastronomici, buyers) hanno avuto la possibilità di provare un’ampia selezione dei vini  del Piceno con serate dedicate (una dedicata alla Grenache ex Bordò, una ai Rosso Piceno ed una ai Pecorino) ed assaggiare alcuni prodotti del territorio (esempio la oliva tenera ascolana naturale e fritta e l’anisetta).

Schermata 2021-06-10 alle 10.46.02

Ma anche le bellezze architettoniche di Ascoli Piceno e di Offida hanno fatto la loro parte.

Da qualche giorno sono disponibile in rete i risultati che per l’Italia sono decisamente lusinghieri con 62 medaglie (44 oro e 18 argento) su 145 vini presentati, tutti nella categoria con Grenache maggiore dell’85% (ricordiamo che il concorso prevede anche un’altra categoria separata riconducibile agli assemblaggi con Grenache superiore al 50% ma inferiore all’85%).

In particolare le Marche hanno confermato gli exploit degli scorsi anni con la loro varietà di Grenache (localmente conosciuta come Bordò conquistando 10 medaglie ( 7 d’oro e 3 d’argento) su 15 vini presentati.

Bene anche la Sardegna con ben 42 riconoscimenti (28 oro e 14 argento) e l’Umbria che conquista ben 5 ori con i suoi vini a base di Gamay del Trasimeno, mentre 2 ori vanno agli Alicante in Toscana. Infine due ori a 2 Tai Rosso dei Colli Berici ed un argento ad una Granaccia ligure.

La prossima meta del Concorso (stavolta senza tappe) sarà nel 2022 la città di New York negli Stati Uniti.

Ecco i vini italiani premiati con la medaglia d’oro:


Medaglia d’Oro


Ajana – 2015 – Azienda Vitivinicola Ferruccio Deiana & Cs – IGT Isola Dei Nuraghi

Alicante – 2018   Società agricola Ampeleia – IGT Costa Toscana

ALICANTE – 2019 – Società agricola Ampeleia – IGT Toscana

ARSI – 2017 – ALLEVI MARIA LETIZIA IGT Marche

BAIONE – 2019     CANTINA TREXENTA – DOC Cannonau di sardegna

2017 – SAN LAZZARO SOC. AGR – IGT Marche

CANNONAU – 2019 – AZIENDA AGRICOLA OLIANAS – DOC Cannonau di Sardegna

CANNONAU LA GIARA – 2017 – CANTINA SOCIALE LA GIARA SOC. COOP. AGRICOLA – DOC Cannonau di Sardegna

CANNONAU RISERVA – 2017 AZIENDA AGRICOLA OLIANAS – DOC Cannonau di Sardegna Riserva

Cannonau Riserva – 2017 Poderi Parpinello azienda agricola   – DOC Cannonau di Sardegna Riserva

CANNONAU SELEZIONE – 2018     CANTINA SANTA MARIA LA PALMA SOC. COOP AGRICOLA PE – DOC Cannonau di Sardegna

CORALLO Tai Rosso Colli Berici Doc – 2018 – CAVAZZA S.S.A. – DOC Colli Berici Tai Rosso

Corash Cannonau di Sardegna D.O.C. Riserva – 2017 – CANTINA DELLA VERNACCIA   ORISTANO – DOC Cannonau di Sardegna Riserva

Costera – 2018     ARGIOLAS – DOC Cannonau di Sardegna

DIMONIOS – 2017 – Azienda vitivinicola Tenute Sella & Mosca S.r.l. S – DOC Cannonau di Sardegna Riserva

DIVINA VILLA – 2019 – CANTINA DEL TRASIMENO SOC.COOP.AGR.-DUCA DELLA COR – DOC Trasimeno Gamay

Doc Cannonau di Sardegna Atha Ruja – 2018 Atha Ruja Poderi srl Società Agricola – DOC Cannonau di Sardegna

Donosu – 2019     Cantina Tani di Società Agricola Tani – DOC Cannonau di Sardegna

ETRUSCO – 2018 – COLDIBETTO SOCIETÀ SEMPLICE AGRICOLA- DOC Trasimeno Gamay

FERRU – 2019 Azienda Agricola di Febbo Barbara – DOC Cannonau di Sardegna

Festa Norìa – Cantina Santadi Soc. Coop Agr. – IGT Isola Dei Nuraghi

Filieri Rosè – 2020 CANTINA SOCIALE DORGALI-   DOC Cannonau di Sardegna Rosato

Fontinius – 2018 Società Agricola Casaioli Stefano – DOC Trasimeno Gamay

ICORE’ – 2019 – CANTINA SOCIALE DORGALI – DOC Cannonau di Sardegna

Kupra – 2017 – Azienda Agricola Oasi degli Angeli – IGT Marche

LA BISBETICA ROSE’ – Umbria IGP – 2020 – AZ. AGR. MADREVITE – IGT Dell’Umbria

L’ora grande – 2019 – La Contralta S.r.l. Società Agricola – DOC Cannonau di Sardegna

Luna Vona – 2020 – CANTINA DI ORGOSOLO – DOC Cannonau di Sardegna

Marche Igt Ribalta – 2016 – Azienda agricola pantaleone – IGT Marche

MICHELANGELO – 2015   Azienda Agricola Emanuele Dianetti – IGT Marche

MICHELANGELO – 2017   Azienda Agricola Emanuele Dianetti – IGT Marche

Nudo – 2020   rosé – SOCIETÀ AGRICOLA SIDDÙRA – DOC Cannonau di Sardegna

OPRA – Trasimeno Doc Gamay del Trasimeno – 2019- AZ. AGR. MADREVITE – DOC Trasimeno Gamay

Perdas Longas – 2019 – CADINU FRANCESCO – DOC Cannonau di Sardegna

POLINAS CANNONAU   2019 BIOLOGICO – 2019     POLINAS SEBASTIANO – DOC Cannonau di Sardegna

Riserva Doc Cannonau di Sardegna Kuéntu – 2016 Atha Ruja Poderi srl Società Agricola – DOC Cannonau di Sardegna Riserva

Rossobordò – 2016 Azienda Agricola Valter Mattoni – IGT Marche

San Costantino – 2019 – Poderi Parpinello azienda agricola a r.l. – DOC Cannonau di Sardegna

Sartiglia – 2019 – AZIENDA VINICOLA ATTILO CONTINI – DOC Cannonau di Sardegna

Senes – 2016 ARGIOLAS – DOC Cannonau di Sardegna Riserva

S’INCONTRU – 2018 CANTINA VIGNAIOLI DI OLIENA SOC. COOPERATIVA AGRIC – DOC Cannonau di Sardegna Nepente di Oliena

SU SOI – 2019 LOCANDA MURALES – DOC Cannonau di Sardegna

Tai Rosso Colli Berici Doc – 2020 – CAVAZZA S.S.A. – DOC Colli Berici Tai Rosso

TANAU CANNONAU DI SARDEGNA DOC – 2018 – TENUTE DELOGU SRL AGRICOLA – DOC Cannonau di Sardegna

 

2 Commenti

avatar

Sancho P

circa 2 mesi fa - Link

L'ora grande de La Contralta vino di straordinaria piacevolezza. Il fruttino e la macchia mediterranea saltano quasi dal bicchiere; la beva è agile e fresca. Non so se è un " cannonau di Gallura" perché l'azienda produce già un Vermentino di Gallura e credo stia per proporre un macerato , ma ove fosse così, sarebbe una bell'esempio del fatto che si possano fare cannonau interessanti, anche fuori dalle zone classiche. Contento sia stato premiato.

Rispondi
avatar

Roland

circa 2 mesi fa - Link

Molto interessante per la situazione Sardegna: la zona classica compresa Mamoida ne esce molto male. Alla fine quando si degusta alla cieca, le chiacchiere stanno a zero.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.